PET-CT facendo uso dei leucociti FDG-contrassegnati può aiutare nella rilevazione dell'infezione in pazienti con pancreatite acuta

Un nuovo studio che diagnostica infezione in pazienti con le collezioni fluide pancreatiche può eliminare rapidamente ed esattamente infezione attiva nell'organismo. Come riportato nell'edizione Augusta Del Giornale di Medicina Nucleare, questo trattamento può assistere nel portare la medicina nucleare alla prima linea della gestione clinica.

La pancreatite Acuta (AP) è un'infiammazione improvvisa del pancreas. Può avere le complicazioni severe ed alta mortalità malgrado il trattamento. Mentre le casse delicate del AP spesso sono trattate con successo con le misure conservatrici, quale la reidratazione a persona (NPO) ed aggressiva di zero del liquido endovenoso, i casi severi possono richiedere l'ammissione all'unità di cure intensive o persino all'ambulatorio di occuparsi delle complicazioni del trattamento di malattia. L'individuazione tempestiva Dell'infezione in AP pregiudica la scelta del trattamento e del risultato clinico.

“Documentare l'infezione di necrosi pancreatica/collezioni fluide pancreatiche o peripancreatic è una delle questioni chiavi nella gestione dei tali pazienti. Finora soltanto l'aspirazione fine del ago di stampa nell'ambito di orientamento radiologico potrebbe stabilire che con le limitazioni della procedura dilagante ed a volte della quantità insufficiente di aspirato di,„ ha detto Anish Bhattacharya, il MD, autore principale dello studio “PET/CT facendo uso dei leucociti autologi 18F-fluorodeoxyglucose-labeled nella diagnosi delle collezioni fluide infettate in pancreatite acuta.„ È continuato, “Lo studio presente, per la prima volta, prova di elasticità di una ricerca non invadente che può rispondere alla domanda delle collezioni fluide pancreatiche infettate. Anche distingue due collezioni, una con e l'altra senza infezione. Potrebbe anche essere usata per continuare con tali pazienti dopo un intervento radiologico o endoscopico.„

Nello studio, i ricercatori dall'Istituto Postuniversitario di Formazione Medica e la Ricerca, Chandigarh, India, hanno studiato 41 paziente, 28 maschii e la femmina 13, invecchiata 21-69 con il AP e prova radiologica della raccolta fluida nella zona del pancreas. I Leucociti sono stati separati dal sangue venoso del paziente, sono stati contrassegnati con 18F-fluorodeoxyglucose (FDG) e ri-sono stati iniettati per via endovenosa, seguito dalla rappresentazione di PET/CT due ore più successivamente. Una diagnosi definitiva dell'infezione è stata basata su cultura microbiologica di liquido aspirata dalla raccolta. I Pazienti sono stati gestiti con cura complementare e gli antibiotici; il grenaggio/laparotomia percutanei è stata realizzata una volta indicati.

Il glucosio di Sangue, il conteggio totale del leucocita, il conteggio del neutrofilo ed il risparmio di temi di contrassegno del leucocita hanno variato 83 - 212 (118-30) mg/100ml, 4600 - 24.200 (11648 - 5376) /mm3, 55% a 90% (73 - 10) e 31% - 97% (81 - 17) rispettivamente. L'assorbimento Aumentato dell'elemento tracciante è stato veduto nella raccolta in 12 su 41 paziente; 10 cultura-avevano provato l'infezione ed hanno subito il grenaggio percutaneo, mentre l'aspirazione era infruttuosa in due. La scansione era negativa per l'infezione in 29 pazienti (25 su 29 culture fluide negative per l'infezione e l'aspirazione infruttuose in quattro). La Sensibilità, la specificità e l'accuratezza della scansione erano 100% in 35 pazienti in cui i rapporti fluidi della cultura erano disponibili.

“Questa ricerca usa una nuova tecnica per diagnosticare l'infezione che accade nei pazienti con le collezioni fluide pancreatiche. Il paziente è terapia antibiotica empirica risparmiata o intervento radiologico seguito da lavoro-su microbiologico che richiede tempo,„ Bhattacharya celebre.

La ricerca dell'agente radiofarmaceutico/tecnica della rappresentazione ideale di infezione ora è continuato per i parecchi decenni, Bhattacharya celebre. “Questo studio suggerisce che PET-CT facendo uso dei leucociti FDG-contrassegnati possa essere utile dentro rapidamente ed esattamente individuando o eliminando l'infezione attiva in qualsiasi parte del corpo, portante la medicina nucleare alla prima linea della gestione clinica in queste situazioni. Ciò incoraggierebbe i ricercatori ad identificare più tali tecniche in futuro,„ ha detto.

Sorgente: Società di Medicina Nucleare