Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

OSU/UH sono sovvenzionato di $7.5M per studiare la progressione lenta della miopia in capretti

L'università di Houston (UH) fa parte dell'istituti nazionali dello studio di salubrità (NIH) per determinare se le lenti a contatto bifocali disponibili nel commercio e molli rallentano la progressione della miopia in bambini.

I ricercatori al UH e gli istituti universitari (OSU) di Ohio State University di optometria hanno ricevuto le concessioni dall'istituto nazionale dell'occhio del NIH, degno circa $7,5 milioni in cinque anni. Le lenti bifocali nello studio miope (BLINK) dei capretti è un test clinico ripartito con scelta casuale studio multicentrico che seguirà quasi 300 bambini nel corso di tre anni. Il Dott. David A. Berntsen, un assistente universitario nell'istituto universitario di UH di optometria, è il ricercatore principale per il sito clinico di UH di questo sforzo di collaborazione.

Gli anni dei bambini 7 - 11 saranno iscritti e definito a caso alle lenti a contatto morbide di usura senza potenza della lettura, le lenti a contatto morbide con lettura media alimentano o lenti a contatto morbide con potenza del valore elevato. I ricercatori misureranno la lunghezza dell'occhio e la quantità di miopia per determinare se l'indicatore luminoso messo a fuoco dalla potenza della lettura delle lenti a contatto bifocali molli davanti alla retina provocherà la crescita più lenta dell'occhio e, così, la progressione più lenta della miopia.

“Questo studio determinerà se le lenti a contatto bifocali molli possono essere utilizzate per rallentare quanto la miopia di un bambino aumenta rapidamente,„ Berntsen hanno detto. “Se troviamo che le lenti a contatto bifocali molli sono efficaci, quindi le informazioni che impariamo da questo studio aiuteranno nelle progettazioni future d'ottimizzazione della lente per rallentare la crescita dell'occhio e la progressione della miopia in bambini.„