Chaperon chimico: Una nuova opzione terapeutica per l'epilessia

I chaperon chimici correggono misfolding della proteina mutante

I ricercatori hanno scoperto che il difetto conformazionale in una proteina specifica causa l'epilessia di lobo temporale laterale dominante autosomica (ADLTE) che è un modulo dell'epilessia familiare. Hanno indicato che il trattamento con il correttore chimico chiamato “chaperon chimico„ migliora la predisposizione aumentata di attacco in un modello del mouse dell'epilessia umana correggendo il difetto conformazionale. Ciò è stata pubblicata nella medicina della natura (8 dicembre 2014 edizione elettronica).

Le mutazioni nel gene LGI1, codificante una proteina secernuta, causano l'epilessia di lobo temporale familiare. Il gruppo di ricerca del professor Masaki Fukata, professore associato Yuko Fukata e assistente universitario Norihiko Yokoi dell'istituto nazionale per le scienze fisiologiche (PUNTI DI CONTATTO), degli istituti nazionali delle scienze naturali (NINS), in collaborazione con il gruppo di professor Masahiko Watanabe della scuola post-laurea dell'università dell'Hokkaido di medicina, di professor Dies Meijer del centro medico di ERASMUS nei Paesi Bassi e di professor Takao Hamakubo del centro di ricerca per scienza e tecnologia avanzata, l'università di Tokyo, esaminatrice 22 mutazioni nel gene LGI1 trovato in pazienti con l'epilessia umana. In 19 mutazioni, la proteina mutante LGI1 era secrezione-difettosa. Una di queste mutazioni è stata introdotta ai mouse che hanno prodotto i sintomi dell'epilessia. In mouse mutanti LGI1, c'era una diminuzione nella quantità di LGI1 che funziona normalmente fuori della cella (cioè, sinapsi) dovuto la degradazione da un sistema intrinseco di controllo di qualità che rapido degrada ed elimina le proteine mutanti.

Una piccola molecola chiamata chaperon chimico (4-phenylbutyrate) è stata amministrata ai mouse mutanti LGI1 in vista di corretto misfolding della proteina mutante LGI1 e causare la secrezione normale alla sinapsi. È stato trovato che i mouse avevano fatto diminuire la predisposizione di attacco.

L'epilessia è un disordine comune del cervello che pregiudica 1% della popolazione. In alcuni casi, le droghe antiepilettiche correnti hanno un ruolo limitato nel trattamento. Secondo il professor Masaki Fukata, “il trattamento chimico del chaperon messo a fuoco sulla correzione misfolding in proteine è stato provato nelle malattie ereditate compreso la malattia del lisosoma e di fibrosi cistica. Ciò è la prima affinchè i chaperon chimici si applichi come opzione terapeutica per l'epilessia. La stessa strategia terapeutica può anche essere del vantaggio all'epilessia causata dalle mutazioni genetiche all'infuori del gene LGI1. Proponiamo una strategia terapeutica novella per l'epilessia.„