Rapporto della lancetta: Lavoratori di sesso di sostegno per impedire HIV

Attraverso il mondo, in paesi alti- ed a basso reddito, le donne, gli uomini e la gente di transessuale che vende il sesso sono sottoposti a legislazione, a polizza ed a prassi repressive e discriminatorie, che a loro volta riforniscono le violazioni di combustibile di diritti dell'uomo contro di loro, compreso la violenza e la distinzione. Tutti questi fattori stanno impedendo ai lavoratori di sesso di accedere ai servizi di che hanno bisogno per efficacemente impedire e trattare l'infezione HIV, secondo una nuova serie importante sul HIV e sui lavoratori di sesso, pubblicati in The Lancet.

La gente che vende la fronte di taglio del sesso un rischio e un carico sproporzionati di HIV; in paesi bassi e con reddito medio, i lavoratori di sesso femminile hanno i 13·probabilità maggior 5 volte di infezione HIV che le donne nella popolazione in genere. Tuttavia, sebbene molto le strategie di prevenzione e del trattamento del HIV - compreso accesso libero o sovvenzionato ai preservativi ed accesso alla terapia anti-retroviral (ART) dopo che infezione - si rivelino lavorare nella gente che vende il sesso, l'accesso è insufficiente o interamente assente per molti lavoratori di sesso.

Mentre migliorano l'accesso agli interventi quale ARTE, i preservativi ed il lubrificante per i lavoratori di sesso deve essere una priorità urgente per i responsabili della politica di salubrità attraverso il mondo, la serie indica che un fuoco sulla fornitura della copertura maggior degli interventi biomedici non sarà abbastanza. I fattori determinanti strutturali - gli ambienti legali, sociali e politici in cui la gente che vende il sesso in tensione e lavoro - hanno un effetto enorme sul rischio del HIV come pure salubrità generale, la sicurezza e benessere. Il controllo globale della pandemia del HIV non sarà raggiunto semplicemente se questi fattori legali, sociali e politici continuano a andare in gran parte non riconosciuti dai responsabili della politica globali e nazionali.

La nuova ricerca condotta per la serie indica che i cambiamenti nei fattori determinanti strutturali potrebbero avere un effetto profondo sulle tariffe di infezione HIV. La ricerca mostra che quello diminuire la violenza sessuale potrebbe diminuire le tariffe di infezione HIV vicino intorno ad un quinto, sia nelle impostazioni alte- che a basso reddito e migliorare l'accesso ad ARTE potrebbe impedire intorno ad un terzo delle infezioni HIV nelle impostazioni a basso reddito. Tuttavia, lo studio indica che il decriminalisation del work* del sesso avrebbe il singolo più grande effetto sul corso delle epidemie del HIV attraverso tutte le impostazioni studiate e potrebbe evitare almeno un terzo delle infezioni HIV fra i lavoratori di sesso ed i loro clienti nella decade prossima, con il suo effetto immediato e continuo sulla violenza, sulla sorveglianza e sugli ambienti più sicuri del lavoro.

Sebbene i governi e le autorità statali, specialmente la polizia, abbiano ruoli cruciali nel contribuire a sostenere i diritti dell'uomo ed a stabilire gli ambienti che supportano gli scopi di salute pubblica di riduzione di rischio del HIV e della sicurezza, sono spesso impedimenti alla protezione, se non sorgenti di danno. La serie contiene la testimonianza dai lavoratori di sesso nel Canada, in India e nel Kenya che riferiscono l'arresto per i preservativi di trasporto, avente loro preservativi confiscata dalla polizia, o che è sottoposta alla violenza fisica o sessuale dalle autorità statali.

La fondamentale importanza di decriminalizzare il lavoro del sesso è rinforzata dai diritti dell'uomo di lavoratori di sesso di serie' esame', che suggerisce che gli impegni globali a raggiungere una generazione senza AIDS non siano possibili a meno che i diritti dell'uomo dei lavoratori di sesso ricevano il riconoscimento globale. L'esame degli autori oltre 800 studi recenti che indirizzano le violazioni di diritti dell'uomo contro i lavoratori di sesso, HIV, legge e polizza, concludenti che la criminalità del lavoro del sesso rifornisce e promuove le violazioni di combustibile di diritti dell'uomo ed aumenta i lavoratori di sesso' predisposizione al HIV, includente diminuendo i lavoratori di sesso' accede a alla prevenzione, al trattamento ed alla cura del HIV. Ancora, lo studio trova quella criminalità parziale e l'altra criminalità dei clienti e dei terzi (citati spesso come l'approccio dello svedese del `') riproduce molti degli stessi nuoce a come criminalità completa.

