Lo studio di Penn chiarisce l'atto di nuova classe potenziale di analgesici che possono avvantaggiare e non danneggiare il cuore

Le droghe antinflamatory Non steroidee (NSAIDs) che bloccano un enzima chiamato COX-2 alleviano il dolore e l'infiammazione ma possono causare gli attacchi di cuore, il colpo, l'infarto e perfino la morte cardiaca improvvisa. Ciò ha richiesto una ricerca decade più di più sicuro, ma ancora efficace, alternative a questi prescritti comunemente, dolore-alleviando le droghe.

Il Bene Immobile sul lavoro precedente che ha mostrato quello che cancella un enzima nella via COX-2 in un modello del mouse della malattia di cuore ha rallentato lo sviluppo di aterosclerosi, un gruppo dalla Scuola di Medicina di Perelman all'Università Della Pennsylvania ora ha esteso questa osservazione chiarendo che la conseguenza di cancellazione dell'enzima mPEGS-1 differisce, secondo la cella digita dentro quale è portato via.

In un rapporto pubblicato questa settimana nell'edizione online degli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze, del Lihong Chen, MD, PhD, un collega postdottorale nel laboratorio autore senior di Garret FitzGerald, MD, FRS, Direttore dell'Istituto per Medicina e Terapeutica Di Traduzione, trovato che cancellare mPGES-1 in macrofagi contrassegnato rallenta la tariffa a cui le arterie si induriscono in mouse con gli alti livelli di colesterolo. Ciò deriva da una riduzione del danneggiamento ossidativo fatto della parete dell'imbarcazione dovuto una variazione nei geni espressi a causa della soppressione di PGE2, un grasso cardioprotective. Al Contrario, l'eliminazione di mPGES-1 in celle vascolari non ha avuta effetto.

Chen e FitzGerald corrente stanno lavorando ai modi consegnare selettivamente gli inibitori di mPGES-1 ai macrofagi, celle di sistema immunitario che in tensione soprattutto in tessuto connettivo ed il sangue ed ingerisce le particelle non Xeros ed i microbi contagiosi.

“Mentre l'eliminazione o l'inibizione di COX-2 in mouse eleva la loro pressione sanguigna e li predispone alla coagulazione ed all'indurimento delle arterie dovuto la soppressione della prostaciclina cardioprotective del lipido, cancellare mPGES-1 evita questi effetti e perfino reprime lo sviluppo di aterosclerosi,„ spiega FitzGerald.

“Catturato insieme questi studi aggiunga più prova che mirare all'enzima mPEGS-1 potrebbe provocare una nuova classe di anti-infiammatori non steroidei che dirige chiaramente del rischio e perfino del lavoro della malattia di cuore per diminuirlo,„ dice Chen.

Negli studi più iniziali, Chen ha mostrato un effetto similmente benefico di ottimizzazione dei macrofagi nella limitazione della risposta alla lesione vascolare di proliferazione indesiderata delle cellule, come potrebbe complicare l'angioplastia in esseri umani. “Entrambi Gli insiemi degli studi permettono una spiegazione razionale per inibizione mirata a di macrofago che mPGES-1 per il vantaggio cardiovascolare„ dice FitzGerald.

Effettivamente, in altri studi in corso nel laboratorio di FitzGerald, Chen ha indicato che il macrofago mPGES-1 svolge un ruolo dominante nella mediazione del dolore causato da PGE2. “Che Cosa è emozionante qui,„ dice Chen, “è la prospettiva della conservazione del vantaggio di NSAIDs mentre sostituendo vantaggio cardiovascolare per il rischio.„

NSAIDs come ibuprofene (Advil) ed il naprossene (Naprosyn) alleviano il dolore e l'infiammazione bloccando gli enzimi di COX che contribuiscono a preparare le prostaglandine. COX-2 è la sorgente più importante delle due prostaglandine - PGE2 e prostaciclina - che mediano il dolore e l'infiammazione. Tuttavia, la prostaciclina di COX-2-derived può anche proteggere specialmente il cuore e la perdita di questa funzione spiega il rischio di attacchi di cuore da NSAIDs che inibiscono COX-2, quale rofecoxib (Vioxx), valdecoxib (Bextra) e da celecoxib (Celebrex).

I problemi con gli inibitori COX-2 hanno richiesto la ricerca degli obiettivi alternativi della droga che sopprimono il dolore e l'infiammazione eppure sono sicuri per l'apparato cardiovascolare. Ciò è dove mPGES-1 viene in- converte PGH2 (un prodotto chimico di COX-2) in PGE2. In uno studio 2006, il laboratorio di FitzGerald ha trovato che l'eliminazione mPGES-1 non ha elevato la pressione sanguigna o non ha predisposto i mouse a trombosi, probabilmente evitando la soppressione di prostaciclina. In assenza dell'enzima, le imbarcazioni malate sono state vuotate dei macrofagi, che piombo alla predominanza delle celle di muscolo liscio vascolari in pareti del vaso sanguigno.

Sorgente: Scuola di Medicina dell'Università Della Pennsylvania