Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le notizie studiano l'associazione dei ritrovamenti fra la sindrome cronica di fatica e la menopausa in anticipo

Un nuovo collegamento fra la sindrome cronica di fatica (CFS) e la menopausa in anticipo è stato riferito l'oggi online nella menopausa, il giornale della società nordamericana della menopausa (NAMS). Questo collegamento come pure i collegamenti con altri problemi ginecologici e con dolore pelvico, possono contribuire a spiegare perché il CFS è due - quattro volte più comune in donne che negli uomini ed è più prevalente in donne nel loro 40s. Restare attento a questi problemi può anche aiutare i fornitori di cure mediche a catturare la migliore cura delle donne che possono essere a rischio di CFS, dice gli autori di questo basato sulla popolazione, studio di caso-control.

Sulla base di uno studio a lungo termine su CFS e sulle malattie affaticanti nella Georgia, questa analisi dai centri per gli scienziati del controllo di malattie ha incluso 84 donne con CFS e 73 donne in buona salute di controllo che hanno compilato i questionari ginecologici dettagliati di cronologia. Le differenze vistose sono emerso dal confronto fra quei gruppi.

Le donne con CFS erano circa 12 volte più probabilmente avere dolore pelvico che non è stato collegato con la mestruazione (quali disfunzione pelvica del pavimento, cistite interstiziale/sindrome dolorosa della vescica o IC/PBS e sindrome di viscere irritabili) che le donne di controllo. Le donne con CFS egualmente hanno riferito molto più spesso l'eccessivo spurgo (74% contro 42%) come pure significantly more spurgo fra i periodi (49% contro 23%) ed i periodi mancanti (38% contro 22%). Inoltre, hanno usato molto più spesso gli ormoni per gli scopi all'infuori della contraccezione (tale da trattare i periodi irregolari, i sintomi della menopausa o perdita dell'osso) (57% contro 26%).

Inoltre direzione, la maggior parte delle donne con CFS--66%--aveva subito almeno un ambulatorio ginecologico, rispetto il comunemente a soltanto 32% dei comandi, isterectomia (55% contro 19%). Le donne con CFS hanno subito presto molto più spesso la menopausa (a o prima dell'età 45) a causa dell'isterectomia (62% contro 33%). (La menopausa chirurgica accade immediatamente quando entrambe le ovaie sono eliminate all'isterectomia e spesso prematuramente anche quando le ovaie sono conservate.) Sanguinando come la ragione per l'isterectomia era sensibilmente più comune nelle donne con CFS. Egualmente hanno subito più presto la menopausa naturale, ma i numeri erano troppo piccoli per evidenziare una differenza significativa.

Sebbene il CFS precedentemente sia stato collegato con dolore pelvico ed i termini ginecologici quali endometriosi, IC/PBS, le ovaie policistiche e le anomalie mestruali, questo è il primo studio per mostrare un collegamento con menopausa in anticipo. Le anomalie dell'ormone sessuale o la loro diminuzione o scomparsa iniziale possono essere alla base di questi collegamenti e degli autori richiesti la più ricerca per scoprire se svolgono un ruolo nel causare o nel perpetuare il CFS in alcune donne. Ma nel frattempo, hanno sottolineato, i fornitori di cure mediche delle donne devono restare attente per i sintomi di CFS, quali i problemi di memoria o di sonno, il muscolo ed il dolore unito ed i sintomi peggiori dopo sforzo, sviluppantesi nelle donne che hanno questi problemi ginecologici o pelvici di dolore.

“il CFS può catturare un tributo tremendo sulle vite delle donne alla metà della vita e sulla nostri società e sistema sanitario. Essere informato dell'associazione di CFS e di menopausa più in anticipo può aiutare i fornitori a assistere le donne nel selezionare i sintomi di CFS dai sintomi di menopausa,„ dice il direttore esecutivo Margery Gass, il MD, NCMP di NAMS. Questo documento egualmente solleva il problema dell'uovo e del pollo: È la menopausa in anticipo la causa dei problemi sanitari successivi o semplicemente del risultato dei problemi sanitari più iniziali non riconosciuti come la causa di menopausa in anticipo? L'articolo, “la menopausa in anticipo ed altri indicatori ginecologici di rischio per la sindrome cronica di fatica in donne,„ saranno pubblicati nell'edizione augusta della stampa di menopausa.

Source:

The North American Menopause Society (NAMS)