Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I batteri più vecchia razza umana della malattia di Lyme, dice lo studio

La malattia di Lyme è una malattia furtiva e spesso mal diagnosticata che è stata riconosciuta soltanto circa 40 anni fa, ma le nuove scoperte delle tacche fossilizzate nella manifestazione ambrata che i batteri che causano possono appostarsi intorno per 15 milione anni - molto prima di tutti gli esseri umani ha camminato su terra.

I risultati sono stati fatti dai ricercatori dall'Oregon State University, che ha studiato l'ambra di un milione di anni 15-20 dalla Repubblica dominicana che offre la più vecchia prova fossile trovata mai di borrelia, un tipo di batteri del tipo di spirochete che a questo giorno causa la malattia di Lyme. Sono stati pubblicati nella biologia storica del giornale.

In relativo studio, pubblicato nella ricerca cretacea, gli scienziati di OSU hanno annunciato la prima registrazione del fossile delle celle del tipo di della rickettsia, i batteri che possono causare i vari tipi di febbri macchiate. Quei fossili dal Myanmar sono stati trovati nelle tacche circa 100 milione anni.

Mentre l'estate arriva e milioni di persone si dirigono verso l'aria aperta, vale la pena di considerare che queste malattie tacca-sopportate possano essere molto più comuni di è stato apprezzato storicamente e sono state intorno per un molto, molto tempo.

“Le tacche ed i batteri che portano sono molto opportunistici,„ ha detto George Poinar, Jr., un professore emerito nel dipartimento di biologia integrante dell'istituto universitario di OSU di scienza ed uno degli esperti principali del mondo sulle forme di vita dell'animale e della pianta trovate conservate in ambra. “Sono molto efficienti alle popolazioni di mantenimento dei microbi nei loro tessuti e possono infettare i mammiferi, gli uccelli, i rettili ed altri animali.

“Negli Stati Uniti, l'Europa ed in Asia, tacche è un vettore di insetto più importante della malattia che zanzare,„ Poinar ha detto. “Possono portare i batteri che causano una vasta gamma di malattie, pregiudicano molte specie animali differenti e spesso nemmeno sono capite o riconosciute da medici.

“È probabile che molti disturbi in storia dell'umanità per cui medici non hanno fatti causare spiegazione dalla malattia tacca-sopportata.„

La malattia di Lyme è un esempio perfetto. Può causare i problemi con le giunzioni, il cuore ed il sistema nervoso centrale, ma i ricercatori nemmeno hanno saputo che è esistito fino al 1975. Se riconosciuto presto e trattato con gli antibiotici, può essere essiccato. Ma è confuso spesso altri stati di salute. E le popolazioni agitate dei cervi in molte aree stanno causando un aumento rapido nella malattia di Lyme - i casi confermati e probabili della malattia di Lyme in Nuova Scozia quasi triplicata nel 2013 nel corso dell'anno prima.

La nuova ricerca mostra che questi problemi con la malattia tacca-sopportata sono stati intorno per milioni di anni.

I batteri sono un gruppo antico che datano indietro circa 3,6 miliardo anni, quasi vecchio quanto il pianeta stesso. Poichè morbido bodied organismi sono conservati raramente nella registrazione del fossile, ma un'eccezione è ambrata, che comincia come linfa a flusso libero dell'albero che intrappola e conserva il materiale in dettaglio squisito mentre si trasforma in lentamente un minerale semiprezioso.

Una serie di quattro tacche da ambra domenicana è stata analizzata in questo studio, rivelante una grande popolazione delle celle del tipo di spirochete che somigliano il più molto attentamente a quelle delle specie di borrelia di oggi. In un rapporto separato, Poinar ha trovato le celle che somigliano ai batteri della rickettsia, alla causa di febbre macchiata della montagna rocciosa ed alle malattie riferite. Ciò è la più vecchia prova fossile delle tacche connesse con tali batteri.

Durante 30 anni di malattie di studio rivelarici nella registrazione del fossile, Poinar ha documentato la presenza antica di tali malattie come la malaria, il leishmania ed altri. La prova suggerisce che i dinosauri potrebbero essere infettati con gli agenti patogeni della rickettsia.

Gli esseri umani probabilmente stanno ottenendo le malattie, compreso la malattia di Lyme, dai batteri tacca-sopportati finchè ci sono stati esseri umani, Poinar ha detto. Il più vecchio caso documentato è l'uomo Ghiaccio tirolese, una mummia di 5,300 anni trovata in un ghiacciaio nelle alpi italiane.

“Prima che sia congelato nel ghiacciaio, l'uomo Ghiaccio era già probabilmente nella miseria dalla malattia di Lyme,„ Poinar ha detto. “Ha avuto molti problemi sanitari ed era realmente un disordine.„