Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio esplora la prevalenza di dipendenza da Internet e del suo effetto su qualità di vita

La dipendenza da Internet è un problema di impulso-control tracciato da un'incapacità di inibire l'uso di Internet, che può pregiudicare avversamente la vita di una persona, compreso la loro salubrità e relazioni interpersonali. La prevalenza di dipendenza da Internet varia fra le regioni intorno al mondo, come indicato dai dati da più di 89.000 persone in 31 paese analizzato per uno studio pubblicato in Cyberpsychology, nel comportamento e nella rete sociale, un giornale pari-esaminato da Mary Ann Liebert, Inc., editori. L'articolo è liberamente disponibile sul sito Web di Cyberpsychology, di comportamento e della rete sociale fino al 18 gennaio 2015.

Articolo (nel reale) “e qualità prevalenza di dipendenza da Internet di vita: Una meta-analisi di 31 nazione attraverso sette Yee-fughe Li, l'università di regioni,„ di Cecelia Cheng e di angelo del mondo di Hong Kong, presenta 164 figure di prevalenza di dipendenza da Internet, con un preventivo globale globale di prevalenza di 6,0%. La prevalenza ha variato da un minimo di 2,6% in nordico ed in Europa occidentale ad un livello di 10,9% in Medio Oriente. Gli autori descrivono i fattori connessi con più alta prevalenza di dipendenza da Internet e come si riferisce alla qualità di vita delle persone.

“Questo studio fornisce il supporto iniziale per la relazione inversa fra qualità di vita e dipendenza da Internet (IA). , Tuttavia, non trova contributo all'ipotesi che alto PhD di accessibilità di Internet (quali le alte velocità di avanzamento in nordico ed in Europa occidentale), promuova IA,„ dice il redattore capo Brenda K. Wiederhold, MBA, BCB, BCN, media interattivi istituto, San Diego, California ed istituto medico di realtà virtuale, Bruxelles, Belgio.