Autorizzazione della comunità del lavoratore di sesso, permettendo organizzazione, supporto sociale e proprietà delle strategie di prevenzione del HIV, offerte un modo provato e potente migliorare prevenzione e trattamento del HIV nei lavoratori di sesso. Aprendo la strada ai progetti in India ed altrove hanno indicato che quando i lavoratori di sesso possono organizzarsi e supportarsi, la prevenzione del HIV ed i risultati del trattamento - per non menzionare più vasti risultati quali sicurezza e benessere - migliorano drammaticamente. Ma in molte regioni, la maggior parte dei lavoratori di sesso non ha semplicemente i mezzi per raggiungere questo genere di autorizzazione, ostacolato dalla criminalità, dal marchio di infamia e dal riconoscimento insufficiente dei loro diritti dell'uomo.

La diversità dei lavoratori di sesso egualmente deve essere riconosciuta, dice gli autori e come pure riconosca quello che le impostazioni in cui i lavoratori di sesso femminile funzionano possono variare enorme, la serie egualmente osserva specificamente le emissioni che affrontano i lavoratori di sesso del transessuale e del maschio. Mentre i lavoratori di sesso del transessuale e del maschio affrontano molti delle stessi vulnerabilità e rischi di lavoratori di sesso femminile - quali la violenza o l'accesso insufficiente alla sanità - egualmente hanno caratteristiche uniche, che devono essere capite da quelle che applicano le strategie di prevenzione del HIV. I rischi che affrontano sono complessi, ma una mancanza di ricerca del HIV di qualità specificamente che parla ai lavoratori di sesso del transessuale e del maschio significa che ci sono lacune sostanziali nella comprensione di come l'epidemia del HIV li pregiudica e rimangono underserved dalla comunità globale di salubrità.

La serie conclude con un ordine del giorno di atto per il HIV ed i lavoratori di sesso. Il Decriminalisation del lavoro del sesso - con l'accompagnamento del riconoscimento diritti dell'uomo di lavoratori di sesso' - ed autorizzazione della comunità sarà necessario se la pandemia del HIV deve essere gestita, dice gli autori. Inoltre, i lavoratori di sesso' accedono a al trattamento basato a prova e le strategie di prevenzione deve notevolmente essere migliorata - e la ricerca deve essere intrapresa urgentemente in come queste strategie funzionano per femminile, maschio e lavoratori di sesso del transessuale.

I programmi di prevenzione per i lavoratori di sesso corrente occupano una proporzione minuscola di finanziamento globale per il HIV, malgrado il carico sproporzionato del rischio in questo gruppo. Nessuno strategie di prevenzione di generazione seguente del `', quale la profilassi dell'pre-esposizione (PrEP) sono state valutate specificamente per i lavoratori di sesso e per alcuni gruppi - cambi sesso considerevolmente i lavoratori di sesso - ricerchi specificamente l'esame delle loro esigenze della prevenzione e del trattamento del HIV è quasi interamente assente. Ciò dovrebbe essere una priorità internazionale urgente, dice gli autori e dovrà essere fatta un backup dai livelli appropriati di finanziamento dai programmi di salubrità internazionali e nazionali.

Secondo il professor Chris Beyrer, Direttore del centro di Johns Hopkins per la salute pubblica & i diritti dell'uomo, U.S.A., che ha coordinato la serie:

Gli sforzi per migliorare la prevenzione ed il trattamento del HIV da e per la gente che vende il sesso possono più non essere veduti come unità periferica al risultato di accesso universale ai servizi del HIV ed a controllo finale della pandemia. Dobbiamo fare meglio e possiamo.

La serie, che fornisce l'analisi più completa fin qui del HIV e dei lavoratori di sesso, contiene i contributi dai lavoratori di sesso, dai academics e dagli esperti in salute pubblica e legali e sarà presentata all'AIDS 2014, la ventesima conferenza dell'AIDS dell'internazionale di IAS, avente luogo a Melbourne, l'Australia, dal 20-25 luglio 2014. È accompagnata dalle osservazioni che introducono la serie, dissipanti i miti circa i lavoratori di sesso e HIV ed indirizzanti il traffico, bambini ed adolescenti che vendono il sesso e lavoratori di sesso che usano le sostanze. The Lancet egualmente ha prodotto un infographic speciale, fatti circa i lavoratori di sesso, per accompagnare la serie.