Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prova di valutazione di debolezza può predire esattamente le complicazioni dopo l'operazione principale

La debolezza è stata usata per predire che come un paziente può recuperare da un'operazione importante. Poiché le valutazioni di debolezza non sono utilizzate ordinariamente nelle pratiche chirurgiche occupate, i chirurghi alla scuola di medicina di Emory University a Atlanta hanno scoperto che un breve, approssimativamente valutazione di un-minuto può determinare esattamente quanto probabilmente un paziente deve avere complicazioni dopo un'operazione.

I loro risultati di studio sono pubblicati online come “articolo in stampa„ nel giornale dell'istituto universitario americano dei chirurghi (JACS). Lo studio comparirà alla fine di quest'anno in un'edizione della stampa del giornale.

Il contrario a cui la maggior parte dei consumatori credono, debolezza non è connesso sempre alla vecchiaia. “Molta gente sospetterebbe che la debolezza si applica soltanto a qualcuno nel loro 80s,„ ha detto la lastra, il MD, il PHD, FACS, il professore associato dell'urologia e Direttore di Viraj autore di studio della ricerca clinica. “È sensazionale pensare che la gente nel loro 30s e 40s potrebbe realmente essere delicata, ma c'è una popolazione dei pazienti che sono giovani ma è realmente delicato.„

Debolezza di misurazione prima che un'operazione importante sia importante perché i pazienti delicati, indipendentemente dall'età, tendono ad essere ad un elevato rischio per le complicazioni postoperatorie. “Mezzi delicati non hanno la riserva fisiologica da riprendersi dopo l'operazione, in modo da cominciano giù un percorso da cui non possono recuperare facilmente,„ hanno spiegato Kenneth Ogan, MD, un co-author di studio e professore associato dell'urologia.

La prova standard per misurare la debolezza, descritta dal geriatra Linda P. Fried e colleghi alla Johns Hopkins University, comprende cinque criteri:

  1. Restringimento: perdita di peso involontaria Auto-riferita di più di 10 libbre nell'anno scorso
  2. Forza prensile: Misurato avendo la restrizione paziente un regolato tenuto in mano del dinamometro per il genere e l'indice di massa corporea (BMI)
  3. Esaurimento: Misurato dalle risposte alle domande circa sforzo e la motivazione
  4. Di poca attività: Accertato domandando circa le attività di tempo libero
  5. Velocità di camminata rallentata: Misurato dalla velocità a cui un paziente cammina 15 piedi hanno regolato dal genere e dall'altezza

Malgrado l'importanza di misurazione della debolezza paziente, molte pratiche chirurgiche possono saltare eseguendo questa valutazione di cinque-punto per due ragioni: può catturare troppo lungamente per una pratica occupata e richiede un professionista formato. La prova egualmente presenta di sbieco poiché i pazienti possono sopravvalutare i livelli di radioattività e sottovalutare l'esaurimento.

Valutazione un'un minuto di debolezza

Il Dott. Master, il Dott. Ogan ed i loro colleghi hanno precisato per trovare un più semplice, più rapidamente, modo più accurato valutare la debolezza. Il gruppo di ricerca ha completato la valutazione completa di debolezza di cinque-punto sulle età 18 di 351 paziente o più vecchio chi sono stati ammessi a Emory per le operazioni addominali, urologiche, o gastrointestinali importanti.

Poi hanno esaminato le cartelle sanitarie ed hanno trovato che 36,7 per cento avevano avvertito una complicazione nei 30 giorni dopo un'operazione: 24,5 per cento dei pazienti hanno avvertito una complicazione secondaria, mentre 14,2 per cento hanno avvertito una complicazione importante. Esempi delle complicazioni incluse, dell'infezione, della polmonite, del colpo e della morte feriti.

I ricercatori dopo hanno confrontato la capacità della prova completa di debolezza di predire queste complicazioni ad una versione più tronca che ha valutato soltanto due dei cinque fattori: forza prensile e perdita di peso involontaria. Hanno trovato che valutare appena quei due fattori era ugualmente accurata alle complicazioni di predizione quanto effettuando la prova completa di cinque-punto.

Egualmente hanno scoperto che quello aggiunge due fattori supplementari--Società americana del punteggio di anestesiologia (ASA), che misura lo stato fisico per l'anestesia e dei livelli di emoglobina, la proteina in globuli rossi che porta l'ossigeno-- ha migliorato la capacità del modello di predire le complicazioni postoperatorie.

“Se esaminaste appena la perdita di peso e la forza prensile, quei fattori erano altrettanto buoni quanto facendo tutti e cinque i punti. E se aggiungete in emoglobina e nei punteggi dell'asa, la previsione era ancora migliore,„ il Dott. spiegato Master. “La cosa piacevole è che l'asa e l'emoglobina del paziente già sono registrate nel diagramma prima di un'operazione.„

La prova completa di cinque-punto richiede normalmente ad un clinico formato di raccogliere i dati e potrebbe richiedere circa 10 minuti. “Questo metodo--facendo una domanda riguardo alla perdita di peso ed all'attività di forza prensile--può catturare di meno che un minuto e può essere fatto da chiunque che interagisca con che il paziente,„ Dott. Master ha aggiunto.

Aspettative del paziente della regolazione

Muovendosi in avanti, lo scopo del gruppo di ricerca è di aumentare la volontà dei gruppi chirurgici di eseguire la prova di debolezza su ogni paziente prima di un'operazione, per non rifiutare i pazienti per una procedura ma piuttosto come misura di pianificazione. “Questo punto è importante per la fissazione delle aspettative per il paziente e la famiglia,„ ha detto il Dott. Ogan. “Se un paziente è trovato per essere delicato prima di chirurgia, è critico che il paziente è informato che il loro rischio di complicazione postoperatoria è aumentato. I nostri dati sono chiari: Se avete una pinsa debole e state perdendo il peso, siete al rischio. Vogliamo essere più ben preparati per tutti i rischi dopo l'operazione.„

Per i pazienti che sono considerati delicati, quello potrebbe significare la fabbricazione dei cambiamenti di stile di vita a perdita di peso di indirizzo ed a forza prensile. Potrebbe anche significare la progettazione per una degenza in ospedale più lunga o l'organizzazione affinchè il paziente sia scaricato in una ad una funzione di professione d'infermiera esperta prima della casa andante.

La prova tronca di debolezza sarà srotolata a tutti i pazienti chirurgici di Emory questo anno. Il Dott. Ogan ed il Dott. Master egualmente pianificazione uno studio più grande per valutare se le valutazioni di debolezza possono urtare postoperatorio le riammissioni e la mortalità dell'ospedale.

Source:

American College of Surgeons