Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Alnylam annuncia i nuovi risultati preclinici con CC affinchè ALN-CC5 tratti le malattie complemento-mediate

Alnylam Pharmaceuticals, Inc. (Nasdaq: ALNY), una società principale di terapeutica di RNAi, nuovi risultati preclinici oggi annunciati con il suo Candidato per (DC) ALN-CC5, una componente d'ottimizzazione terapeutica d'investigazione per via sottocutanea amministrata C5 di Sviluppo del complemento di RNAi in via di sviluppo per il trattamento delle malattie complemento-mediate. Questi risultati sono stati presentati alla Conferenza Internazionaleth 7 su Terapeutica del Complemento che è tenuta 6-11 giugno 2014, in Olimpia, la Grecia. I Nuovi dati dimostrano che ALN-CC5 piombo ad un colpo fino a 98,7% del siero C5 e ad un'inibizione fino a 96,8% di attività di complemento in primati non umani (NHP) con l'amministrazione sottocutanea settimanale della dose. Alnylam crede che ALN-CC5 - parte “della strategia del prodotto del Alnylam 5x15„ della società - potrebbe rappresentare un approccio novello per il trattamento delle malattie complemento-mediate, con un profilo potenzialmente non Xerox rispetto alla terapia per via endovenosa amministrata dell'anticorpo monoclonale anti-C5. ALN-CC5 utilizza la tecnologia Migliorata del Chimica-GalNAc-coniugato della Stabilizzazione (ESC) della società, che permette al dosaggio sottocutaneo con la potenza e la durevolezza aumentata e un ampio indice analitico terapeutico. I coniugati ESC-GalNAc sono una piattaforma clinicamente convalidata basata sui risultati preliminari recenti di studio di Fase 1 dal programma del ALN-AT3 della società in via di sviluppo per il trattamento di emofilia. La società è sulla pista per file il suo equivalente di ALN-CC5 IND o di IND alla fine del 2014 ed ora sta guidando che pensa presentare i risultati clinici iniziali del 2015.

“Questi nuovi dati preclinici con il nostro Candidato recentemente selezionato dello Sviluppo per ALN-CC5 dimostrano il colpo potente C5 e l'inibizione robusta di attività di complemento in NHPs con il dosaggio sottocutaneo settimanale. Crediamo che questi stiano promettendo i risultati poiché più di inibizione di 80% di attività di complemento è stato indicato per essere associato con il vantaggio clinico. Ulteriormente, gli studi comparativi in un modello di artrite del mouse hanno mostrato ALN-CC5 per essere efficaci quanto un anticorpo anti-C5 nella diminuzione dell'attività di malattia, dimostrando un ruolo necessario e sufficiente per C5 fegato-espresso nella malattia complemento-mediata localizzata,„ ha detto Akshay Vaishnaw, M.D., Ph.D., Vice Presidente Esecutivo e Capo Ispettore Sanitario Di Alnylam. “ALN-CC5 impiega la nostra piattaforma del coniugato ESC-GalNAc-siRNA che recentemente è stata convalidata nei dati preliminari dagli studi umani e dove osserviamo un aumento composto di dieci parti ulteriore nella potenza rispetto agli studi in NHPs. Di Conseguenza, crediamo che stiamo vedendo l'emergenza di un profilo terapeutico coercitivo per ALN-CC5, in grado di renderlo non Xerox con la terapia dell'anticorpo monoclonale anti-C5. Aspettiamo con impazienza di file un IND o IND-equivalente entro la fine di questo anno ed ora stiamo guidando che pensiamo presentare i risultati clinici iniziali del 2015.„

