Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova che l'esposizione cutanea può avviare l'allergia iniziale dell'arachide in bambini

Molti bambini possono diventare allergici alle arachidi prima che in primo luogo le mangino e l'esposizione cutanea può essere contribuisce alla sensibilizzazione iniziale, secondo uno studio in mouse piombo dai ricercatori di monte Sinai e pubblicati oggi nel giornale di ricerca clinica. Presto nel corso dello sviluppare un'allergia, l'esposizione cutanea agli allergeni dell'alimento contribuisce “alla sensibilizzazione„, che significa che l'interfaccia è reattiva ad un antigene, quali le arachidi, particolarmente tramite l'esposizione ripetuta.

La domanda di come l'inizio di allergie dell'arachide è importante, data l'estremità di alcune reazioni, la prevalenza (1 - 2 per cento della popolazione) e di perché tali allergie tendono ad essere per tutta la vita.

Gli studi passati hanno indicato che i bambini possono in primo luogo diventare allergici una volta esposti alle proteine dell'arachide attraverso latte materno o in polvere della casa, ma questo studio corrente aggiunge l'esposizione cutanea alla lista dei colpevoli che li rendono ad un bambino allergici vicino la prima volta assaggiano un'arachide. I risultati egualmente fanno gli elementi del sistema immunitario umano negli obiettivi dell'interfaccia per i trattamenti futuri o gli sforzi preventivi.

“La proteina dell'arachide responsabile della maggior parte delle reazioni allergiche in esseri umani è veduta come non Xeros o pericoloso dal sistema immunitario dell'interfaccia,„ ha detto Cecilia Berin, il PhD, professore associato della pediatria alla scuola di medicina di Icahn al monte Sinai. “Bloccare quelle vie immuni attivate nell'interfaccia ha impedito lo sviluppo dell'allergia dell'arachide nei mouse ed il nostro punto seguente sarà di confermare questo in esseri umani.„

In una collaborazione fra l'istituto di allergia alimentare di Jaffe, l'istituto di salute dei bambini di Mindich e dello sviluppo, l'istituto dell'immunologia e l'istituto all'ospedale di monte Sinai, ricercatori del Cancro di Tisch ha esposto i mouse all'estratto della proteina dell'arachide sull'interfaccia ed ha osservato che l'esposizione attuale ripetuta agli allergeni dell'arachide piombo alla sensibilizzazione e ad un severo, la reazione allergica dell'intero-organismo sopra una seconda esposizione. I dati hanno trovato che le arachidi sono allergene dovuto le componenti inerenti il cavo ad una risposta immunitaria più robusta. Questi risultati suggeriscono che l'esposizione cutanea agli allergeni dell'alimento contribuisca alla sensibilizzazione agli alimenti nella vita in anticipo.

“Questa ricerca ci aiuta a capire perché l'arachide, dai molti alimenti nella nostra dieta, è una tal causa comune dell'allergia alimentare,„ ha detto Berin. “. Se identifichiamo come il sistema immunitario riconosce l'arachide come pericolo, possiamo finalmente imparare come bloccare quella via ed impedire l'allergia alimentare complessivamente.„