Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori spiegano perché la gente con asma ha difficoltà trattare con i virus respiratori

La Gente con asma ha spesso una difficoltà trattare con i virus respiratori quali l'influenza o il raffreddore ed i ricercatori hanno lottato per spiegare perché.

In un nuovo studio che ha confrontato la gente con e senza asma, la risposta sta diventando più chiara. I ricercatori non hanno trovato differenza nella risposta immunitaria chiave ai virus nei polmoni e nei passaggi respiranti. Il lavoro, alla Scuola di Medicina dell'Università di Washington a St. Louis, suggerisce che un meccanismo di difesa antivirale fondamentale sia intatto nell'asma. Ciò significa che un altro aspetto del sistema immunitario deve spiegare la gente della difficoltà con asma ha quando incontrano i virus respiratori.

Lo studio compare il 9 settembre nel Giornale dell'Allergia e dell'Immunologia Clinica.

Fra i ricercatori che studiano l'asma, c'è dibattito sopra perché i pazienti con questo disordine respirante comune potrebbero avere più difficoltà trattare con i virus della galleria di ventilazione che la gente senza asma. Il dibattito ha concentrato sul ruolo delle proteine chiamate interferoni, che sono rilasciati dalle celle che allineano le gallerie di ventilazione e così sono nominati perché “interferiscono„ con un virus d'invasione.

“Una scuola di pensiero dice che c'è un difetto nella produzione dell'interferone - quella i pazienti con asma non producono abbastanza interferone,„ ha detto l'autore senior Michael J. Holtzman, MD, il Selma ed il Professor di Herman Seldin di Medicina. “Ma non potremmo trovare alcune differenze significative fra i due gruppi. Infatti, direzione da quanto simile erano.„

Holtzman ed i suoi colleghi hanno esaminato due virus comuni della galleria di ventilazione - influenza A e virus respiratorio sinciziale (RSV) - e la risposta che dell'interferone hanno avviato in celle della galleria di ventilazione campionate da 11 paziente con delicato ad asma severa ed a sette partecipanti di controllo senza asma.

Sebbene la dimensione del campione dello studio sia piccola, i ricercatori hanno eseguito un'analisi elaborata che ha preso in considerazione gli eventi a valle avviati dalla versione dell'interferone.

“Anche se abbiamo mostrato entrambi i gruppi fatti simili importi di interferone, abbiamo riconosciuto che ci potrebbe essere una differenza nell'efficacia, una differenza in come ha avviato gli eventi a valle necessari a combattere il virus,„ Holtzman ha detto.

Per scoprire se la stessa quantità di interferone potrebbe essere meno efficace in pazienti con asma, i ricercatori hanno confrontato i geni attivati da interferone in entrambi i gruppi di pazienti.

“I prodotti di questi geni sono molto efficaci nel loro atto antivirale,„ Holtzman ha detto. “Ma dall'altro lato, il virus ha molti modi di ottenere intorno loro. Così è un campo di battaglia. Chi estrarrà fuori? I geni interferone-stimolati o i geni virali?„

Holtzman ed i suoi colleghi hanno indicato che anche in questa attivazione a valle dei geni, i pazienti di asma e quelli senza la circostanza erano notevolmente simili. Egualmente hanno misurato i simili importi del virus che vivono nelle celle ai vari momenti durante lo studio, indicanti che le battaglie contro i virus hanno progredito similmente in entrambi i gruppi.

“Qualunque sta causando gli asmatici e gli non asmatici per avvertire le differenze dentro come recuperano da queste infezioni respiratorie - perché i pazienti con asma sono più probabili finire nell'ospedale, per esempio - questo meccanismo dell'interferone non è il fattore decidente basato su cui abbiamo veduto finora,„ Holtzman ha detto.

Dato la complessità del sistema immunitario, ci sono molti altri colpevoli possibili da studiare. Holtzman ed i suoi colleghi stanno continuando a ricercare queste possibilità nei simili studi con le più grandi dimensioni del campione e negli studi che esaminano gli aspetti differenti del sistema immunitario. Una possibilità probabile che il gruppo ha proposto è che i virus hanno mezzi di uno speciale per indurre la malattia infiammatoria della galleria di ventilazione e la predisposizione a questo trattamento può essere una funzionalità essenziale di asma ed affezioni polmonari relative quale la malattia polmonare ostruttiva cronica.

Sorgente: Scuola di Medicina dell'Università di Washington