Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'approccio Novello può contribuire ad individuare l'aspergillosi dilagante

Molti microbi differenti possono causare la polmonite ed il trattamento può essere ritardato o fuori dall'obiettivo se medici non possono dire quale errore è il colpevole. Un romanzo cheanalizza il respiro di un paziente per i composti chimici chiave fatti dall'infezione microbo-può contribuire ad individuare l'aspergillosi dilagante, una micosi che è una causa principale della mortalità in pazienti con i sistemi immunitari compromessi, secondo uno studio del proof of concept ora online nelle Malattie Infettive Cliniche.

Corrente difficile diagnosticare, questo tipo di polmonite fungosa richiede spesso una biopsia polmonare per l'identificazione definitiva. Per i pazienti debilitati con i sistemi immunitari indeboliti, compreso i destinatari ed i pazienti del trapianto del midollo osseo o dell'organo sulla chemioterapia, così procedura dilagante possono essere provocatori. Un metodo non invadente che può anche identificare il tipo di fungo che causa la polmonite potrebbe piombo al trattamento precedente e mirato a in questi casi.

Sophia Koo, MD, di Brigham e dell'Ospedale delle Donne a Boston e di un gruppo dei ricercatori si è domandato se potessero trovare “un'impronta chimica„ unica nel respiro dei pazienti che sono valutati per la polmonite fungosa. In Laboratorio, hanno identificato parecchi composti, o i metaboliti, prodotti normalmente dal fumigatus di Aspergillus e da altri funghi che possono causare la polmonite.

I ricercatori poi hanno analizzato i campioni del respiro da 64 pazienti con i casi sospettati dell'aspergillosi dilagante ed hanno valutato se era possibile distinguere i pazienti con questa polmonite fungosa dai pazienti che non hanno avuti questa malattia. Sulla Base dell'identificazione di questi composti fungosi nei campioni del respiro, hanno identificato i pazienti con la micosi con l'alta sensibilità delle percentuali accuracy-94 e una specificità di 93 per cento. (Cioè il metodo poteva individuare 94 per cento dei pazienti che realmente hanno avuti o probabilmente ha avuto la malattia ed indicato in modo errato come infettato 7 per cento dei pazienti che realmente non sono stati infettati.)

Non c'erano eventi avversi relativi alla procedura della raccolta del respiro, gli autori riferiti. Ben-è stata tollerata, includente dai pazienti che hanno incontrati difficoltà respirare o ha richiesto l'ossigeno supplementare.

“L'Identificazione dell'eziologia microbica di fondo rimane evasiva nella maggior parte dei pazienti con polmonite, anche con le misure diagnostiche dilaganti,„ il Dott. Koo ha detto. “I Nostri risultati forniscono il proof of concept che possiamo sfruttare la rilevazione dei metaboliti specifici della specie per identificare la causa microbica precisa di polmonite, che può guidare il trattamento appropriato di queste infezioni.„

La Più ricerca sarà necessaria convalidare i risultati e raffinare l'approccio prima che possa essere considerato per uso clinico, gli autori celebri. Se di supporto tramite la ricerca futura, il metodo anche può avere applicazioni in altri generi di polmonite. “Possiamo probabilmente anche usare questo metabolita volatile che profila l'approccio per identificare altro, più cause comuni di polmonite,„ il Dott. Koo ha detto.

Sorgente: Società delle Malattie Infettive dell'America