Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo approccio alla misurazione, correggente le anomalie visive

Aggiornamento sulle nuove domande cliniche di valutazione delle anomalie visive “più di ordine alto„

Una tecnica sviluppata dagli astronomi che richiedono un chiaro parere degli oggetti distanti nello spazio sta studianda intensivamente come nuovo approccio alla misurazione ed a correggere delle anomalie visive. L'emissione di ottobre di scienza della visione e di optometria, Gazzetta ufficiale dell'accademia americana di optometria, è un'emissione di tema votata ricercare sulla rifrazione e sulla correzione di fronte d'onda. Il giornale è pubblicato da Lippincott Williams & da Wilkins, una parte di salubrità di Wolters Kluwer.

Il numero speciale presenta la nuova ricerca sull'uso dell'analisi di fronte d'onda per la valutazione sottile, “aberrazioni più di ordine alto„ nella visione. Anthony Adams, OD, PhD, redattore capo di optometria e scienza di visione, osservazioni: “Ora siamo nella fase in cui i clinici stanno cercando i vantaggi ai loro pazienti ed i ricercatori clinici stanno provando a valutare i vantaggi clinici nella visione con la correzione di queste aberrazioni, oltre le prescrizioni che ci hanno serviti così bene per oltre 100 anni.„

Fronte d'onda Analisi-dai telescopi all'ufficio del vostro optometrista

I 16 documenti originali nel numero speciale sottolineano gli usi clinici emergenti dell'analisi di fronte d'onda in optometria. L'emissione di tema è stata montata da un gruppo distinto di nove editori di ospite, di guide nella ricerca sulla misura ottica di fronte d'onda e di loro applicazioni potenziali alla correzione della visione.

La scienza dell'ottica di fronte d'onda è provenuto dall'astronomia, al fine della misurazione e del correggere della deformazione atmosferica nelle immagini delle stelle. Durante le due decadi scorse, i ricercatori di optometria stanno esplorando l'uso dell'analisi di fronte d'onda valutare le aberrazioni più di ordine alto (anomalie) che esistono in tutti gli occhi.

Il numero speciale fornisce una generalità di che cosa ora sta accendendo “nella distribuzione globale„ delle tecniche dell'analisi di fronte d'onda. Promessa aberrometry di manifestazioni di fronte d'onda per la valutazione ed il trattamento dei una vasta gamma problemi ottici stimolanti, quali le cataratte, la malattia dell'occhio diabetica e l'ambulatorio rifrangente corneale.

Gli optometristi in alcune impostazioni già stanno usando queste tecniche per definire una vasta gamma di ottico anomalia-oltre la miopia, l'ipermetropia (miopia e presbiopia) e l'astigmatismo convenzionali. La ricerca clinica piombo ad un certo successo nei nuovi tipi di prescrizione di correzione per queste aberrazioni visive più di ordine alto.

Le nuove tecniche possono permettere “all'obiettivo,„ valutazioni obiettive complete della visione

La ricerca facendo uso dell'analisi di fronte d'onda egualmente sta aiutando gli optometristi a capire meglio una vasta gamma di emissioni incontrate nella pratica di ogni giorno, compreso i cambiamenti nella visione funzionale connessa con invecchiamento, vetri d'uso ed altre circostanze. L'esperienza clinica crescente sta mettendo in discussione alcuni presupposti passati, piombo ad ulteriori perfezionamenti nella scienza dell'ottica di fronte d'onda.

Finora, i più grandi successi nell'uso clinico dell'analisi di fronte d'onda sono stati nella correzione delle malattie dell'occhio connesse con l'estesa rappresentazione difetto-per l'esempio, il keratoconus, una deformazione della cornea. In alcuni casi, la correzione visiva per gli occhi con le anomalie sottili individuate dall'analisi di fronte d'onda deve essere progettata, sollevando le sfide per lo sviluppo delle unità correttive.

Poichè le applicazioni cliniche dell'analisi di fronte d'onda continuano a maturare, “c'è un senso che possiamo avvicinarci ad un periodo quando non è necessario più da chiedere al paziente, “quale lente è migliore, numeriamo uno o il numero due? “„ secondo Dott. Adams. Le tecnologie rapido di sviluppo sono misure “affidabili, obiettive e complete„ di fornitura per la guida ed il video della correzione visiva. Il Dott. Adams aggiunge, “misure ottiche affidabili, a sua volta, permetterà che il clinico si concentri altro, sugli aspetti ugualmente importanti del trattamento come l'efficacia, sulla comodità, sulla convenienza, sul costo e sulla disponibilità.„