La Tonsillectomia in adulti migliora la qualità di vita

Da Joanna Lyford, Reporter Senior dei medwireNews

La Tonsillectomia per la faringite ricorrente in adulti migliora la qualità di vita per la stragrande maggioranza dei pazienti, ricercatori di rapporto.

I preannunciatori principali del vantaggio dalla tonsillectomia erano fattori clinici quali la severità e la frequenza delle gole irritate, suggerenti che questi fattori dovrebbero essere considerati prima di chirurgia, dicono Timo Koskenkorva (Università di Oulu, di Finlandia) e co-author.

Koskenkorva ed il gruppo hanno studiato futuro 153 adulti fatti riferimento per la tonsillectomia a causa del rendere non valido, la faringite ricorrente che comprende le tonsille del palatino. Tutti I pazienti avevano avvertito tre o più episodi di faringite entro i 12 mesi precedenti.

Sei mesi' di post-chirurgia, 142 pazienti hanno completato l'Inventario del Vantaggio di Glasgow (GBI) e sono stati inclusi nell'analisi. Due Terzi dei dichiaranti erano donne, l'età media era di 27 anni e 17% dei partecipanti aveva avvertito sei o più episodi di faringite presso l'anno prima.

C'erano effetti contrari non seri della tonsillectomia. Cinque pazienti sono stati riammessi a causa di dolore severo della gola e di otto pazienti a causa di spurgo secondario delicato in una settimana dell'operazione.

La qualità di vita Globale, valutata facendo uso del GBI, è aumentato di 27 punti in media dopo la tonsillectomia. C'era l'ampia variazione nelle diverse risposte, da una diminuzione di 19 punti in un paziente ad un aumento di 69 punti in un altro.

Dei sottodomini di GBI, il Punteggio di Salubrità Fisica ha mostrato il più grande miglioramento, con una mediana un aumento di 83 punti, mentre non c'era cambiamento nel Punteggio Sociale di Sostegno di GBI.

I ricercatori poi hanno cercato i fattori del riferimento che hanno predetto il cambiamento nel punteggio di totale di GBI. Fra le caratteristiche cliniche ordinariamente registrate, quattro fattori - il numero degli episodi priori di faringite, di frequente dolore della gola, della carie dentaria non trattata e delle tonsille cronicamente infettate - hanno dato la maggior parte del contributo significativo.

L'attendibilità previsionale di questo modello dell'quattro-elemento era soltanto modesta, tuttavia, con un coefficiente di correlazione (r-valore) fra i punteggi osservati e misura di appena 0,39.

L'aggiunta di due elementi da un diario paziente-completato - giorni di febbre e numero degli episodi della gola nei mesi precedenti - migliore piuttosto, sebbene rimanga modesto, con un r-valore di 0,55.

Scrivendo in Otorinolaringoiatria Clinica, gli autori dicono che mentre i pazienti sono stati soddisfatti generalmente con la tonsillectomia, non potevano identificare esattamente quei pazienti che avvantaggierebbero la maggior parte.

“Nel caso delle indicazioni incerte per chirurgia, un periodo di attesa vigile almeno di sei mesi è suggerito, durante cui il paziente può registrare il numero, la durata e la severità degli episodi„, essi raccomanda. “Secondo i risultati attuali sarebbe il più utile registrare il numero dei giorni con dolore e febbre della gola che hanno predetto il più esattamente la soddisfazione paziente.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.