La riuscita terapia comportamentistica conoscitiva per ansia di infanzia fornisce i vantaggi a lungo termine

I ricercatori della medicina di Penn hanno trovato che i pazienti che non hanno risposto alla terapia comportamentistica conoscitiva (CBT) per ansia nell'infanzia hanno avuti più cronico e resistere ai reticoli di ideazione suicida a 7 - 19 anni dopo il trattamento. Questo studio aggiunge alla letteratura che suggerisce che il riuscito CBT per ansia di infanzia conferisca vantaggi a lungo termine. Lo studio completo è disponibile nel giornale dell'accademia americana del bambino & della psichiatria adolescente.

“Questo studio sottolinea l'importanza dell'identificazione ed a trattamento basato a prova di ansia della gioventù,„ dice l'autore principale, Courtney Benjamin Wolk, il PhD, un ricercatore postdottorale al centro per politica sanitaria di salute mentale ed alla ricerca di servizi alla scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania.

La relazione fra i disordini di ansia in bambini ed in adolescenti e l'emergenza dei disordini depressivi successivi è affermata. Ma, pochi studi hanno stabilito la prova per una relazione indipendente fra ansia e l'intervallo dei comportamenti suicidi, compresi ideazione suicida, pianificazioni, tentativi e suicidi completati o l'impatto del trattamento di CBT per ansia nell'infanzia ed anni adolescenti sul suicidio successivo. Il CBT è un modulo di psicoterapia che scientifico è stata provata ed è il sistema monetario aureo nel trattamento di ansia e di disordini relativi.

Wolk ed i colleghi hanno esaminato 66 pazienti che sono stati curati per ansia, specialmente la separazione, sociale o hanno generalizzato l'ansia, come bambini, che hanno acconsentito per essere seguiti per anni dopo il trattamento. Queste persone precedentemente avevano partecipato a due delle prove controllate ripartite con scelta casuale seminali del programma facente fronte del capone, un intervento manualized di CBT per ansia del bambino, sviluppato dal co-author Philip C. Kendall, PhD, della Temple University. Quaranta pazienti sono stati classificati come rispondendo “con successo„ al trattamento di CBT durante l'infanzia e gli anni adolescenti mentre 26 erano non radar-risponditore del trattamento, con “il riuscito„ trattamento definito come quei pazienti di cui il disordine di ansia primario non era clinicamente più significativo dopo 16 settimane del trattamento.

A sette - 19 anni dopo il trattamento, la risposta del trattamento è stata trovata per predire significativamente l'ideazione suicida di vita, tale che i nonresponders del trattamento erano più probabili avvertire l'ideazione suicida. Infatti, ogni paziente che ha riferito il pensiero al suicidio nei 12 mesi o scorso scorsi due settimane era fra coloro che non aveva risposto a CBT. Diciotto di questi hanno riferito avvertire l'ideazione suicida, nove riferiti la fabbricazione una o più pianificazioni di suicidio e delle sei uno o più di fabbricazione descritti tentativi di suicidio nella loro vita.

In quei pazienti che hanno riferito l'ideazione suicida, l'inizio si è presentato ad un'età media di circa 16 anni e l'ultima volta è stato riferito dalla maggior parte dei pazienti a circa 20 anni. Le età medie dell'inizio e del recency per le pianificazioni di suicidio erano di 18 e 19 anni, rispettivamente. Per concludere, fra coloro che ha riferito la fabbricazione dei tentativi di suicidio, l'ideazione ha cominciato ad una media di 17 anni e si è presentata il più comunemente/recentemente all'età di 21. Tutte le istanze delle pianificazioni suicidi e dei tentativi riferiti si sono presentate dopo l'età del trattamento iniziale.

Ciò è lo studio il più lungamente conosciuto che esamina l'ideazione suicida dopo il trattamento di CBT nella gioventù. “Questo studio suggerisce l'importanza del video in corso della gioventù ansiosa che non è curato con successo per ideazione suicida successiva,„ dice l'autore senior, Rinad Beidas, il PhD, l'assistente universitario al centro per politica sanitaria di salute mentale e la ricerca di servizi alla scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania. È il primo studio per dimostrare la funzione protettiva di riuscito a trattamento basato a prova per i disordini di ansia di infanzia su ideazione suicida nell'adolescenza e nell'età adulta recenti.

Source:

University of Pennsylvania School of Medicine