Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente che soffre dalla perdita della visione è due volte probabile soffrire dalla depressione

La gente che soffre dalla perdita della visione è due volte probabile soffrire dalla depressione quanto la popolazione in genere. E molti farmaci psichiatrici possono causare col passare del tempo i problemi della visione. Ma la connessione vicina fra la psichiatria e l'oftalmologia va spesso trascurato durante la cura paziente.

Un laboratorio educativo alla riunione annuale dell'associazione psichiatrica americana in New York che questa settimana farà luce su questo argomento importante e crescente.
“Che cosa stiamo parlando di non è nuovo, ma mai non è stato un fuoco della comunità psichiatrica,„ dice Michael Ascher, il MD, un professore associato clinico della psichiatria a scuola di medicina del Perelman di Penn, che copresiederà la sessione. “Vogliamo usare le nostre osservazioni per cominciare il dialogo.„

Il danno visivo non è sempre ovvio al clinico, poiché soltanto una piccola percentuale dei pazienti con uso di danni fustiga o cani.

La cecità o la perdita della visione può essere un effetto secondario primario o secondario del trattamento psichiatrico. Gli antipsicotici tipici e gli inibitori selettivi di ricaptazione della serotonina (SSRIs) prescritti per i pazienti con i disordini di ansia o della depressione possono piombo al mydriasis, una dilatazione dell'allievo, che induce la visione ad essere alterata; gli antideprimente triciclici possono causare la visione vaga; alcune droghe di attacco sono state collegate a miopia ed al glaucoma. Inoltre, determinati farmaci antipsicotici possono aumentare il rischio di un paziente per il diabete, che, se non gestito può provocare la perdita o la cecità della visione. Il danno nella percezione del colore può anche essere influenzato dagli anti farmaci psicotici.

“Ha depresso i pazienti sono meno probabile continuare con trattamento medico o apportare le modifiche di stile di vita a perdita visiva di limite, come terminare il fumo o la riduzione bere, o facendo uno sforzo per esercitarsi,„ dice Ascher. “Come clinici, dobbiamo chiedere alle domande per identificare queste emissioni prima che la salubrità del paziente più ulteriormente sia compromessa ed insiemi completi di perdita della visione dentro e la depressione del paziente potenzialmente peggiori.„

Quando la cecità colloca dentro, i clinici devono anche trattare le difficoltà psichiatriche supplementari che vengono con questa diagnosi. “Le emissioni non trattate di sostegno della famiglia o della depressione possono ostruire il trattamento per le malattie più serie,„ dice Ascher.

Il Dott. Ascher e suggerimenti dei colleghi i primi sono semplici: parli ai pazienti della basso visione e del capanno mimetico come si avvicinano e lasciano all'ufficio; accolgali alla porta e che accompagnili estendendo un braccio e permettendo che la persona catturi il vostro gomito; descriva la stanza e rifletta i movimenti del paziente come bugne al loro livello della comodità; e conversazione al paziente, anche se non vi guardano nell'occhio.

La visione o la cecità bassa egualmente lo rende più difficile affinchè i pazienti traversi il delivery system complesso di sanità. Preoccupi il coordinamento con altri medici di trattamento, un oftalmologo o il medico di famiglia e la farmacia è preminenti. “Invece di un membro della famiglia o di un supporto esterno, questo cade spesso al clinico. Per esempio, molti pazienti della basso visione contano sul loro tatto identificare i loro farmaci. Se un generico è sostituito dalla farmacia, potrebbe piombo a confusione e conseguenze potenzialmente nocive per il paziente,„ dice Ascher.

Il Dott. Ascher si unirà dall'imballatore di Sharon, MD, professore della psichiatria clinico di aiuto e scienze comportamentistiche e Melinda Lantz, MD, professore associato della psichiatria clinica e delle scienze comportamentistiche, dipartimento della psichiatria e scienze comportamentistiche, entrambe con l'istituto universitario di Albert Einstein di medicina, Bronx, NY.

Source:

Penn Medicine