Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lunghezza erogatrice più lunga del telomere del leucocita collegata alla sopravvivenza migliore dopo HCT

Fra i pazienti con l'anemia aplastica severa che ha ricevuto il trapianto della cellula staminale da una lunghezza erogatrice e più lunga indipendente del telomere del leucocita (globuli bianchi) (una struttura all'estremità di un cromosoma) è stato associato con la sopravvivenza globale aumentata a 5 anni, secondo uno studio nell'emissione del 10 febbraio del JAMA.

Telomeres protegge le estremità del cromosoma ed è essenziale per il mantenimento della stabilità cromosomica. La lunghezza del Telomere è un indicatore biologico affinchè invecchiamento cellulare e la capacità ripieghi. L'anemia aplastica è un disordine di sangue dove il midollo osseo non riesce a fare i nuovi globuli, con una delle cause potenzialmente che sono difetti nella biologia del telomere. Il trapianto ematopoietico delle cellule di Allogeneic (geneticamente differente) (midollo di sangue) (HCT) è raccomandato come terapia iniziale per i giovani pazienti con l'anemia aplastica severa acquistata quando un donatore abbinato del fratello germano è disponibile, secondo informazioni nell'articolo.

Shahinaz M. Gadalla, M.D., Ph.D., dell'istituto nazionale contro il cancro, istituti della sanità nazionali, Rockville, M.D. e colleghi ha valutato l'associazione fra la lunghezza pretransplant ricevente ed erogatrice del telomere del leucocita con i risultati dopo HCT allogeneic erogatore indipendente per 330 pazienti con l'anemia aplastica severa. I pazienti ed i loro donatori indipendenti hanno avuti campioni di sangue pre--HCT ed altri risultati clinici disponibili al centro per sangue internazionale e midollo trapiantano la ricerca. I pazienti hanno subito HCT fra 1989 e 2007 in 84 centri e sono stati continuati al marzo 2013. La lunghezza del telomere del leucocita per sia le analisi riceventi che erogarici è stata categorizzata ha basato sui tertiles di lunghezza del telomere del leucocita (uno di tre gruppi) nei donatori: lungo (terzo tertile) e breve (primi e secondi tertiles combinati).

I ricercatori hanno trovato che la lunghezza erogatrice più lunga del telomere del leucocita è stata associata con un'più alta sopravvivenza globale (la sopravvivenza globale di cinque anni era 56 per cento contro 40 per cento nel breve gruppo erogatore di lunghezza del telomere del leucocita). Dopo avere registrato per ottenere l'età erogatrice ed i fattori clinici connessi con la sopravvivenza dopo HCT nell'anemia aplastica severa, il rischio di mortalità post--HCT di tutto causa è rimanere circa 40 per cento più basso in pazienti che ricevono HCT dai donatori con lungamente contro la breve lunghezza del telomere del leucocita. I simili reticoli sono stati osservati dai sottotipi della malattia.

Non c'era associazione fra la lunghezza del telomere del leucocita e la facilità erogatrice del innesto-contro-host o di innesto DIS (una complicazione di trapianto del midollo osseo). La lunghezza ricevente del telomere non è stata associata con la sopravvivenza globale paziente.

“Fra i pazienti con l'anemia aplastica severa che ha ricevuto HCT allogeneic erogatore indipendente, la lunghezza erogatrice più lunga del telomere del leucocita è stata associata con la sopravvivenza globale aumentata a 3 e 5 anni,„ gli autori scrivono. “Questo studio d'osservazione suggerisce che la lunghezza erogatrice del telomere del leucocita possa avere un ruolo nella sopravvivenza a lungo termine del post-trapianto.„
(doi: 10.1001/jama.2015.7; Pre-embargo disponibile ai media a http://media.jamanetwork.com)

La nota dell'editore: Vedi prego l'articolo per ulteriore informazione, compresi gli altri autori, contributi ed affiliazioni dell'autore, comunicazioni finanziarie, finanziamento e supporto, ecc.

Editoriale: Lunghezza del Telomere nel trapianto ematopoietico della cellula staminale per l'anemia aplastica severa

“Se la lunghezza erogatrice del telomere del leucocita è indicata per essere associata con la sopravvivenza in altre popolazioni pazienti ematopoietiche (HSCT) del trapianto della cellula staminale, può il leucocita la lunghezza del telomere che si trasforma in in uno dei fattori usati per scegliere il migliore donatore disponibile in donatore indipendente abbinato HSCT (o in altri tipi di HSCT),„ chieda Ayman Saad, M.D., Shin Mineishi, M.D. e Racquel Innis-Shelton, M.D., del programma di sangue e di trapianto & di terapia cellulare del midollo, Birmingham, Alabama, in un editoriale accompagnante.

“La prova per determinare la lunghezza del telomere del leucocita è ampiamente - disponibile, ma è lasciato ad ogni centro per determinare se usarlo ed in caso affermativo, che provano per usare. Se la procedura non è standardizzata buona, il confronto fra i centri sarebbe difficile o impossibile. Inoltre, la lunghezza del telomere del leucocita può cambiare con invecchiamento; quindi, i risultati di lunghezza del telomere del leucocita dovrebbero essere ripetuti ogni volta digitare confermativo è eseguito sullo stesso donatore.„

“Molte domande ed emissioni devono essere risolte prima che la lunghezza del telomere del leucocita possa essere usata come uno dei fattori per determinare il migliore donatore disponibile. Tuttavia, il rapporto da Gadalla ed altri apre una nuova area di ricerca scientifica. Ulteriori studi sono autorizzati per definire ed ottimizzare il ruolo potenziale della lunghezza del telomere del leucocita nel selezionare i donatori e nel miglioramento dei risultati per i pazienti con l'anemia aplastica severa che ricevono HSCT.„

Source:

National Cancer Institute