Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Paziente esterno hysteroscopy prima che IVF non sembri migliorare i risultati di IVF

Risultati da una grande prova europea ripartita con scelta casuale

Una grande prova multicentrata sembra definitivo avere quello risolto delle controversie di fondo di IVF - se la prospettiva per le donne con una registrazione del povero IVF possa essere migliorata da hysteroscopy sistematico eseguita prima di ulteriore trattamento di IVF. Per lo studio del TROFEO, di cui i risultati sono riferiti oggi alla trentesima riunione annuale di ESHRE a Monaco di Baviera dal Dott. Tarek EL-Toukhy dal tipo e dall'ospedale di St Thomas, Londra, ora non ha trovato differenza significativa negli indici di successo di IVF fra coloro che ha fatto hysteroscopy del paziente esterno eseguire prima del loro IVF e coloro che non ha fatto. “Ha basato su questi risultati, paziente esterno hysteroscopy prima che IVF non migliorasse significativamente i risultati di IVF e non potesse essere considerato essenziale per le donne con l'errore ricorrente di IVF,„ ha detto il Dott. EL-Toukhy.

Soltanto intorno un terzo dei cicli di IVF raggiunge una gravidanza ed i tentativi infruttuosi (errore di impianto) possono essere spiegati solitamente dai fattori embrionali o uterini. Di conseguenza, il paziente esterno hysteroscopy è eseguito ordinariamente in molte cliniche di fertilità prima che ulteriori tentativi, in primo luogo diagnostico di prevedere la superficie dell'utero e di controllare per vedere se c'è tutte le crescite anormali e poi durante la stessa procedura di eliminare attivamente queste crescite. Parecchi studi hanno suggerito che questo potesse essere utile prima di ulteriore IVF.

Tuttavia, lo studio del TROFEO ora ha trovato tale vantaggio per essere di meno che precedentemente suggerito.

Ciò era una grande prova ripartita con scelta casuale eseguita in otto centri di IVF in Europa fra 2010 e 2013. Più di 700 donne sono state ripartite con scelta casuale a IVF con hysteroscopy (nel ciclo precedente), o a IVF senza; tutti erano sotto l'età di 38, senza patologia uterina conosciuta ed hanno avuti cronologia dei cicli guastati di IVF (due - quattro) infruttuosi.

In primo luogo, i risultati hanno indicato che una certa anomalia dell'intercapedine uterina è stata trovata in 11% dei pazienti che hanno hysteroscopy.

In secondo luogo, i risultati IVF dopo di risultato non hanno evidenziato differenza significativa fra i due gruppi - una tariffa di nato vivo per paziente di 31% nel gruppo hysteroscopy e di 29% nel gruppo di controllo.

“I risultati indicano che quel paziente esterno sistematico hysteroscopy prima di IVF in donne che hanno sperimentato due - quattro tentativi guastati di IVF significativamente non migliorano il risultato successivo di IVF,„ ha detto il Dott. EL-Toukhy. Tuttavia, ha riconosciuto che altri studi avevano indicato che hysteroscopy può bene essere utile prima di IVF. Per esempio, una meta-analisi eseguita dal Dott. EL-Toukhy egli stesso nel 2008 aveva fornito una certa prova che la forza hysteroscopy del paziente esterno migliora i risultati di IVF.

Tuttavia, se il sistema monetario aureo di una prova ripartita con scelta casuale ora non è riuscito a mostrare alcun vantaggio significativo del paziente esterno hysteroscopy prima di IVF, dove potrebbe la sorgente del vantaggio trovarsi? “È possibile che il graffio dell'endometrio piuttosto che il paziente esterno sistematico hysteroscopy potrebbe essere responsabile dei miglioramenti precedentemente riferiti,„ ha detto il Dott. EL-Toukhy, riferentesi ad una procedura che anche ha sollevato negli ultimi anni la controversia. Parecchi studi rassegne di studio e - - hanno indicato che “la lesione„ alla superficie dell'utero (endometrio), che include lo scratch, la biopsia o persino hysteroscopy, può migliorare il trasferimento seguente dell'embrione di impianto in IVF.

Un esame recente dello scratch dell'endometrio ha descritto la ricettività dell'endometrio come uno dei fattori chiave che regolamentano l'impianto dell'embrione ed ha proposto “che il trauma meccanico all'endometrio alterasse l'espressione genica, migliorasse la secrezione dei fattori di crescita e la rendesse più ricettiva per impianto„.

I risultati dell'esame hanno indicato che lo scratch dell'endometrio è 70% più probabile provocare la gravidanza che il trattamento. Una rassegna più recente - ma esaminando gli stessi studi - conclusiva che “lo scratch hysteroscopy e/o dell'endometrio nel ciclo che precede lo stimolo ovarico dovrebbe trasformarsi in in uno standard per i pazienti con [errore ricorrente di impianto]. La sincronizzazione ed il numero ottimali dei graffi resta determinare nelle prove controllate ripartite con scelta casuale„.

Commentando l'impatto di hysteroscopy in donne con l'errore ricorrente di impianto in IVF, il Dott. EL-Toukhy ha spiegato quello in questo studio che pricipalmente si è applicato diagnostico - sebbene “quando un'anomalia è stata trovata e reputato trattabile dal chirurgo, fosse trattata a data ad una stesso hysteroscopy o posteriore sotto anestetico„. In considerazione dei risultati neutrali dello studio sembra possibile che alcune delle anomalie trovate “abbiano avute poco significato clinico„ - sebbene lo studio non sia stato destinato per provare questo.

Nel frattempo, le donne infertili con l'errore ricorrente di IVF in IVF rimangono un gruppo provocatorio del trattamento, con tranquillo poco consenso su come potrebbero essere curate il più bene.