Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Esposizione del fumo di tabacco comune fra i bambini con displasia broncopolmonare

Gli esperti in salute pubblica lungamente hanno saputo che l'esposizione del fumo di tabacco (TSE) può essere nociva per i bambini con displasia broncopolmonare, un'affezione polmonare che accompagna spesso la nascita prematura.

Ora un piccolo studio piombo dai ricercatori concentrare dei bambini di Johns Hopkins che usando i campioni dei capelli per misurare i livelli del nicotina non solo afferma che la TSE è comune in questa popolazione, ma egualmente rivela l'esposizione significativa fra i bambini di cui i badante sostengono non fumare a casa. I risultati sono pubblicati il 2 febbraio online nella pediatria del giornale.

“Abbiamo trovato quello più di un quinto dei bambini di cui le famiglie nonsmoking di rapporto dei badante hanno esposizione significativa,„ dice il McGrath-Giorno dopo di Sharon del ricercatore, M.D., M.B.A., professore della pediatria e uno specialista del polmone ai bambini di Johns Hopkins concentrare. “La speranza è che il nostro studio piombo per migliorare i modi proteggere questa popolazione vulnerabile dei bambini.„

Il McGrath-Giorno dopo dice circa a metà dei bambini sopportati a meno di 1.000 grammi, o circa 2,2 libbre, sviluppano la displasia broncopolmonare. Poiché questi bambini prematuri sono particolarmente sensibili a TSE, che può più ulteriormente danneggiare i loro polmoni già delicati, medici chiedono regolarmente ai badante riguardo alle abitudine di fumare e verificano l'esposizione verificando l'urina, la saliva, o il sangue di un infante a metaboliti del nicotina. Tuttavia, dice il McGrath-Giorno dopo, prelevante i campioni di sangue può essere traumatico per i giovani pazienti e la TSE di manifestazione di sangue, dell'urina e della saliva soltanto nelle ore o nei giorni, piuttosto che il lungo termine.

La ricerca dell'indicatore migliore per TSE, McGrath-Giorno dopo, co-author Joseph Collaco, M.D., M.B.A., M.P.H., specialista pediatrico del polmone al centro dei bambini di Johns Hopkins ed i loro colleghi ha utilizzato i piccoli blocchi di capelli, che raccolgono la prova di TSE durante le settimane o i mesi ed offrono una maschera più accurata dell'ambiente di fumo di un bambino.

Per lo studio, i ricercatori hanno raccolto i capelli da 117 pazienti sotto l'età di 3 dalla clinica broncopolmonare di displasia del paziente esterno del Johns Hopkins, che vede i bambini fatti riferimento dalle cliniche neonatali locali e dai pediatri di terapia intensiva. Tutti bambini sono stati veduti fra gennaio 2012 e gennaio 2014. Durante la stessa visita, i genitori hanno fornito le risposte su due questionari che hanno messo a fuoco sull'esposizione del tabacco nella casa, compreso informazioni sulle quali membri della famiglia fumano e dove, i bambini medici, pronto soccorso e cronologia dell'ospedalizzazione e sintomi respiratori che limitano l'attività.

Dopo la combinazione i risultati dalle analisi dei capelli e dei questionari, i ricercatori hanno trovato che circa 20 per cento dei pazienti hanno avuti TSE, con nicotina livella in capelli che aumentano con il numero dei fumatori nella famiglia che badante auto-riferiti sui questionari.

Tuttavia, lo studio riferisce, 22 per cento dei bambini di cui i badante hanno detto vivo nelle famiglie nonsmoking indicate la TSE significativa che era simile ai bambini che hanno vissuto nelle famiglie di fumo, suggerenti che o i genitori non stessero riferendo correttamente le abitudine di fumare o che i bambini stavano ottenendo la TSE altrove.

I ricercatori dicono che alcuni dei bambini possono ottenere l'esposizione in alloggio multiunit, in cui circa a metà dei partecipanti di studio ha vissuto. I ricercatori avvertiti, tuttavia, che questo che trova non era statisticamente significativo e può essere dovuto chance. Ma hanno detto che hanno osservato una tendenza verso i livelli elevati del nicotina in pazienti delle famiglie nonsmoking che hanno vissuto in edilizie multiunit che hanno conceduto fumare una volta confrontate a quelle che vivono nelle edilizie che non hanno fatto.

L'esposizione del nicotina ha avuta un effetto misurabile sul più vulnerabile di questi bambini -- quei che richiedano l'ossigeno supplementare o la ventilazione meccanica a casa. I ricercatori hanno veduto sei al piccolo aumento di 7 volte nel rischio per le limitazioni dell'ospedalizzazione e di attività del ricoverato all'interno di questo gruppo come i livelli del nicotina in loro capelli aumentati.

Il McGrath-Giorno dopo nota che sebbene medici istruiscano tipicamente i badante sui pericoli di TSE in bambini con displasia broncopolmonare, i nuovi risultati indicano che di più deve essere fatto per proteggere questa popolazione.

“Il fumo di tabacco è un'esposizione modificabile,„ dice. “Se potessimo impedire la TSE in questi bambini, probabilmente avrebbero migliori risultati.„

Il nuovo studio egualmente evidenzia i vantaggi di usando i campioni dei capelli sopra altri metodi per la valutazione della TSE, compreso il badante che i rapporti, che non possono sempre essere accurati, dice Collaco.

“Sebbene non disponibile per uso clinico ora, speriamo che questo possa essere uno strumento disponibile facilmente in futuro per valutare l'esposizione del fumo di tabacco in bambini,„ dice.

Source:

Johns Hopkins Medicine