In una presentazione nominata “RNAi-Ha mediato C5 che Fa Tacere per l'Inibizione del Complemento,„ scienziati di Alnylam ha presentato i nuovi dati preclinici con ALN-CC5. Negli studi di NHP, nelle dosi sottocutanee settimanali di ALN-CC5 a 5 mg/kg piombo al colpo del siero C5 di fino a 98,7% (una media di 97,9 +/- di 0,7%) come pure nell'inibizione di attività di complemento di fino a 91,3% (una media di 84,9 +/- di 7,1%) dall'analisi emolitica di attività del siero e di fino a 96,8% (una media di 94,6. +/- 1,8%) da ELISA alternativo di via (CAP) del complemento. Sulla Base dei dati di traduzione umani iniziali per ESC-GalNAc coniuga, settimanale che dosa a più di meno di 1 mg/kg si pensa che provochi i simili effetti in esseri umani. L'effetto inibitorio osservato verso attività di complemento è notevole poiché più del livello di 80% di inibizione del complemento è stato indicato per rendere il vantaggio clinico in hemoglobinuria notturno parossistico (PNH) basato sui dati pubblicati con eculizumab, un anticorpo monoclonale per via endovenosa amministrato che lega al siero C5 (Hillmen et al., Med 2004, 350:552-559 di N Inghilterra J). La società sta continuando il dosaggio nello studio del primate per esplorare i regimi di dosaggio sottocutanei due volte-mensili e una volta mensili e pensa riferire alla fine di quest'anno i dati preclinici supplementari. Inoltre, gli studi in vitro di ricostituzione in siero umano sono stati svolti per valutare gli effetti con parsimonia della dose dell'anticorpo monoclonale di potenziale anti-C5 (anti-C5 mAb) di ALN-CC5. Specificamente, in siero in cui C5 è stato diminuito a 5% del normale (cioè, un livello che corrisponde al colpo C5 di 95% a RNAi), la concentrazione di anti-C5 mAb richiesto per raggiungere l'inibizione di 80% di attività emolitica è stata trovata per essere volta diminuita circa 20. Questo requisito più basso di concentrazione ha potuto diminuire i frequenti requisiti della dose e gli alti costi della terapia dell'anticorpo anti-C5. Per Concludere, i risultati sono stati presentati da uno studio che confronta le dosi sottocutanee di ALN-CC5 ad un livello, dose per via endovenosa amministrata di un anti-C5 mAb in un modello di artrite indotto anticorpo del anti-collageno (CAIA) del mouse. I Risultati hanno indicato che il colpo C5 con ALN-CC5 era efficace quanto l'anticorpo anti-C5 nella diminuzione dell'attività clinica di malattia, con entrambi i trattamenti con conseguente rapporto di riproduzione di circa 80% del punteggio clinico di attività di malattia. Inoltre, ALN-CC5 ha mantenuto il suo effetto di colpo verso C5 dopo il trattamento (LPS) del lipopolysaccharide, mostrante l'abilità di RNAi all'induzione smussata di C5 come componente di una risposta infiammatoria. Questi risultati dimostrano che il colpo di C5 fegato-derivato dovrebbe essere completamente sufficiente per raggiungere un effetto terapeutico e mostrano l'assenza di ruolo significativo per produzione locale del complemento in questo modello di malattia.

“Il complemento si è evoluto come componente del sistema immunitario innato e svolge un ruolo chiave nelle difese ospite. Dysregulation del complemento può piombo alle complicazioni serie in una vasta gamma di malattie umane compreso il hemoglobinuria notturno parossistico, sindrome uremica emolitica atipica e optica di neuromyelitis,„ ha detto la Collina di Anita, MBChB (Hons), MRCP, FRCPath, il Ph.D., l'Ematologo del Consulente per la Fiducia di NHS delle Cliniche Universitarie di Leeds, il REGNO UNITO ed il Professore di Seconda Fascia Onorario all'Università di Leeds. “Molto sono incoraggiato da questi dati preclinici che mostrano il colpo potente e durevole del siero C5 con inibizione robusta di attività di complemento facendo uso di un RNAi per via sottocutanea amministrato terapeutico. Se questi risultati possono essere estendere all'impostazione clinica, credo che potrebbero rappresentare una strategia terapeutica attraente e una nuova opzione potenziale del trattamento per i pazienti con le malattie complemento-mediate.„

Sorgente: Alnylam Pharmaceuticals, Inc.