Lo studio mostra il forte collegamento fra gli episodi maniaci sotto il limite di soglia ed il disordine bipolare in bambini

La nuova ricerca pubblicata oggi nel giornale americano della psichiatria indica un forte collegamento fra gli episodi e la probabilità maniaci sotto il limite di soglia di sviluppare il disordine bipolare in bambini dei genitori con disordine bipolare. I risultati dello studio hanno potuto migliorare la valutazione e la cura cliniche per questi bambini ad alto rischio potenzialmente permettendo all'identificazione più in anticipo, al trattamento o alle misure preventive possibili.

Lo studio è fra il primo per indicare che episodi maniaci sotto il limite di soglia -- le esperienze che si avvicinano ma non incontrano ai tagli per disordine bipolare completo -- sono i fattori di rischio diagnostici importanti per lo sviluppo di disordine bipolare e di altri termini di salute mentale in bambini ad alto rischio. Inoltre, ha trovato che i bambini dei genitori con disordine bipolare hanno tariffe sostanzialmente più alte di mania o della ipomania sotto il limite di soglia (13,3 contro 1,2 per cento); episodi maniaci, misti o hypomanic (9,2 contro 0,8 per cento); ed episodi depressivi importanti (32,0 contro 14,9 per cento) che i bambini della comunità.

“I professionisti di salute mentale dovrebbero valutare con attenzione in breve gli episodi dei sintomi maniaci, la depressione principale ed i disturbi del comportamento perturbatori in bambini ad alto rischio, come questi sono fattori di rischio per l'inizio futuro di disordine bipolare,„ ha detto David Axelson, il MD, Direttore medico di salubrità comportamentistica all'ospedale pediatrico nazionale ed all'autore senior sullo studio. “Questo può essere particolarmente importante se il farmaco sta andando essere utilizzato per il trattamento l'umore o dei sintomi comportamentistici nel bambino, perché alcuni farmaci potrebbero aumentare il rischio di sviluppare la mania o i sintomi psicotici in qualcuno che sia già a molto ad alto rischio per sviluppare il disordine bipolare. I prescrittori potrebbero scegliere le opzioni differenti del farmaco, o usi le dosi più basse e rifletta per i problemi più molto attentamente.„

La tariffa cumulativa dei disordini bipolari di spettro all'età 21 era 23 per cento nel gruppo ad alto rischio confrontato a 3,2 per cento nel gruppo di confronto. L'età media dell'inizio per un disordine bipolare di spettro era di 12 anni, con l'episodio maniaco più iniziale che è documentato a 8 anni, evidenzianti l'importanza di video dei sintomi sotto il limite di soglia per intervento iniziale.

“La maggior parte dei bambini che hanno un genitore con disordine bipolare avranno un disordine psichiatrico diagnosticabile, quale disturbo da deficit di attenzione, disordine ribelle oppositivo, un disordine o una depressione di ansia, ad un certo punto durante la loro gioventù,„ ha detto il Dott. Axelson, che è egualmente un professore della psichiatria clinica all'Ohio State University. “Tuttavia, la maggior parte dei bambini che hanno un genitore con disordine bipolare non sviluppano il disordine bipolare.„

Fra i bambini ad alto rischio dello studio che hanno sviluppato il disordine bipolare, quasi tutti gli episodi identificabili avuti dell'umore ed altri disordini psichiatrici prima dell'inizio di esperta malattia bipolare.

“I brevi, episodi distinti dei sintomi maniaci erano il preannunciatore più specifico di sviluppare il disordine bipolare in prole ad alto rischio,„ il Dott. Axelson ha detto. “Ma finora, molti bambini con questi brevi episodi maniaci non hanno diventato esperto disordine bipolare.„

Questo studio fa parte dello studio bipolare della prole di Pittsburgh (BIOS), che è il più grande studio fin qui dei bambini dei genitori con disordine bipolare. Unica al BIOS è la valutazione dei bambini per gli episodi sotto il limite di soglia dei sintomi maniaci. Questa ultima pubblicazione conferma ed estende i risultati del riferimento e descrive come gli episodi dell'umore si sviluppano in uno sforzo per aiutare nella diagnosi precoce in base a quegli episodi sotto il limite di soglia.

Lo studio longitudinale ha seguito i bambini ad alto rischio e demografico ha abbinato la prole dei genitori della comunità. Le interviste di seguito sono state completate in 91 per cento della prole con una durata media di seguito di 6,8 anni. Le interviste di seguito e di iniziale sono state condotte facendo uso dell'intervista clinica strutturata per DSM-IV (genitori) e del programma per i disordini affettivi e della schizofrenia per i bambini in età scolare (bambini). Seguiti hanno messo a fuoco sulla valutazione dell'intervallo dall'intervista precedente.

“Sto continuando a collaborare con i ricercatori sullo studio bipolare della prole di Pittsburgh,„ il Dott. Axelson ha detto. “Pensiamo trovare i risultati più emozionanti che urteranno la diagnosi ed il trattamento dei bambini ad alto rischio come seguiamo i partecipanti nella giovane età adulta.„

Source:

Nationwide Children's Hospital