Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli inibitori generici di aromatase aumentano l'aderenza del trattamento di cancro al seno di 50%

Sebbene la terapia ormonale orale sia conosciuta per diminuire sostanzialmente la ricorrenza del cancro al seno in donne con i tumori ricevitore-positivi dell'ormone, circa a metà dei pazienti non riesce a catturare i loro farmaci come diretti. Un nuovo studio dai ricercatori del centro medico (CUMC) di Columbia University ha trovato che l'introduzione degli inibitori generici di aromatase (il tipo più comune di terapia ormonale), che sono considerevolmente meno costosi che le loro controparti di marca, ha aumentato l'aderenza del trattamento di 50 per cento.

Lo studio è stato pubblicato oggi nell'edizione del giornale online dell'istituto nazionale contro il cancro.

“I nostri risultati suggeriscono che più sforzo dovrebbe essere fatto per diminuire i costi vivi per questi potenzialmente farmaci di salvataggio. Ciò è particolarmente importante data l'aumento rapido delle terapie orali costose del cancro,„ ha detto l'alba L. Hershman della guida di studio, MD, ms, professore associato di medicina all'istituto universitario dei medici e chirurghi e professore associato dell'epidemiologia al banco del postino della salute pubblica, centro medico di Columbia University. Il Dott. Hershman è egualmente guida del programma del cancro al seno al centro completo del Cancro di Herbert Irving al centro medico Columbia University/NewYork-Presbiteriano.

“Conosciamo che la terapia ormonale per le donne con il cancro al seno ricevitore-positivo dell'ormone può diminuire la ricorrenza da fino a 50 per cento,„ il Dott. aggiunto Hershman. “Tuttavia, il lavoro dal nostro gruppo e da altri ha indicato che un numero considerevole di di donne interrompono il trattamento prima dei cinque anni raccomandati o non catturano la dose prescritta. Ciò è sempre più importante perché stiamo cominciando imparare che ancora la terapia-su più lunga a 10 anno-può essere utile. È critico che capiamo perché la gente non cattura il loro farmaco e che cosa possiamo fare per migliorare l'aderenza.„

In uno studio precedente, il Dott. Hershman ed i suoi colleghi hanno trovato che più alti co-pagamenti per

gli inibitori di aromatase (AIs) hanno fatto diminuire significativamente l'aderenza alla terapia. “Quando l'AIS è stato rilasciato nel modulo generico nel 2010, abbiamo avuti un'opportunità unica di studiarla se una riduzione del costo globale del farmaco avrebbe fatto una differenza nell'aderenza,„ abbiamo detto. Per scoprire, i ricercatori hanno esaminato le registrazioni della farmacia delle 5.511 età 50 delle donne o più vecchi con il cancro al seno della fase iniziale (richiedendo lumpectomy o mastetomia) che erano terapia ormonale prescritta fra 2007-2012. Ogni paziente è stato seguito per un periodo di 24 mesi.

I ricercatori hanno trovato che le donne che catturano l'AIS generico erano più 50 per cento più probabili catturare i farmaci nei termini e 30% meno probabilmente per interrompere la terapia presto ha confrontato alle donne che catturano la marca AIS. Fra le donne sul generico di marca, 33 per cento hanno interrotto la terapia, confrontata ad appena 16 per cento sul generico.

Mentre i co-pagamenti vivi mensili sono aumentato, le tariffe di aderenza sono diminuito. Anche un piccolo aumento nei co-pagamenti mensili, da meno di $15 - $15 - $30, ha provocato una diminuzione significativa nell'aderenza,„ ha detto il Dott. Hershman. “Che non potrebbe sembrare come molto moneta, ma può essere una grande spesa se la moltiplicate in cinque o dieci anni ed avete altre prescrizioni da pagare.„

Ci sono parecchi fattori che possono contribuire al nonadherence del farmaco. “Il costo non è la sola ragione,„ ha detto il Dott. Hershman. “Ma può intensificare altri fattori quali gli effetti secondari. Fino a 40 per cento delle donne che catturano rigidezza della giunzione di esperienza di AIS. Se aggiungete un alto co-pagamento alla miscela, quella è abbastanza spesso di incitarle ad interrompere la terapia.„

Un'altra ragione per il nonadherence, almeno con l'AIS, è che i pazienti non vedono i segni quotidiani che i farmaci stanno funzionando. “Al contrario, se avete ipertensione e state ottenendo gli assegni regolari di pressione sanguigna, potete vedere che cosa accade quando smettete di catturare il vostro farmaco,„ lei ha detto.

Il Dott. Hershman ha offerto parecchi suggerimenti per l'aumento dell'aderenza all'AIS. “In primo luogo, per i medici è importante chiedere ai pazienti se possano pagare i loro farmaci,„ lei ha detto. “Molti pazienti non stanno bene sollevando questa emissione ed appena interromperanno la terapia. Impegnando i pazienti nella conversazione, possiamo potere fornire una soluzione, forse trovando le alternative meno costose o chiedendo alle ditte farmaceutiche di assistere i pazienti con i co-pagamenti.„

I medici egualmente devono ricordare ai pazienti che l'AIS è efficace. “Ogni volta che un paziente viene per una visita è un'opportunità di rinforzare l'importanza di aderenza al trattamento,„ il Dott. Hershman ha detto.

Per concludere, gli stati potrebbero approvare le leggi che richiedono le società di assicurazioni di assicurazione sanitaria di tenere i co-pagamenti per le terapie orali del cancro ai livelli accessibili, un movimento che parecchie legislature stanno considerando. “Da un punto di vista di ordine pubblico, vogliamo fare tutto possibile assicurarci che i pazienti ottengano i farmaci di salvataggio. Salveremo molte altre vite curando il cancro al seno della fase iniziale con la terapia ormonale che trattando la malattia metastatica con la chemioterapia.„

A causa della disponibilità crescente delle terapie biologiche orali costose per cancro, il problema del nonadherence del farmaco è probabile svilupparsi ancora più grande. Il costo mensile medio del nome di marca e l'AIS generico sono rispettivamente $380 e $150, mentre il costo mensile medio del biologics orale varia da $5.000 a $8.000.

Il nonadherence del farmaco è una questione importante in tutto il sistema sanitario, secondo i ricercatori. Uno studio recente ha stimato che il costo annuale del nonadherence a tutti i tipi farmaci fosse $289 miliardo, o 13 per cento delle spese totali di salubrità degli Stati Uniti.

Source:

Columbia University Medical Center