Depressione, ansia comune fra i pazienti di disordine bipolare nel pronto intervento

Da Sara Pritchard, Reporter dei medwireNews

Le Tariffe dei sintomi di ansia e depressivi sono alte fra i pazienti con disordine bipolare che sono curati nel pronto intervento, mostrano i risultati di uno studio degli STATI UNITI dei pazienti in questa impostazione.

Malgrado questo, soltanto approssimativamente un quarto del gruppo era il trattamento riferito a di salute mentale dello specialista, riferisce i ricercatori.

“Il Riuscito trattamento di disordine bipolare nel pronto intervento può richiedere gli interventi clinici supplementari ha puntato su più ulteriormente migliorare la cura consegnata ai pazienti nel pronto intervento o con i rinvii più efficaci ai centri di salute mentale della comunità„, all'osservazione Joseph Cerimele (Università di Washington, Seattle) ed ai colleghe nei Servizi Psichiatrici.

Il gruppo ha valutato le caratteristiche di 740 pazienti di pronto intervento con disordine bipolare che stavano ricevendo la cura via il Programma di Integrazione di Salute mentale dello Stato Del Washington.

Il punteggio Paziente medio di Salubrità Questionnaire-9 dei pazienti' era 18,1, indicando la depressione moderatamente severa e 58% dei pazienti ha riferito la girata dell'ideazione suicida, il rapporto Cerimele et al. Ancora, i livelli di ansia, misurati dal Disgaggio di Disordine di Ansia Generalizzata, hanno indicato che 88% dei pazienti ha risposto ai criteri per uno di quattro disordini di ansia compreso disordine di panico e la fobia sociale.

Fra 442 pazienti schermati per Disordine Post - traumatico (PTSD), 91% segnato oltre 45 sulla Lista Di Controllo di PTSD, indicante un'alta probabilità di rispondere ai criteri diagnostici per questo disordine.

“Sebbene questo risultato provenga da un sottocampione, supporta la nostra individuazione che molti dei pazienti hanno avuti moderato ai sintomi severi di ansia del comorbid, quali i sintomi che possono accadere con PTSD„, nota i ricercatori.

I Pazienti egualmente hanno riferito le frequenti preoccupazioni psicosociali come pure cliniche al riferimento, compreso le preoccupazioni circa la loro situazione dell'alloggio, con 15% che sono senza tetto e 41% che riferisce restando con qualcuno, in una protezione, un'automobile, un motel o un altro e un 32% che riferisce una mancanza di trasporto credibile.

Cerimele ed i colleghi hanno trovato che il tempo medio fra la valutazione ed il rinvio iniziali al trattamento di salute mentale dello specialista era di 17,2 settimane, con un'attesa di 5,7 settimane fra la valutazione iniziale e la valutazione psichiatrica. Tuttavia, appena 26% del gruppo ha ricevuto un rinvio, che il gruppo crede potrebbe derivare da una mancanza di risorse a livello comunitario come pure dai pazienti che favoriscono il trattamento dal loro professionista primario.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.