Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Pazienti che recuperano dall'ambulatorio unito totale della sostituzione che ricevono AAT richiedono meno droghe di dolore

I Pazienti che recuperano dall'ambulatorio unito totale della sostituzione che ricevono la terapia animale-assistita (AAT) richiedono meno farmaco di dolore che coloro che non avverte questo tipo di terapia.

Questi dati sono stati pubblicati nell'emissione Settembre/Augusta di Anthrozoos dai ricercatori dal Banco di Chicago Marcella Niehoff dell'Università di Loyola del Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola e di Professione D'infermiera. Anthrozoos è la Gazzetta ufficiale della Società Internazionale per Anthrozoology.

la terapia Animale-Assistita (AAT) è stata utilizzata in varie impostazioni di sanità per migliorare la salubrità emozionale e/o conoscitiva di qualità di vita e di fisico medica, del sociale, per i pazienti.

“La connessione animale-umana è potente nella diminuzione dello sforzo e nella generazione del senso di benessere,„ ha detto Julia Havey, MSN, la MARINA MILITARE, CCM, l'autore principale, Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola. “Questo studio ulteriore dimostra gli animali positivi di influenza può avere sul ripristino umano.„

Questo studio retrospettivo ha misurato l'esigenza del farmaco di dolore orale in pazienti che sono stati esposti alla terapia animale-assistita ed in coloro che non era. I gruppi erano simili nell'età, nel genere, nell'origine etnica, nella durata del soggiorno e nel tipo di sostituzione unita totale. Le visite animale-assistite del quotidiano consistite di terapia dai cani specialmente preparati per una media di cinque - 15 minuti. L'esigenza del farmaco di dolore orale era significativamente di meno (28 per cento più di meno) nel gruppo animale-assistito di terapia (15,32 mg contro 21,16 mg).

“Questo studio offre le osservazioni interessanti circa il potenziale curativo degli animali,„ ha detto Fran Vlasses, PhD, MARINA MILITARE, NEA-BC, ANEF, FAAN, co-author e professore associato ed il Dipartimento della presidenza, dei Sistemi di Salubrità, della Direzione e di Criterio, Banco di Chicago Marcella Niehoff dell'Università di Loyola di Professione D'infermiera. “L'efficacia della terapia animale-assistita nel fare diminuire l'esigenza del farmaco di dolore ed il suo effetto su benessere paziente dopo che l'ambulatorio merita ulteriore studio.„

Sorgente: Sistema di Salubrità dell'Università di Loyola