Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

procedura Non endoscopica efficace nel trattamento delle emicranie croniche severe

Più della metà di quelli nella piccola eliminazione di rapporto di studio generale di Massachusetts di tutti i sintomi di emicrania

Una versione riveduta di una procedura chirurgica per trattare le emicranie croniche severe piombo a sollievo significativo di sintomo più di 90 per cento del tempo in pazienti curati al policlinico di Massachusetts (MGH). I medici dalla divisione di MGH di plastica e di chirurgia ricostruttiva riferiscono che più di una metà di 35 pazienti hanno trattato con la procedura non endoscopica - tutta di chi ha avuta emicranie connesse con compressione dei nervi craniofacial - sollievo completo riferito di sintomo un l'anno più successivamente. Il documento del gruppo ha ricevuto la pubblicazione online di avanzamento in plastica e chirurgia ricostruttiva del giornale.

“Abbiamo confermato che l'ambulatorio attraverso le incisioni standard usate per le procedure cosmetiche può essere molto efficace nel trattamento delle alcune delle casse più severe dell'emicrania cronica,„ diciamo William il G. (Jay) Austen, Jr., MD, capo di plastica e chirurgia ricostruttiva a MGH, che piombo lo studio. “Mentre la versione anteriore di questa procedura ha utilizzato un endoscopio, non ogni paziente è un candidato per ambulatorio endoscopico e non ogni chirurgo ha accesso a o l'esperienza della strumentazione. Speriamo che questo possa aumentare la disponibilità di questo trattamento.

Il trattamento chirurgico delle emicranie è stato sviluppato dal chirurgo plastico Bahman Guyuron, MD di Cleveland, che aveva osservato che alcuni pazienti che ricevono le procedure cosmetiche della fronte egualmente hanno avuti sollievo dei sintomi di emicrania. Parecchi studi da Guyuron ed altri ricercatori hanno supportato l'ipotesi che la compressione del trigeminale e di altri nervi craniofacial può essere un grilletto importante per i sintomi di emicrania in alcuni pazienti. Il sollievo temporaneo di sintomo esperienza di alcuni pazienti attraverso le iniezioni della tossina botulinica (Botox), che ridurrebbero la pressione dai muscoli iperattivi, ulteriori supporta la teoria.

Sebbene la versione originale di Guyuron di questa procedura utilizzi quasi sempre un endoscopio per accedere ed eliminare ai muscoli che si contraggono intorno ai nervi specifici, il gruppo di MGH ed altri ricercatori hanno messo a fuoco sui modi di sviluppo accedere ai punti di grilletto di emicrania - siti specifici di compressione del nervo che differiscono dal paziente al paziente - attraverso le incisioni aperte utilizzate in parecchie procedure cosmetiche.

Pazienti inclusi nello studio corrente tutte le emicranie croniche avute che erano state confermate da un esame neurologico completo e non avevano risposto alle terapie mediche standard. Il sollievo precedente di sintomo dal trattamento con Botox o i blocchi nervosi, che supporterebbero un ruolo per compressione del nervo, è stato richiesto per l'inclusione nello studio. I punti di grilletto sono stati identificati hanno basato sui sintomi e sui dati storici dei pazienti, compreso la risposta alle procedure precedenti; e l'ambulatorio è stato eseguito per liberare quei siti dai muscoli di compressione, dal tessuto connettivo, dai vasi sanguigni o dalle strutture ossute.

Lo studio ha analizzato complessivamente 43 procedure eseguite su 35 pazienti. Di quelle procedure, 90,1 per cento hanno provocato la risoluzione di sintomo - definita come più maggior di 50 per cento di miglioramento nella frequenza, nella durata e nella severità di dolore di emicrania. L'eliminazione completa dei sintomi di emicrania è stata prodotta da 51,3 per cento di riuscite procedure; 28,2 per cento hanno provocato i più maggior di 80 per cento di miglioramento e 20,5 per cento hanno prodotto i 50 - 80 per cento di miglioramento.

Austen sollecita quello che seleziona i pazienti appropriati per questa procedura - compreso le valutazioni preliminari da parte di un neurologo che si specializza nelle emicranie - è essenziale. “Siamo ancora alle fasi iniziali di sviluppare questo concetto ed ora stiamo intraprendendo uno studio prospettivo trovare i migliori modi di valutazione che i pazienti noi possono aiutare. Dobbiamo sviluppare più prova che questo approccio riuscirà nelle mani dei chirurghi a molti centri differenti. Nessuno sta sostenendo che questa è una maturazione per le emicranie, ma i risultati del nostro studio ed altri indicano chiaramente che questa procedura può fare una grande differenza nelle vite dei pazienti giusti.„