Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

la combinazione della Tre-droga fornisce i migliori risultati nei pazienti di mieloma multiplo

Nel trattamento del mieloma multiplo, l'aggiunta di carfilzomib ad una combinazione corrente accettata della due-droga ha fornito i risultati significativamente migliori che facendo uso delle due droghe da solo, secondo un gruppo di ricerca mondiale piombo dai ricercatori dalla clinica di Mayo.

I loro risultati saranno riferiti il 6 dicembre online in New England Journal di medicina e saranno presentati il 7 dicembre alla riunione annuale della società americana dell'ematologia (CENERE), tenuta a San Francisco.

L'analisi provvisoria del test clinico dell'ASPIRAZIONE, che ha iscritto 792 pazienti con il mieloma multiplo ricaduto da 20 paesi, ha trovato che un prolungamento “senza precedenti„ dei pazienti di tempo era esente dalla progressione di malattia, dice il principale inquirente dello studio, Keith Stewart, M.B., Ch.B, un oncologo della clinica di Mayo in Arizona. “Pazienti che catturano tre droghe -- carfilzomib, lenalidomide e dexamethasone -- restato esente in media dalla progressione di malattia per 26 mesi,„ dice. “Nessuno ha riferito prima qualcosa di simile per il mieloma multiplo ricaduto.„

I ricercatori hanno trovato che quella aggiungere il carfilzomib al trattamento standard (lenalidomide e dexamethasone) ha provocato 8,7 mesi della remissione più lunga, quasi 50 per cento più di lunghezza della combinazione standard della due-droga (26,3 mesi contro 17,6 mesi).

Il numero dei pazienti che hanno reagito al trattamento egualmente è stato migliorato significativamente aggiungendo il carfilzomib al trattamento standard -- 87,4 per cento contro 66,9 per cento-- e più di tre volte più pazienti non hanno avuti malattia rilevabile dopo il trattamento della tre-droga (31,8 per cento contro 9,3 per cento). Sebbene i risultati siano preliminari, c'era egualmente una tendenza verso la sopravvivenza globale migliore, il Dott. Stewart dice. “D'importanza, i pazienti sul cocktail della tre-droga egualmente hanno riferito una migliore qualità di vita malgrado un'più alta intensità del trattamento,„ dice.

Questi risultati evidenziano il successo aumentante nel trattamento del mieloma, il secondo cancro di sangue comune, dice il Dott. Stewart.

“La sopravvivenza del mieloma multiplo quasi si è raddoppiata negli ultimi dieci anni ed i risultati positivi stessi da uso della combinazione della tre-droga probabilmente più ulteriormente miglioreranno i risultati,„ dice. “Questa è una storia piacevole da dire.„

Lenalidomide, un derivato potente di talidomide, pregiudica la funzione di sistema immunitario. Dexamethasone è una droga steroide. Carfilzomib è un inibitore proteasome approvato per uso nel 2012 dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) per i pazienti con avanzato, mieloma multiplo di stadio finale. La droga specificamente mira al regolamento delle proteine che riforniscono la crescita di combustibile del mieloma multiplo.

L'uso provato studio di ASPIRAZIONE della droga in meno pazienti avanzati. “C'era preoccupazione che il carfilzomib può aumentare gli effetti secondari, particolarmente una volta usato con altre due droghe,„ dice il Dott. Stewart.

Ma questa non era una grande emissione, dice. “Infatti, sembra che la frequenza della maggior parte dei effetti secondari, compreso le tossicità serie, sia stata uguale in entrambe le armi dello studio. Quando abbiamo chiesto a pazienti come stavano ritenendo, quasi dal primo giorno, con l'intero studio, hanno detto che si sono sentiti migliori sulle tre droghe. Carfilzomib ha eseguito molto meglio della gente aveva preveduto.„

La clinica di Mayo è una guida nella ricerca clinica del carfilzomib. Dato la loro competenza nella ricerca di base e clinica ed il trattamento per il mieloma multiplo, i ricercatori della clinica di Mayo sono stati chiesti di condurre la fase che studio dell'agente dai sui rivelatori. “Eravamo fra i primi centri nel mondo per usare questa droga ed i primi per avere un paziente che ha risposto a, nel 2006,„ dicono il Dott. Stewart. I ricercatori della clinica di Mayo egualmente hanno partecipato agli studi di fase II e sono stati chiesti di piombo il definitivo ASPIRANO test clinico.

“Speriamo che i risultati di questa prova piombo ad approvazione di questa combinazione del trattamento in pazienti con il mieloma multiplo ricaduto universalmente,„ dice il Dott. Stewart.