Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La migliore progettazione ha dovuto migliorare i risultati dell'madre-infante in ospedali, dice i ricercatori di TAGLIO

Ricercatori di TAGLIO: Migliori la pianificazione stata necessaria per migliorare i risultati dell'madre-infante, diminuisca lo sforzo sui sistemi di salubrità, personale

Che cosa significa per le donne incinte e gli ospedali quando ci sono chiusure su grande scala delle unità di maternità? Un nuovo studio piombo dai ricercatori all'ospedale pediatrico di Filadelfia fornisce una visualizzazione dell'interno dai membri di staff ospedaliero in Filadelfia, dove 13 su 19 unità ostetriche chiuse negli anni 15.

I ricercatori non hanno trovato che il volume del ricoverato degli impulsi di sharp nelle unità restanti ha sforzato il sistema sanitario, ha eroso il morale della mano d'opera ed hanno spezzettato la cura per le madri ed i bambini finché regolato degli ospedali alle domande aggiunte.

“Mentre il grado di chiusure ostetriche dell'unità era più grande in Filadelfia che in qualunque altra area metropolitana, analizzare la situazione può fornire le lezioni utili per altre aree come consolidamenti dell'ospedale, le chiusure e le fusioni sono accelerato dato che la promulgazione della Legge accessibile di cura,„ ha detto la guida Scott A. Lorch, M.D., MSCE, un neonatologist e ricercatore di studio nel centro per la ricerca di risultati all'ospedale pediatrico di Filadelfia (CHOP).

Lorch ed i colleghi hanno pubblicato la loro ricerca nell'emissione del dicembre 2014 degli affari di salubrità ed hanno parlato oggi ad un forum promosso dal giornale al club nazionale della stampa a Washington. Il forum, come la questione attuale del giornale, ha messo a fuoco sulla salubrità dei bambini.

In uno studio precedente, pubblicato nel 2012, il gruppo di Lorch ha riferito che i tassi di mortalità infantili in Filadelfia hanno stato in rialzo di quasi 50 per cento su un periodo triennale dopo che una serie di ospedali ha cominciato a chiudere le unità ostetriche nel 1997. Quei tassi di mortalità successivamente stabilizzati da ora al 2007.

Al contrario, lo studio corrente non ha analizzato i risultati pazienti, ma le risposte e le conclusioni invece riassunte a membri di staff ospedaliero chiave interrogati riguardo alle loro esperienze dal 1997 al 2012. Sopra quel periodo, 13 su 19 unità di maternità dell'ospedale hanno interrotto all'interno della città di Filadelfia. I ricercatori condotti semistructured le interviste con 23 informatori a 11 ospedale di cui le unità di maternità sono rimanere aperte. Sei ospedali erano in Filadelfia e cinque erano nella periferia circostante; nessuno sono stati identificati nel documento.

I 23 informatori erano presidenze di dipartimento ostetriche, guide dei gruppi ostetrici privati e clinici con esperienza supplementari: ostetrici, infermieri, gestori dell'infermiere ed ostetriche.

Gli informatori hanno detto che gli impulsi drammatici nel volume della consegna erano la loro più grande sfida. Le unità di maternità hanno stato in media 58 per cento nel volume aumentato, con conseguente frequente sovraffollamento, insufficienza di personale e morale più basso del personale. Inoltre, la miscela paziente globale si è spostata verso i pazienti più poveri che erano più probabili ricevere tardi o nessuna visita prenatale. Dal 1995 al 2009, le unità ostetriche della sopravvivenza hanno avute in media un aumento triplo in pazienti con assicurazione pubblica o nessun'assicurazione.

A differenza del reticolo precedente, in cui i pazienti hanno ricevuto spesso la visita prenatale allo stesso ospedale in cui hanno dato alla luce, la visita prenatale è stato spezzettata, mentre i pazienti hanno dovuto scegliere un altro ospedale di parto. Le loro informazioni prenatali di salubrità non li hanno seguiti sempre al nuovo ospedale. “Un messaggio chiaro da questo studio è che le donne hanno bisogno della guida dal loro sistema sanitario nell'ottenere la migliore continuità di cura in tutto le loro gravidanze,„ ha detto Lorch.

In generale, gli informatori hanno identificato due aree principali per miglioramento: migliore comunicazione fra gli ospedali prima che le chiusure accadano e lo sviluppo delle soluzioni regionali per coordinare con attenzione visita prenatale alla consegna. “Poiché gli ospedali competono a vicenda per i pazienti, i dipartimenti locali di salubrità possono avere bisogno di di esercitare la previsione e progettazione, identificante i reparti ospedalieri a rischio della chiusura,„ ha detto Lorch. Ha aggiunto, “i funzionari di salute pubblica possono avere bisogno di di intraprendere un ruolo di comunicazioni fra gli ospedali commoventi per lisciare la transizione per i pazienti.„

Un altro suggerimento dagli informatori del gruppo di studio è di istituire i sistemi per scambiare le informazioni di salubrità e di standardizzare i protocolli fra i fornitori regionali per migliorare la continuità di cura. “Facilitando la transizione quando le unità ostetriche vicine dovrebbero migliorare l'esperienza in entrambi i pazienti e badante,„ ha detto Lorch.