Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le tariffe del cancro polmonare sono più basse nelle contee di alto-elevazione, nuovi ritrovamenti di studio

Qui è un'altra ragione potenziale di vivere su nelle montagne. Le tariffe del cancro polmonare in entrambi i fumatori e non-fumatori sono più basse nelle contee di alto-elevazione nella zona occidentale degli Stati Uniti, suggerente che l'ossigeno possa promuovere l'incidenza del cancro polmonare, secondo un nuovo studio co-creato da uno studente alla scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania.

Mentre il cancro polmonare soprattutto affligge i fumatori, 10 - 15 per cento dei casi sorgono in non-fumatori ed oltre 80 per cento dei fumatori non sviluppi mai il cancro polmonare.

Gestendo per il fumo, la formazione e numeroso altre variabili connesse con le più alte tariffe di cancro, lo studio, pubblicato online su PeerJ, ha trovato che per ogni aumento dei 1.000 tester nell'elevazione, incidenza del cancro polmonare nella popolazione che vive in quell'area in diminuzione da 7,23 casi per 100.000 persone. (Le 260 contee in 11 Stati Occidentali studiato hanno una tariffa mediana del cancro polmonare di 56,8 casi per 100,000 persone.) I ricercatori non hanno trovato i simili effetti pronunciati per l'elevazione su colorettali, sul petto e sul carcinoma della prostata, che sono egualmente prevalenti negli Stati Uniti.

Gli studi precedenti hanno indicato una relazione inversa fra l'elevazione e le tariffe del cancro polmonare ed i risultati più recenti hanno sollevato la possibilità che il metabolismo incompleto o difettoso di ossigeno durante il normale che respira può piombo alla lesione ed alla mutazione delle cellule, compreso danno del radicale libero, fissante il modo affinchè il cancro polmonare si sviluppasse. Lo studio di Penn è la valutazione più completa di questa relazione, esaminante i dati a partire da più di tre volte altrettante zone geografiche come più presto ricerca e gestente per le numerose variabili potenziali di confusione precedentemente senza indirizzo o soltanto parzialmente ha indirizzato.

“La pressione atmosferica più bassa alle più alte elevazioni provoca meno ossigeno inalato, a volte fino a un terzo più di meno delle aree di basso elevazione,„ dice il co-author Kamen P. Simeonov, che sta studiando per un grado medico ed il dottorato. “Non ha acclimatato professionale e gli atleti dilettanti conoscono molto bene questo. Il nostro studio suggerisce che questo fattore possa spiegare perché le tariffe di incidenza del cancro polmonare diminuiscono mentre l'elevazione geografica aumenta, ma non valuta per tali cancri ugualmente perniciosi come colorettali, il petto e la prostata.„

Simeonov e co-author Daniel Himmelstein, un candidato di laurea nel programma di bioinformatica all'università di California, San Francisco, elevazione confrontata con sette componenti ambientali dell'elevazione per vedere quale era la migliore spiegazione di distribuzione del cancro polmonare. Altri fattori studiati comprendono la quantità di luce solare, di precipitazione, di temperatura e di inquinamento.

Per il cancro polmonare, l'elevazione ha eseguito di gran lunga il meglio. Il secondo meglio (radon) era periodi 10^8 peggio. La luce solare aveva luogo durante i periodi 10^13 peggio.

Osservando più vicino la luce solare a titolo illustrativo del loro approccio, Simeonov nota che “la sintesi di vitamina D è stimolata da luce solare e sappiamo che l'intervento concreto ormonalmente della vitamina D, calcitriol, potenzialmente possiede i beni anticancro. Quindi, una proposta ragionevole sarebbe quella sintesi aumentata di vitamina D e non l'elevazione di per sé è la spiegazione primaria per le tariffe più basse del cancro polmonare alle più alte elevazioni.„

Ma i dati di luce solare catturati dal CDC si domandano il database hanno mostrato molto associazione con le tariffe del cancro polmonare che l'elevazione. Infatti, di tutte le variabili studiate, l'elevazione geografica era in secondo luogo soltanto al fumo in termini di dimensione di effetto e di significato come preannunciatore dell'incidenza del cancro polmonare.

“Se i nostri risultati sono confermati, le implicazioni per i trattamenti futuri in una serie di aree sono significative,„ dice Simeonov. “Per esempio, aggiungono il peso per ricercare che ha scoperto gli importante crescite nei cancri di infanzia nei casi del completamento neonatale dell'ossigeno.„

Source:

Penn Medicine