Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il comitato di IOM identifica cinque sintomi principali per diagnosticare ME/CFS

Encefalomielite mialgica/sindrome cronica di fatica -- riferito a comunemente come ME/CFS -- è un legittimo, serio e la malattia sistematica complessa che limita frequentemente e drammaticamente le attività delle persone commoventi, dice un nuovo rapporto dall'istituto di medicina. Il comitato che ha scritto il rapporto ha sviluppato i nuovi criteri diagnostici per il disordine che comprende cinque sintomi principali. Inoltre, ha raccomandato che al disordine fosse rinominato “malattia sistematica di intolleranza di sforzo„ e fosse definito un nuovo codice nella classificazione internazionale delle malattie, la decima edizione.

“Diagnosticare ME/CFS è spesso una sfida e cercare e ricevere una diagnosi possono essere frustrare dovuto lo scetticismo dei fornitori di cure mediche circa questi pazienti e la natura seria della loro malattia,„ ha detto la presidenza Ellen Wright Clayton, professore del Craig-Tessitore del comitato della pediatria e professore di diritto alla Vanderbilt University. “I nuovi criteri diagnostici lo renderanno più facile affinchè i clinici riconoscano tempestivamente e diagnosticare esattamente i pazienti come pure che permettono che una grande percentuale dei pazienti corrente undiagnosed ricevi la cura appropriata.„

Fra 836.000 e 2,5 milione Americani soffrono da ME/CFS e i 84 per cento stimato - 91 per cento della gente con ME/CFS non sono diagnosticati. I sintomi della malattia possono essere trattati, anche se una maturazione non esiste. La sua causa rimane sconosciuta, sebbene i sintomi siano stati avviati in alcuni casi tramite un'infezione. Meno di un terzo delle facoltà di medicina comprende le informazioni di ME/CFS-specific nel curriculum. Sessantasette per cento - 77 per cento dei pazienti hanno detto che ha catturato più di un anno per ricevere una diagnosi; circa 29 per cento di questi pazienti hanno detto che ha richiesto più di cinque anni. I costi economici diretti ed indiretti di ME/CFS alla società sono stati stimati annualmente a $17 miliardo - $24 miliardo, $9,1 miliardo di cui sono stati attribuiti a produttività persa di processo e della famiglia.

Il comitato ha raccomandato che i medici diagnosticassero ME/CFS se i criteri diagnostici sono soddisfatti dopo una cronologia appropriata, un esame fisico e un lavoro-su medico.

La diagnosi di ME/CFS richiede che un paziente abbia i seguenti tre sintomi di memoria:

  • Una riduzione o un danno sostanziale nella capacità di impegnarsi nei livelli di pre-malattia di attività che persiste per più di sei mesi ed è accompagnata da fatica -- quale è spesso profondo -- di nuovo o inizio definito, non del risultato di eccessivo sforzo in corso ed alleviato non sostanzialmente da resto
  • Il peggioramento dei sintomi dei pazienti dopo qualsiasi tipo di sforzo -- quale lo sforzo fisico, conoscitivo, o emozionale -- conosciuto come malessere post--exertional

  • Sonno Unrefreshing

    Almeno una delle due manifestazioni seguenti egualmente è richiesta:

  • Danno conoscitivo
  • L'incapacità di rimanere dritto con i sintomi che migliorano quando si riposa -- conosciuto come intolleranza ortostatica

Questi sintomi dovrebbero persistere per almeno sei mesi ed essere almeno metà attuale del momento con il moderato, la sostanza, o l'intensità severa di distinguere ME/CFS da altre malattie.

I criteri proposti non miglioreranno la diagnosi e la cura dei pazienti a meno che i fornitori di cure mediche li usino, il comitato riconosciuto. Di conseguenza, ha raccomandato che il ministero degli Stati Uniti dei servizi sanitari e sociali sviluppasse un toolkit per la schermatura e la diagnostica dei pazienti con ME/CFS in una grande selezione delle impostazioni cliniche, compreso pronto intervento pratica, pronto soccorsi e cliniche di salute mentale.

Per trasportare la complessità e la severità di ME/CFS, il comitato ha raccomandato che il disordine fosse rinominato “malattia sistematica di intolleranza di sforzo„ (SEID). Il comitato, con molti pazienti di ME/CFS, ha creduto che il termine “sindrome cronica di fatica„ perpetuasse il malinteso della malattia e degli atteggiamenti distanti dai fornitori di cure mediche e dal pubblico. Il termine “l'encefalomielite mialgica„ è stato reputato un nome inadeguato dal comitato, perché mialgia, o dolore di muscolo, non è un sintomo di memoria della malattia e perché c'è prova inconcludente di infiammazione del cervello nei pazienti di ME/CFS. SEID cattura spesso seriamente la caratteristica centrale della malattia che lo sforzo di tutto l'ordinamento può pregiudicare avversamente parecchi sistemi dell'organo e molti aspetti delle vite dei pazienti, e per i lungi periodi. Le persone che rispondono ai criteri proposti, indipendentemente da fatto che già siano state diagnosticate con ME/CFS, dovrebbero essere diagnosticate con SEID, il comitato hanno detto.

Inoltre, la ricerca su ME/CFS è necessaria urgentemente, dato particolarmente il numero della gente influenzata, perché troppo poco è conosciuto circa le cause, lo sviluppo e la progressione della malattia, o circa l'efficace trattamento. La ricerca futura potrebbe piombo ai risultati che raffinano i criteri e la comprensione diagnostici dei sottotipi di ME/CFS. Di conseguenza, il comitato ha raccomandato che un gruppo pluridisciplinare riesaminasse i criteri proposti dopo cinque anni o più presto se la prova costante supporta l'esigenza di modifica.

“Questo disordine è spesso devastante per coloro che soffre da,„ ha detto il vincitore Dzau, Presidente dell'istituto di medicina. “I criteri diagnostici offerti in questo rapporto sono intesi per promuovere la diagnosi rapida per i pazienti e per migliorare il trattamento come pure migliorano la comprensione pubblica della malattia.„

Source:

National Academy of Sciences