Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo trattamento combatte il virus respiratorio sinciziale in bambini

I ricercatori all'ospedale pediatrico di Le Bonheur ed al centro di scienza di salubrità di University of Tennessee hanno annunciato i risultati di un test clinico di nuova droga indicata per diminuire sicuro il caricamento virale e la malattia clinica dei volontari in buona salute dell'adulto infettati per via nasale con il virus respiratorio sinciziale (RSV). RSV è la maggior parte della causa comune delle infezioni più basse delle vie respiratorie in bambini piccoli negli Stati Uniti ed universalmente.

Il lavoro viene dai laboratori dello specialista John DeVincenzo, MD della malattia infettiva. Il laboratorio del Le Bonheur di DeVincenzo ha fa parte di virtualmente ogni avanzamento terapeutico sperimentale di RSV, via inerente allo sviluppo e terapia antivirale durante i 15 anni scorsi. DeVincenzo è egualmente Direttore medico dei laboratori di sistema diagnostico e della virologia di Molecular di Le Bonheur e professore della pediatria e professore di microbiologia, dell'immunologia e della biochimica all'istituto universitario di University of Tennessee di medicina.

Lo studio di sfida di fase 2 di Alios BioPharma, l'analogo anti--RSV AL-8176 del nucleoside dell'inc, ha raggiunto i punti finali primari e secondari del caricamento e dei miglioramenti virali più bassi ai punteggi di sintomo, rispetto a placebo. AL-8176 è stato tollerato bene senza le sospensioni della droga di studio e di nessun anomalie clinicamente significative del laboratorio.

I volontari nello studio sono stati dati la droga orale dopo l'infezione con RSV facendo uso del modello sperimentale di sfida - sviluppato da DeVincenzo nel 2007, facendo uso di uno sforzo fabbricato da un isolato clinico da un infante ospedalizzato con la bronchiolite di RSV. Il modello permette a DeVincenzo e ad altri di provare i antivirals del proof of concept.

RSV ospedalizza ogni anno 125.000 bambini negli Stati Uniti ed era la causa per 1,5 milione visite di paziente esterno annuali, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC).

“Senza le efficaci terapie disponibili per RSV, risultati da questa prova dimostri la promessa significativa per AL-8176, un classe prima, inibitore della replica di RSV, come mezzi per rispondere ai bisogni medici insoddisfatti dei pazienti che soffrono da questa infezione spesso devastante, “DeVincenzo ha detto. Dato il profilo emergente di efficacia e della sicurezza di AL-8176 e l'esperienza di uso di altri analoghi del nucleoside per la gestione di altre infezioni virali in pazienti compreso i bambini piccoli, ulteriore studio è autorizzato e le prove pediatriche sono corrente in corso.„

Lo studio di Alios ha iscritto 62 adulti in buona salute che hanno ricevuto uno di tre regimi della dose di AL-8176 o di placebo oltre i 5 giorni: 375 mg hanno amministrato oralmente due volte al giorno o 750 mg dati come singola dose iniziale (LD) seguita due volte al giorno dalle dosi di manutenzione (MD) di 150 mg o di 500 mg. L'amministrazione di AL-8176 ha cominciato circa 12 ore dopo la conferma dell'infezione di RSV come determinata con la presenza del RNA di RSV nei lavaggi rinofaringei. Negli individui con successo infettati, la profonda riduzione immediata del caricamento virale di RSV è stata osservata dopo il trattamento di tutti e tre i gruppi della dose trattati AL-8176 rispetto a placebo in cui gli oggetti hanno esibito un aumento logaritmico in RNA di RSV con un caricamento virale di punta all'inizio seguente del giorno 3,5 di dosaggio. A scarico (giorno 12), tutti gli oggetti trattati con AL-8176 erano RNA di RSV inosservabile e RNA di RSV rimanente inosservabile su seguito i giorni 16 e 28. Ciò è contrariamente agli oggetti curati placebo che hanno avuti un RNA di RSV medio di 0,52 placche log10 che formano l'unità (PFUe) equivalents/mL il giorno di scarico. La riduzione virale del caricamento degli individui infettati attraverso tutti i regimi di dosaggio è stata associata con i miglioramenti concomitanti dei punteggi di sintomo di RSV e le riduzioni del peso del muco.