L'aspirazione dell'embolo ad infarto miocardico acuto non diminuisce la mortalità

L'aspirazione dell'embolo ad infarto miocardico acuto (AMI) non diminuisce la mortalità o l'altro lungo termine clinico di punti finali, secondo i risultati di un anno attesi di seguito dall'aspirazione dell'embolo nell'infarto miocardico di elevazione della st nella prova della Scandinavia (GUSTO). I risultati sono stati presentati oggi al congresso di ESC dal Dott. BO Lagerqvist dalla Svezia.

Il Dott. Lagerqvist ha detto: “I risultati di seguito di un anno della sfida di prova di GUSTO la pratica corrente dell'aspirazione del coagulo di sangue dopo un attacco di cuore.„

Il GUSTO era una prova multicentrata, futura, ripartita le probabilità su, gestita del aperto contrassegno che ha iscritto 7 244 pazienti dalla Svezia, dalla Danimarca e dall'Islanda che hanno avute una diagnosi di infarto miocardico di St-elevazione (STEMI). La metà dei pazienti è stata definita al trattamento del pallone soltanto (conosciuto come intervento coronario percutaneo, o il PCI) e l'altra metà ha avuta loro coagulo di sangue aspirato prima del PCI.

Come precedentemente riferito dalla prova di GUSTO, il tasso di mortalità quando i pazienti sono stati seguiti i 30 giorni dopo che il trattamento non era più basso dopo l'aspirazione del grumo. Oggi il rapporto dei ricercatori i risultati dopo che i pazienti sono stati seguiti per un anno.

I risultati presentati oggi sono coerenti con il rapporto precedente. Dopo un anno il tasso di mortalità non era statisticamente differente fra i due gruppi del trattamento (5,3% dopo l'aspirazione del grumo e 5,6% dopo il PCI da solo). Similmente, non c'era differenza fra i due gruppi per quanto riguarda altri punti finali compreso il rischio di nuovo attacco di cuore, colpo e di complicazioni relativi al trattamento. Anche i gruppi ad alto rischio quali i fumatori, i pazienti con il diabete o i pazienti con i grandi grumi hanno avuti risultati simili con qualsiasi approccio.

Il Dott. Lagerqvist ha detto: “I nostri risultati non supportano un ruolo per questa aspirazione del grumo come trattamento supplementare sistematico negli attacchi di cuore.„

Ha aggiunto: “Le linee guida correnti di ESC sul trattamento dei pazienti con STEMI raccomandano che l'aspirazione dell'embolo dovrebbe essere considerata (1) e la maggior parte dei leader d'opinione sostengono il suo uso. Da quando la prova dei TAPAS ha suggerito un vantaggio della mortalità dopo un anno (2) l'aspirazione dell'embolo ha guadagnato la popolarità enorme. La terapia è così popolare fra i cardiologi interventional perché intuitivo ritiene utile aspirare il grumo che chiude l'arteria.„

Il Dott. Lagerqvist è continuato: “La prova del GUSTO è la prima prova ripartita con scelta casuale su grande scala dell'aspirazione dell'embolo a STEMI da essere abbastanza grande rivelare i risultati significativi sulla mortalità e sulla morbosità. Ha iscritto più pazienti che tutte le prove ripartite con scelta casuale precedenti di questa procedura combinata ed ha compreso un intervallo molto più vasto dei pazienti per rendere i risultati pertinenti a pratica clinica di ogni giorno.„

Al il protocollo ripartito con scelta casuale Basato a registrazione unico del test clinico dello studio (RRCT) ha usato le registrazioni nazionali come piattaforme online per casualizzazione, i moduli della fiche individuale e seguito, rendenti la prova economicamente ed amministrativamente fattibile.

Il professor Stefan James (Svezia) della presidenza di studio ha detto: “il GUSTO è mai la prima prova per usare il concetto di prova basato registrazione. Questo concetto ha permesso all'iscrizione più di 80% di tutti i pazienti ammissibili di in tutta la nazione con controllo completo dei pazienti non iscritti e della durata illimitata di seguito ad un basso costo molto.„

Source:

ESC Congress