Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ambiente Sociale può influenzare l'aderenza dello stabilizzatore dell'umore

Da Eleonor McDermid, Reporter Senior dei medwireNews

Gli atteggiamenti dei pazienti con disordine bipolare verso i farmaci distabilizzazione sono influenzati dal loro sistema di appoggio sociale, dicono i ricercatori.

Il gruppo ha trovato che più atteggiamenti positivi in pazienti sono stati associati con loro che hanno un più forte sistema di appoggio sociale percepito e che credono che fossero in controllo della loro propria salubrità.

“Conoscere l'importanza dell'ambiente sociale agli atteggiamenti del farmaco, clinici fa trasformarsi nell'opportunità a se stessi in un fattore influente in come i loro pazienti pensano [ai trattamenti del farmaco di disordine bipolare]„, dice i ricercatori Ching-Wen Chang (Case Western Reserve University, Cleveland, Ohio, U.S.A.) ed i colleghe.

Per lo studio, complessivamente 122 pazienti di disordine bipolare cui stava catturando uno stabilizzatore dell'umore per almeno 6 mesi hanno completato gli Atteggiamenti nei confronti del Questionario degli Stabilizzatori dell'Umore (AMSQ). I ricercatori egualmente hanno valutato i pazienti' demografici e le variabili cliniche ed hanno trovato che, insieme, queste hanno spiegato 11% della variabilità nei punteggi di AMSQ.

Aggiungendo i punteggi dei pazienti' sulla Lista Interpersonale di Valutazione di Sostegno (ISEL) e sul Luogo Esterno di Salubrità di Altri Controllo-Potenti (EHLC-PO) riportano in scala hanno spiegato un 9% supplementare della variabilità, facendo 20% in tutto.

I Pazienti hanno segnato una media di 20,5 punti sul EHLC-PO da un intervallo di 6 - 36 punti, con gli più alti punteggi che indicano il maggior supporto sociale percepito. Hanno segnato 70,8 punti sul ISEL da un intervallo di 0 - 120, con gli più alti punteggi che indicano una più forte credenza che la loro salubrità è sotto il loro proprio controllo, piuttosto che essendo determinando dalla gente quali la famiglia e gli amici ed i professionisti di sanità.

I Risultati su questi due disgaggi hanno correlato inversamente con quelli sul AMSQ, indicante che la positività dei pazienti' verso gli stabilizzatori dell'umore è aumentato con l'aumento di supporto sociale percepito e di più forte sensibilità dell'essere in controllo della loro propria salubrità.

Chang ed altri concludono nei Disordini Bipolari che il loro studio “sottolinea l'importanza dell'effetto della connettività sociale sulle credenze di salubrità.„

Tuttavia, notano che l'influenza dell'ambiente sociale di un paziente può anche essere influenzata dai loro sintomi correnti. “Lavorando con i pazienti e le famiglie per creare un sistema di appoggio che può essere aumentato durante gli episodi sintomatici ed in diminuzione durante gli episodi euthymic potrebbe promuovere l'autogestione e sfruttare la connessione sociale„, suggeriscono.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.