Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il Nuovo studio fa luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore

Un nuovo studio Dall'Università di Manchester ha fare luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore.

Gli atleti Anziani con una cronologia per tutta la vita di addestramento e di concorrenza negli eventi di resistenza gradiscono le maratone, triathlon e le sfide dell'uomo del ferro possono avere perturbazioni del ritmo del cuore, conosciute come le aritmia.

La ricerca di Manchester in roditori, costituiti un fondo per dalle Fondamenta Britanniche del Cuore, cambiamenti molecolari di manifestazioni nello stimolatore cardiaco del cuore si presenta in risposta ad addestramento di esercizio.

L'individuazione, riferita nelle Comunicazioni della Natura, capovolge la credenza comunemente tenuta che un'attività aumentata del sistema nervoso autonomo causa questa reazione specifica ad addestramento di resistenza.

Mentre gli adulti normali hanno frequenze cardiache di riposo fra 60-100 battiti per minuto, i cuori degli atleti di resistenza possono battere soltanto 30 volte per minuscolo o persino abbassarsi alla notte in cui ci possono essere pause lunghe fra i battimenti di cuore.

Sir Chris Hoy e Miguel Indurain dei Ciclisti secondo le informazioni ricevute ha avuto frequenze cardiache di riposo di 30 e 28 battiti per minuto.

Il Dott. Alicia D'Souza, Dall'Università di Manchester e di primo autore sul documento, ha detto: “La frequenza cardiaca è fissata dallo stimolatore cardiaco del cuore, ma questa è gestita dal sistema nervoso. I nervi “vagali„ abbassano la frequenza cardiaca e quindi è stato presupposto che la frequenza cardiaca bassa degli atleti fosse il risultato di attività eccessiva dei nervi vagali.

“Ma la nostra ricerca mostra che questo non è il caso. Realmente lo stimolatore cardiaco del cuore cambia in risposta ad addestramento ed in particolare c'è una diminuzione in una proteina importante dello stimolatore cardiaco, conosciuta come HCN4 e questo è responsabile della frequenza cardiaca bassa.„

I ricercatori dicono che questi cambiamenti molecolari nel vertice del seno - la struttura cardiaca responsabile della generazione del ritmo del cuore - può aiutarci a capire l'avvenimento più frequente delle perturbazioni del ritmo del cuore o persino la perdita di coscienza in atleti.

Il Professor Segno Boyett, ricercatore del cavo sullo studio, aggiunto: “Questo è importante perché sebbene una frequenza cardiaca di riposo bassa di un atleta non causi normalmente i problemi, gli atleti anziani con una cronologia per tutta la vita di addestramento sono più probabili avere bisogno di uno stimolatore cardiaco elettronico artificiale misura.„

Più Di 500 maratone hanno luogo ogni anno Europa ed in America con intorno un milione di partecipanti. Il numero della gente che partecipa è fissato per aumentare ogni anno di 5%.

Ma il Professor Boyett ha detto: “Sebbene l'addestramento di esercizio di resistenza possa avere effetti nocivi sul cuore, è più di quanto superato dagli effetti benefici.„

Il Professor Jeremy Pearson, Associa Direttore Medico alle Fondamenta Britanniche del Cuore, ha detto: “Questo studio mostra i cambiamenti elettrici dei collegamenti del cuore in mouse che l'esercizio per i lungi periodi e questi cambiamenti nel ritmo del cuore sono sostenuti in seguito.

“Se i risultati sono riprodotti in esseri umani potrebbero avere implicazioni per salubrità del cuore in atleti più anziani. Ma la molto più ricerca è necessaria prima che potremmo trarre quella conclusione.„

Sorgente: Università di Manchester

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    The University of Manchester. (2014, May 14). Il Nuovo studio fa luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore. News-Medical. Retrieved on October 22, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20140514/New-study-sheds-light-on-why-athletes-are-more-likely-to-have-abnormal-heart-rhythms.aspx.

  • MLA

    The University of Manchester. "Il Nuovo studio fa luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore". News-Medical. 22 October 2021. <https://www.news-medical.net/news/20140514/New-study-sheds-light-on-why-athletes-are-more-likely-to-have-abnormal-heart-rhythms.aspx>.

  • Chicago

    The University of Manchester. "Il Nuovo studio fa luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20140514/New-study-sheds-light-on-why-athletes-are-more-likely-to-have-abnormal-heart-rhythms.aspx. (accessed October 22, 2021).

  • Harvard

    The University of Manchester. 2014. Il Nuovo studio fa luce su perché gli atleti sono più probabili avere ritmi anormali del cuore. News-Medical, viewed 22 October 2021, https://www.news-medical.net/news/20140514/New-study-sheds-light-on-why-athletes-are-more-likely-to-have-abnormal-heart-rhythms.aspx.