Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il flagellin batterico della proteina può impedire e fare maturare l'infezione del rotavirus

L'attivazione del sistema immunitario innato con il flagellin batterico della proteina potrebbe impedire e fare maturare l'infezione del rotavirus, che è fra la maggior parte delle cause comuni di diarrea severa, dice un gruppo di ricerca di Georgia State University che ha descritto il metodo come mezzi di un romanzo per impedire e trattare l'infezione virale.

I risultati del gruppo devono essere pubblicati nella scienza il 14 novembre.

Il Rotavirus è più problematico in infanti ed in bambini piccoli, che possono essere disidratati severamente e richiedere l'ospedalizzazione. Cause del Rotavirus circa 500.000 morti annualmente universalmente durante i più giovani di cinque anni dei bambini, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie.

La ricerca, realizzata in mouse, piombo dal Dott. Andrew Gewirtz e dal Dott. Benyue Zhang dell'istituto per le scienze biomediche allo stato della Georgia e dai collaboratori inclusi alla scuola di medicina di Emory University, all'istituto universitario di Baylor di medicina, alla scuola di medicina di Vanderbilt University, a Genentech Inc. ed alla Pennsylvania State University.

Flagellin ha fermato il rotavirus rapido inducendo una risposta immunitaria che sarebbe stata attivata normalmente dai batteri selezionati piuttosto che un virus. Flagellin ha avviato il sistema immunitario innato, che fornisce una risposta immediata agli agenti patogeni, per produrre due proteine: Interleukin-22, che ha impedito il virus le celle entranti e Interleukin-18, che ha eliminato il rotavirus attuale dalle celle infettate. Di conseguenza, l'effetto antivirale della proteina batterica completamente è stato ricapitolato per mezzo delle proteine di interleuchina.

“Abbiamo descritto un modo completamente novello combattere un'infezione virale per mezzo di un attivatore batterico-derivato del sistema immunitario,„ Gewirtz ha detto. “È analogo a fornire una difesa del NFL delle mazze da baseball. Violazione evidente di tutte le regole ma ancora, almeno in questo caso, molto efficace.„

Alcune infezioni virali possono essere impedite dai vaccini, che “insegni„ al sistema immunitario adattabile per riconoscere i virus specifici. Alcune infezioni virali sono gestite per mezzo delle droghe selezionate che direttamente attaccano il virus. Tali approcci richiedono tipicamente gli anni di ricerca e sviluppo e sono generalmente applicabili ad un singolo virus dell'obiettivo.

“Che cosa abbiamo fatto è attivare largamente il sistema immunitario innato in un modo che probabilmente impedirà una vasta gamma di virus,„ Gewirtz ha detto.

I ricercatori prevedono il metodo specifico impiegato nel loro lavoro, facendo uso del flagellin o le proteine che IL-22 e IL-18 suscita, potrebbero essere efficaci contro un intervallo delle infezioni virali croniche dell'apparato digerente quali il norovirus ed il virus dell'epatite C. Il gruppo ora pianificazione gli studi in esseri umani per verificare questa ipotesi. Il modello generale di attivazione dell'immunità innata per combattere l'infezione virale dovrebbe provare gli efficaci mezzi di rallentamento del maggior parte tutto il virus e potrebbe essere mezzi temporanei per occuparsi di una vasta gamma di infezioni virali finché le soluzioni più specifiche non potrebbero essere trovate, Gewirtz ha detto.

Source:

Georgia State University