Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

EMD Serono comincia lo studio di fase II di MSB0010718C mMCC in pazienti

EMD Serono, Inc., consociata di Merck KGaA, Darmstadt, la Germania, oggi ha annunciato l'inizio di uno studio internazionale di fase II destinato per valutare l'efficacia e la sicurezza di MSB0010718C, un anticorpo monoclonale completamente umano d'investigazione IgG1 che lega amorte-legante programmato 1 (PD-L1). Questo multicentrato, a braccio unico, studio del aperto contrassegno sta conducendo in pazienti con carcinoma metastatico delle cellule di Merkel (mMCC), un tipo raro ed aggressivo di tumore di interfaccia, che precedentemente hanno ricevuto una riga di chemioterapia. Si pensa che recluti 84 pazienti attraverso Asia Pacific, l'Australia, Europa e l'America settentrionale. Il punto finale primario dello studio è risposta globale.

La via PD-L1/PD-1 è implicata mentre un meccanismo importante da cui i tumori eludono l'eliminazione dal sistema immunitario. La molecola PD-L1 è espressa in molti tipi del cancro, compreso mMCC. MSB0010718C, che blocca l'interazione di PD-L1 con il suo ricevitore PD-1, può avere il potenziale di riparare le efficaci risposte a cellula T antitumorali e quindi di inibire la crescita del tumore.

I meccanismi immuni sono implicati nella patogenesi del MCC, con un rischio aumentato osservato in persone immunosuppressed. Il MCC egualmente è associato con la presenza del polyomavirus delle cellule di Merkel, che può avere un ruolo nella formazione del tumore. Globalmente, l'incidenza del MCC sta aumentando ed i risultati per i pazienti con questa malattia sono poveri. Di conseguenza, i nuovi approcci del trattamento sono richiesti per migliorare il risultato dei pazienti con questo tipo di cancro.

“Crediamo che quello modulare il sistema immunitario mirando a PD-L1 rappresenti un approccio nuovo di promessa nel trattamento di questo cancro aggressivo, considerante particolarmente che molti dei fattori della predisposizione per mMCC sembrino essere collegati con le rotture funzionali del sistema immunitario,„ abbia detto Helen Sabzevari, vicepresidente senior dell'Immuno-Oncologia alla divisione biofarmaceutica di Merck KGaA, Darmstadt, Germania. “Il nostro composto anti-PD-L1 può presentare un nuovo approccio potenziale per il trattamento mMCC dei pazienti. L'inizio di questo studio di fase II è una pietra miliare importante, poichè ci adoperiamo aiutare quelli che soffrono da mMCC, una malattia devastante con bisogno insoddisfatto significativo.„

Oltre a questo nuovo studio in mMCC, MSB0010718C corrente sta esplorando in un test clinico di fase I per il trattamento dei tumori solidi. Lo studio mira a reclutare 590 pazienti ed ha iscritto 422 pazienti fin qui. Il 1° giugno 2014, EMD Serono ha presentato i dati iniziali da questo studio di escalation della dose in tumori solidi alla società americana annuale della riunione clinica (ASCO) dell'oncologia in Chicago. Questo studio corrente sta reclutando i pazienti nei gruppi di espansione in sette tipi del cancro: cancro gastrico/gastroesophogeal del carcinoma della prostata castrare-resistente, del cancro colorettale, melanoma, cancro al seno metastatico, non piccolo cancro polmonare delle cellule e cancro ovarico.

Source:

EMD Serono