Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra i vantaggi importanti di applicazione della pressione di vuoto dopo il trauma cranico

L'applicazione controllata di pressione di vuoto è un approccio di promessa a limitare il danno di tessuto dopo il trauma cranico traumatico (TBI), suggerisce uno studio sperimentale nell'emissione augusta di neurochirurgia, Gazzetta ufficiale del congresso dei chirurghi neurologici. Il giornale è pubblicato da Lippincott Williams & da Wilkins, una parte di salubrità di Wolters Kluwer.

“Rianimazione meccanica del tessuto„ - consistendo dalla pressione di vuoto applicato sopra l'area danneggiata delle cervello-manifestazioni prometta come trattamento sicuro ed efficace per TBI, secondo la relazione della ricerca del Dott. Louis C. Argenta ed il Dott. Michael Morykwas e ricercatori di co della Wake Forest University delle scienze di salubrità, Winston-Salem, N.C. Tuttavia, la tecnica ha bisogno di ulteriore sviluppo prima che possa essere studiata in esseri umani con TBI.

Ha potuto la pressione di vuoto attenuare il danno dopo TBI?

Nello studio, che è stato costituito un fondo per da una concessione importante dall'esercito di Stati Uniti, i ricercatori hanno verificato l'approccio meccanico della rianimazione del tessuto inducendo TBI localizzato in maiali, quindi applicando la quantità negativa pressione-che è, un delicato vuoto-sopra l'area ferita del cervello. Lo studio ha valutato gli effetti dei livelli differenti 50 o 100 di millimetri di pressione, di mercurio (Hg di millimetro); tempi differenti di applicazione, tre o cinque giorni; e tempi di mora differenti, fino a sei ore.

I risultati hanno mostrato i vantaggi importanti di applicazione della pressione di vuoto dopo il trauma cranico. L'applicazione dei 100 Hg di millimetro di pressione per i tre giorni piombo ad un'area significativamente più piccola della contusione cerebrale ed ha diminuito l'emorraggia, confrontata a nessuna pressione o a 50 Hg di millimetro di pressione. Le scansioni del cervello MRI hanno mostrato un aspetto più-normale in animali vuoto-trattati, che è stato confermato da esame successivo dei tessuti cerebrali.

Tutti gli animali sono sopravvissuto a dopo i cinque giorni dell'applicazione di vuoto, mentre la metà degli animali è morto quando il trattamento è stato interrotto dopo i tre giorni. La risposta a pressione di vuoto era circa lo stesso quando il trattamento è stato ritardato per tre ore, confrontato a nessuna mora. La procedura è sembrato sicura, senza lo sviluppo degli attacchi o della deformazione del cervello.

Il trauma cranico traumatico è un problema devastante, con i tassi alti di morte ed inabilità ed opzioni limitate del trattamento. A seguito di TBI, la circolazione e la capitalizzazione alterate dei metaboliti e dell'acqua nell'area della lesione piombo alla lesione secondaria progressiva ed alla degenerazione di un neurone (della cellula cerebrale).

La nuova tecnica si è evoluta dal riuscito uso di pressione negativa promuovere guarire in altri tipi di ferite. Negli studi precedenti, DRS. Argenta e Morykwas ed i colleghi hanno trovato i vantaggi dell'applicazione controllata di vuoto alle aree localizzate di TBI in ratti. Nel nuovo studio, hanno cercato di valutare la sicurezza e l'efficacia di questa tecnica meccanica della rianimazione del tessuto in un modello dell'gran-animale più simile al cervello umano con TBI.

“La capacità della rianimazione meccanica del tessuto di raggiungere la riduzione significativa della perdita di tessuto cerebrale e di lesione di emorragia autorizza l'indagine successiva,„ i ricercatori conclude. È esattamente poco chiara come la rianimazione meccanica del tessuto potrebbe lavorare per diminuire l'area di danno di tessuto dopo che TBI-può agire aumentando il flusso sanguigno al tessuto danneggiato, così promuovendo l'ossigenazione, l'apporto nutritivo ed i prodotti di eliminazione dei rifiuti.

Poiché gli effetti del trattamento di vuoto sono “puramente meccanici,„ potrebbe essere utile congiuntamente ad altri trattamenti, DRS. Argenta e Morykwas ed i co-author credono. Stanno svolgendo ulteriori studi per ottimizzare la tecnica meccanica della rianimazione del tessuto prima delle prove iniziali in pazienti umani con TBI.