I Ricercatori esaminano il ruolo del nervo vago di didascalia nella perdita di peso

Fra i pazienti con l'obesità morbosa, bloccare il nervo vago, che svolge un ruolo con appetito e metabolismo, non si è incontrato ha prespecificato gli obiettivi di efficacia confrontati ad un gruppo di controllo, sebbene l'intervento provocasse la maggior perdita di peso, secondo uno studio nell'emissione del 3 settembre del JAMA.

L'ambulatorio di Bariatric può produrre la perdita di peso ed il miglioramento significativi nella salubrità ma è associato con parecchi effetti contrari potenziali. C'è interesse nello sviluppo di un'unità che potrebbe essere efficace o quasi quanto efficace come ambulatorio bariatric ma ha meno rischi ed è meno dilagante. Una tale possibilità è blocco del nervo vago facendo uso degli elettrodi impiantati attraverso ambulatorio laparoscopic come minimo dilagante, secondo informazioni di base nell'articolo.

Sayeed Ikramuddin, M.D., dell'Università di Minnesota, Minneapolis e colleghi ha definito a caso 239 partecipanti che hanno avuti un indice di massa corporea di 40 - 45 o 35 - 40 e circostanza 1 o più in relazione con l'obesità per ricevere un'unità di blocco nervoso vagale attiva impiantata (N = 162) o un'unità (inattiva) finta impiantata (N = 77). Tutti I partecipanti hanno ricevuto la formazione della gestione del peso. Gli studi sono stati intrapresi a 10 siti negli Stati Uniti ed in Australia fra Maggio e Dicembre 2011.

A 12 mesi nella popolazione dell'intenzione--ossequio, le percentuali medie di perdita di peso in eccesso erano 24,4 per cento (9,2 per cento della loro perdita di peso iniziale dell'organismo) nel gruppo vagale del blocco nervoso e 15,9 per cento (6,0 per cento di perdita di peso iniziale dell'organismo) nel gruppo finto, con una differenza media di 8,5 punti percentuali, che non hanno risposto l'obiettivo primario di efficacia di raggiungimento della superiorità con un margine di 10 punti percentuali. La Perdita di peso era statisticamente maggior nel gruppo vagale del blocco nervoso.

A 12 mesi, 52 per cento dei partecipanti al gruppo vagale del blocco nervoso hanno raggiunto almeno 20 per cento; e 38 per cento, almeno 25 per cento di perdita di peso in eccesso, che non hanno incontrato gli scopi di prestazione obiettivi di efficacia primaria almeno di 55 per cento dei partecipanti che raggiungono una perdita di peso in eccesso di 20 per cento e di 45 per cento che raggiungono una perdita di peso di eccesso di 25 per cento.

L'unità, procedura, o la tariffa avversa seria in relazione con la terapia di evento nel gruppo vagale del blocco nervoso era 3,7 per cento, significativamente inferiore allo scopo primario di obiettivo di sicurezza di 15 per cento. Gli eventi avversi più frequenti nel gruppo vagale del blocco nervoso erano bruciore di stomaco, indigestione e dolore addominale attribuiti alla terapia; tutti sono stati riferiti come delicato o moderato nella severità.

“Gli studi Supplementari sono necessari paragonare l'efficacia del blocco nervoso vagale ad altri trattamenti dell'obesità e valutare la durevolezza a lungo termine di perdita di peso e della sicurezza,„ gli autori concludono.

Sorgente: Università di Minnesota

Source:

University of Minnesota