Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il supplemento dello iodio può diminuire il gonfiamento foveal centrale nei pazienti di RP con CME

L'edema maculare Cystoid (CME) è una complicazione comune delle retinite pigmentose (RP), una famiglia delle malattie retiniche in cui i pazienti perdono tipicamente la visione del lato e di notte in primo luogo e poi sviluppano la visione centrale alterata. CME può anche fare diminuire la visione centrale. I trattamenti correnti per CME in RP non sono sempre efficaci e possono piombo ai risultati avversi.

Ricercatori dall'occhio e l'orecchio di Massachusetts, facoltà di medicina di Harvard e scuola di medicina di Boston University provata se le dimensioni del gonfiamento retinico dovuto CME sono state collegate inversamente con l'assunzione dietetica dello iodio in pazienti con il RP ed hanno trovato che erano. Ciò che trova solleva la possibilità che un supplemento dello iodio potrebbe aiutare per limitare o diminuire il gonfiamento foveal centrale nei pazienti di RP con CME. I loro risultati sono presentati online nell'emissione di luglio dell'oftalmologia di JAMA.

La ricerca passata realizzata su una popolazione precedente ha mostrato un'associazione inversa fra la presenza di CME ed ha riferito il completamento dello iodio nei pazienti di RP. Questa ricerca della fisiologia e di individuazione da altre ha indicato iodio come valendo la pena di studiare più a fondo. Nell'esperimento attuale, i ricercatori hanno svolto uno studio d'osservazione settoriale di 212 pazienti nonsmoking 18 - 69 anni che erano occhio riferito a ed orecchio del Massachusetts per il RP con l'acuità visiva di non non peggio che 20/200 in almeno un occhio. Hanno usato la tomografia ottica della coerenza per misurare il gonfiamento foveal centrale dovuto CME nei pazienti. L'ingestione dietetica totale di iodio è stata stimata dal multiplo (preferibilmente, 10) i campioni di urina si sono raccolti a casa.

I ricercatori hanno trovato che la grandezza del gonfiamento foveal centrale dovuto CME è stata collegata inversamente con concentrazione urinaria nello iodio quando sottolinea i dati con le concentrazioni urinarie più riproducibili nello iodio (p<.001) -- i pazienti con i più bassi livelli urinarii dello iodio hanno teso ad avere retine con la maggior parte del gonfiamento.

“Lo studio supplementare è richiesto di determinare se un supplemento dello iodio possa limitare o diminuire le dimensioni di CME in pazienti con il RP,„ ha detto Michael A. Sandberg, Ph.D., autore principale dello studio e scienziato senior nel laboratorio di Berman-Gund per lo studio sulle degenerazioni retiniche all'occhio ed all'orecchio di Massachusetts ed il professore associato dell'oftalmologia alla facoltà di medicina di Harvard.