Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: La nuova pavimentazione può aumentare il rischio di malattie respiratorie in infanti

La nuova pavimentazione nell'ambiente vivente delle donne incinte aumenta significativamente il rischio di infanti per soffrire dalle malattie respiratorie durante il loro primo anno di vita. Ciò è il risultato di uno studio effettuato dal centro di Helmholtz per la ricerca ambientale (UFZ) e “l'ospedale municipale della st Georg„, che dimostra che l'esposizione ai composti organici volatili nei mesi prima e dopo la nascita induce i problemi respiranti nella prima infanzia. Gli scienziati quindi raccomandano che la rimessa a nuovo dovrebbe essere evitata durante la gravidanza o durante il primo anno di vita dei bambini. Secondo un articolo scritto dagli scienziati nell'internazionale dell'ambiente del giornale scientifico questo ha potuto impedire ad una stima approssimativa intorno a 20.000 casi all'anno di ansare il trattamento medico di richiesta in infanti in Germania da solo.

I rischi sanitari osservati sono causati dalle concentrazioni aumentate di composti organici volatili (in breve: VOCs), quali stirolo o etilbenzene, quale la fuga dalla nuova pavimentazione e poi è assorbita attraverso l'aria respiratoria. “Quindi non raccomandiamo che il laminato, il tappeto o la pavimentazione siano risieduti nelle case delle donne incinte. Sebbene le concentrazioni di questi prodotti chimici volatili siano più basse se nessun collante è usato quando installa la pavimentazione, anche poi le concentrazioni è ancora abbastanza su di aumentare significativamente il rischio di infanti che soffrono dai reclami respiratori nei loro mesi primissimi„, spiega il Dott. Ulrich Franck dal UFZ. Quindi, in particolare quei bambini di cui madre o il padre già ha sofferto da asma, da raffreddore da fieno o da altre malattie allergiche sono influenzati con fino a un rischio aumentato quintuplo per le malattie della galleria di ventilazione.

Gli studi più iniziali da Lipsia già avevano indicato che i prodotti chimici dai rinnovamenti domestici piombo ai cambiamenti nel sistema immunitario dei bambini neonati. “Per esempio, potremmo determinare un tipo migliorato - la risposta immunitaria 2 nel sangue di cavo dei bambini di cui le madri sono state esposte durante la gravidanza, che svolge un ruolo importante nello sviluppo delle reazioni allergiche.

La progettazione del nostro studio a lungo termine con una valutazione completa di esposizione ambientale prima e dopo la nascita ci offre un'opportunità unica di studiare gli effetti di questa esposizione sulle malattie dei bambini. Secondo i nostri risultati, l'esposizione a questi composti chimici volatili sembra essere più critica nella gravidanza che durante il primo anno di vita di un bambino„, conclude il Dott. Irina Lehmann dal UFZ, che è incaricato dello studio di LINA sullo stile di vita e sui fattori ambientali e della loro influenza sul rischio di allergie in neonati. Un'analisi dei dati ha indicato che i rinnovamenti dopo la nascita di un bambino hanno avuti un impatto molto più basso sui problemi respiratori che durante la gravidanza. Quindi, la raccomandazione aspettare per stendere nuova pavimentazione fino a bene dopo la nascita.

Le indagini sono state effettuate come componente dello studio di LINA, che riflette le paia del madre-bambino poiché gravidanza per studiare l'effetto delle influenze e delle abitudini ambientali di stile di vita su salubrità ed il benessere del bambino. Lo studio di LINA include sia i questionari regolari che misure dell'agente inquinante nelle loro case ed ambiente come pure prove di laboratorio e esami medici. Lo studio recentemente pubblicato si riferisce ai dati da complessivamente 465 madre-bambino-paia che vivono in Lipsia.

Circa due terzi delle famiglie hanno effettuato i rinnovamenti durante la gravidanza ed ogni sixth di loro ha sostituito ulteriormente la pavimentazione.