il trattamento Non Chirurgico di malattia di gomma diminuisce lo spessore della parete delle arterie

Un trattamento non chirurgico semplice di malattia di gomma contrassegnato diminuisce lo spessore della parete delle arterie, un fattore di rischio per la malattia di cuore, secondo un primo del suo studio gentile fra gli Australiani Aborigeni.

I risultati di studio possono essere di importanza particolare agli Australiani Aborigeni, che in generale hanno la salubrità orale più difficile e più alte tariffe della malattia cardiovascolare.

Pubblicato nell'ultima emissione di Ipertensione, lo studio riferisce ad un declino significativo nell'ispessimento della parete dell'arteria carotica un l'anno dopo una singola sessione del trattamento della gomma.

“Lo studio indica che la terapia peridentale non chirurgica ha diminuito significativamente la progressione di ispessimento dell'arteria carotica su un periodo di un anno,„ dice il co-author di studio, Università di Dott. esperto Michael Skilton di malattia vascolare di Sydney.

“La grandezza della riduzione dell'ispessimento dell'arteria carotica nel gruppo del trattamento, riguardante il gruppo di controllo, è simile a che cosa è stato osservato in altri test clinici in popolazioni ad alto rischio.

“L'effetto è comparabile ad una caduta di 30 per cento in colesterolo della lipoproteina a bassa densità - citato comunemente come “cattivo„ colesterolo - che è associato con un rischio in diminuzione di malattia di cuore.

“È egualmente equivalente agli effetti di inversione dei quattro anni, più in basso l'indice di massa corporea 8 kg/m2, o 25 millimetri di pressione sanguigna sistolica di Hg più in basso.„

Lo studio è stato richiesto dalla congettura circa la relazione causativa fra la malattia peridentale (della gomma) e la malattia vascolare aterosclerotica ed è fra la prima facendo uso di una prova ripartita con scelta casuale per studiare un intervento peridentale sulla malattia aterosclerotica.

La malattia Peridentale è una malattia infiammatoria che danneggia le strutture molli e dure che supportano i denti. Nella sua fase iniziale, le gomme sono gonfiate e rosso dovuto infiammazione, che è la risposta naturale dell'organismo alla presenza di batteri nocivi.

Nel modulo più serio della malattia peridentale (periodontitis), le gomme tirano a partire dal dente ed i tessuti supportanti della gomma si distruggono. L'Osso può essere perso ed i denti possono allentare o finalmente cadere da.

L'Aterosclerosi è la maggior parte della causa comune degli attacchi di cuore, dei colpi e della malattia vascolare periferica - conosciuta collettivamente come “la malattia cardiovascolare„. Non causa solitamente sintomi fino alla vecchiaia media o ma mentre limitando ed indurendosi delle arterie accelera, soffocano il flusso sanguigno, causando il dolore ed altre complicazioni cardiovascolari serie.

Malgrado la diminuzione dell'ispessimento dell'arteria carotica, lo studio non ha trovato effetto della terapia peridentale su rigidezza arteriosa - un altro indicatore preclinico della malattia vascolare e del fattore di rischio aterosclerotici per la malattia cardiovascolare.

“Gli studi Futuri possono dirci che se un approccio più intensivo alla terapia peridentale, compreso i programmi di manutenzione peridentali regolari, può produrre più miglioramenti notevoli in struttura vascolare,„ il Dott. Skilton dice.

“I risultati indicano che la terapia peridentale ha un impatto sistematico oltre il trattamento della malattia di gomma.

“Se ulteriori studi possono confermare il nostro rapporto il trattamento della malattia peridentale può diventare diminuente i mezzi da cui diminuire il rischio di malattia cardiovascolare, particolarmente in popolazioni ad alto rischio quali gli Australiani Indigeni.„

Fatti Veloci - malattia di gomma

  • Fino a uno in quattro Australiani adulti ha moderato al periodontitis severo (malattia di gomma)
  • La malattia di Gomma è due volte comune in Australiani Aborigeni quanto in Australiani non Aborigeni
  • Periodontitis è relativo all'età, con prevalenza che aumenta da intorno tre per cento in 18-24 anni a circa 60 per cento in quelli di 75 anni e più vecchi.
  • Periodontitis è più comune in maschi (28 per cento) che le femmine (20 per cento)
  • Parecchi studi indicano che la malattia peridentale è connessa alle malattie quali la malattia di cuore, il diabete e l'artrite reumatoide. Gli Scienziati ritengono che l'infiammazione possa essere la base per il collegamento fra queste malattie sistematiche.

Sorgente: Università di Sydney

Advertisement