Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La microscopia fotoacustica Tenuta In Mano può cambiare il modo che medici trattano, che diagnosticano il melanoma

Una nuova unità tenuta in mano che utilizza i laser e le onde sonore possono cambiare il modo che medici trattano e che diagnosticano il melanoma, secondo un gruppo dei ricercatori dall'Università di Washington a St. Louis. Lo strumento, descritto in un documento pubblicato oggi nelle Lettere dell'Ottica del giornale (OSA) Della Società Ottica, è il primo che può essere usato direttamente su un paziente e misurare esattamente quanto in profondità un tumore del melanoma avanza nell'interfaccia, fornente le informazioni apprezzate per il trattamento, la diagnosi o la prognosi.

Il Melanoma è il quinto che la maggior parte del cancro comune digita dentro gli Stati Uniti e le tariffe di incidenza stanno aumentando più velocemente di quelle di qualunque altro cancro. È egualmente il modulo più micidiale del cancro di interfaccia, causante più di 75 per cento delle morti del interfaccia-Cancro.

Più spesso il tumore del melanoma, più probabilmente si spargerà e più micidiale diventa, dice il dermatologo Lynn Cornelius, uno dei co-author dello studio. Potere misurare la profondità del tumore in vivo permette a medici di determinare le prognosi più accurately-potentially ai tempi dell'iniziale valutazione-e i trattamenti ed ambulatori di pianificazione di conseguenza.

Il problema è che i metodi correnti non possono direttamente misurare molto bene il tumore di un paziente. Poiché l'interfaccia sparge l'indicatore luminoso, le tecniche ottiche ad alta definizione non raggiungono abbastanza in profondità. “Nessuno sono realmente sufficienti per fornire l'infiltrazione di due - quattro millimetri che è richiesta almeno per la diagnosi del melanoma, prognosi o progettazione chirurgica,„ dicono l'ingegnere Lihong Wang, un altro co-author sul documento di Lettere dell'Ottica.

I Ricercatori hanno provato altri metodi, ma non sono molto meglio. L'ultrasuono Ad Alta Frequenza non ha abbastanza contrasto di immagine e l'imaging a risonanza magnetica e la tomografia a emissione di positroni hanno risoluzione insufficiente e richiedono gli strumenti costosi ed ingombranti.

“Qualunque tipo di diagnosi del tessuto a questo punto nel tempo richiede la cattura del tessuto dalla persona ed elaborandolo ed esaminandolo sotto il microscopio,„ Cornelius dice.

Ma perché catturare una biopsia comprende spesso soltanto la rimozione di una parte dell'tumore-quando è cosmetically in un'area delicata, dato che le misure istanza-provvisorie della profondità del tumore non sono sempre affidabili. Se, ai tempi dell'asportazione, il chirurgo trova che il tumore va più profondo di inizialmente ritenesse, il paziente può avere bisogno di ancora un altra chirurgia.

Recentemente, i ricercatori compreso Wang hanno applicato un approccio chiamato microscopia fotoacustica, che può misurare esattamente i tumori del melanoma direttamente su un paziente interfaccia-così che permette che medici evitino l'incertezza in alcune circostanze.

La tecnica conta sull'effetto fotoacustico, in cui l'indicatore luminoso è convertito in vibrazioni. Nel caso di nuova unità, un raggio laser splende nell'interfaccia al sito di un tumore. La Melanina, il pigmento dell'interfaccia che è egualmente in tumori, assorbe l'indicatore luminoso, di cui l'energia è trasferita nelle onde acustiche ad alta frequenza. A Differenza di indicatore luminoso, le onde acustiche non spargono tanto quando attraversa through l'interfaccia. Le celle del Tumore produrranno più melanina che le cellule epiteliali in buona salute circostanti e di conseguenza, le onde acustiche possono essere usate per mappare l'intero tumore con l'alta risoluzione. L'unità ha un rivelatore che può poi trasformare il segnale acustico in un'immagine tridimensionale su uno schermo.

Wang, Cornelius ed i loro colleghi precedentemente hanno sviluppato una simile unità da tavolino, che splende il laser direttamente sul tumore. Ma così tanto accenda è assorbito che pochissimo penetra agli strati di fondo del tumore. L'ultima versione, tuttavia, è non solo tenuta in mano, ma egualmente consegna l'indicatore luminoso intorno e sotto il tumore, che genera un'immagine luminosa del fondo del tumore e una misura accurata della sua profondità.

I ricercatori hanno collaudato la loro unità su entrambi i tumori artificiali fatti di gelatina nera e su quelle reali in mouse in tensione, indicando che lo strumento potrebbe misurare esattamente le profondità di tumore-e la fanno in tessuto vivente.

Inizialmente, questo strumento pricipalmente sarà utilizzato per il miglioramento come medici pianificazione e preparano per gli ambulatori, Cornelius dice. Ma che cosa è particolarmente emozionante, aggiunge, è che può misurare un tumore intero volume-qualcosa che non sia stato mai possibile con il melanoma. Se i ricercatori possono determinare come il volume si riferisce ai risultati del cancro, quindi questo strumento potrebbe dare a medici un nuovo tipo di misura per la diagnosi e la prognosi.

I ricercatori ora stanno effettuando ulteriori prove con i pazienti umani. La nuova unità dovrà provare efficace nei test clinici prima che sia ampiamente - disponibili. Ma all'infuori di quel Wang dice, l'unità è essenzialmente pronto per la commercializzazione.

Sorgente: La Società Ottica