Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il consumo dell'arachide nell'infanzia impedisce l'allergia in capretti che sono ad ad alto rischio per l'allergia di sviluppo dell'arachide

Un nuovo studio riferito oggi in New England Journal di medicina dimostra quel consumo di spuntino arachide-contenente dagli infanti che sono ad ad alto rischio per l'allergia di sviluppo dell'arachide impediscono lo sviluppo successivo dell'allergia. “L'apprendimento presto circa gli studi di allergia dell'arachide„ (SALTO), progettati ed intrapresi tramite la rete di tolleranza immunitaria (ITN), con supporto supplementare dal PREZZO e piombo dal professor Gideon Lack a re College Londra, è la prima prova ripartita con scelta casuale per impedire l'allergia alimentare in un grande gruppo degli infanti ad alto rischio.

La prevalenza dell'allergia dell'arachide si è raddoppiata in questi ultimi 10 anni in U.S.A. e numeroso altri paesi. L'allergia dell'arachide, che ora pregiudica circa 1,5% dei bambini piccoli, può causare gli effetti collaterali negativi che variano dallo sviluppo degli alveari e del dolore addominale ad anafilassi severa che richiede il trattamento immediato con epinefrina. A causa del rischio di anafilassi, i bambini con l'allergia dell'arachide si consigliano di evitare l'arachide nella loro dieta e devono portare un kit di autoiniettore dell'epinefrina con loro per uso nell'evento di una reazione severa.

L'allergia dell'arachide è una risposta aberrante dal sistema immunitario dell'organismo alle proteine inoffensive dell'arachide nella dieta. Questo studio è stato basato su un'ipotesi che il cibo regolare dei prodotti arachide-contenenti, una volta cominciato durante l'infanzia, susciterà una risposta immunitaria protettiva invece di una reazione immune allergica. Il SALTO ripartito con scelta casuale ha gestito lo studio iscritto oltre 600 bambini fra 4 e 11 mese dell'età ad ad alto rischio affinchè l'allergia dell'arachide provi se il consumo o l'evitare di arachide fino all'età 5 anni avrebbe provocato l'incidenza in diminuzione dell'allergia dell'arachide. I bambini nel braccio del consumo dell'arachide della prova hanno mangiato un spuntino-alimento arachide-contenente almeno tre volte ogni settimana, mentre i bambini nel braccio dell'evitare dell'arachide non hanno ingerito arachide-contenere gli alimenti.

Gli infanti iscritti allo studio hanno avuti allergia severa dell'uovo e/o dell'eczema, che li ha messi ad ad alto rischio dell'allergia di sviluppo dell'arachide. Dei bambini che hanno evitato l'arachide, 17% ha sviluppato l'allergia dell'arachide dall'età di 5 anni. Notevolmente, soltanto 3% dei bambini che sono stati ripartiti con scelta casuale a mangiare lo spuntino dell'arachide ha sviluppato l'allergia dall'età 5. Di conseguenza, in infanti ad alto rischio, il consumo continuo di inizio dell'arachide nel primi 11 mese di vita era altamente efficace nell'impedire lo sviluppo dell'allergia dell'arachide.

Come il professor Lack, il principale inquirente per questo studio, precisa, “per i allergists di decadi stanno raccomandando che i giovani infanti evitassero consumare gli alimenti allergeni quale l'arachide per impedire le allergie alimentari. I nostri risultati suggeriscono che questo consiglio sia stato sbagliato e possa contribuire all'aumento nell'arachide ed in altre allergie alimentari.„

Source:

Immune Tolerance Network