Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Opzione di trattamento di innovazione per gli uomini con l'iperplasia prostatica benigna

Gli uomini con l'iperplasia prostatica benigna (BPH), una circostanza in cui la prostata è ingrandetta ma cancerogeno, hanno opzione dell'innovazione, una nuova del trattamento che è meno dilagante ed ha meno complicazioni che altri trattamenti come minimo dilaganti, quale resezione transuretrale della prostata e le opzioni chirurgiche, secondo la ricerca presentata alla società della riunione scientifica annuale della radiologia Interventional (SIGNORE). Facendo uso di un trattamento interventional della radiologia conosciuto come il embolization dell'arteria della prostata (PAE), i clinici potevano migliorare i sintomi pazienti, indipendentemente dalla dimensione di BPH prima del trattamento, ricercatori trovati in uno studio retrospettivo.

“Poichè la sanità avanza verso più cura paziente-centrata, è critico che i radiologi interventional, in collaborazione con gli urologi, possono fornire ai pazienti di BPH relativamente un indolore, procedura del paziente esterno,„ ha detto Sandeep Bagla, M.D., il ricercatore del cavo dello studio e un radiologo interventional all'ospedale di Inova Alessandria d'Egitto nella Virginia. “Questo trattamento innovatore offre meno rischio, meno dolore e meno tempo di recupero che l'ambulatorio tradizionale e siamo promettenti che ulteriore ricerca lo confermerà per essere un'efficace terapia per BPH,„ lui abbiamo aggiunto.

Bagla ed il suo gruppo hanno esaminato i casi di 78 pazienti che hanno subito il embolization dell'arteria della prostata per BPH come componente della prassi dei clinici. I pazienti sono stati categorizzati in tre gruppi differenti dell'analisi basati sulla dimensione della prostata ingrandetta: meno di 50 centimetri cubici, fra 50-80 centimetri cubici e più maggior di 80 centimetri cubici. I ricercatori hanno valutato l'efficacia di PAE in questi pazienti dopo trattamento ad un, tre e sei mesi.

Novantasei per cento dei casi (75 di 78) sono stati considerati tecnicamente riusciti, con entrambi i vasi sanguigni che piombo alla prostata ingrandetta bloccata dal trattamento di PAE. I ricercatori hanno trovato il miglioramento di sintomo e quella qualità di vita, come misurato dall'indice analitico urologico americano di sintomo di associazione, migliore significativamente in tutti e tre i gruppi pazienti. Nel confrontare ogni gruppo, non c'era differenza nel risultato pure. Facendo uso dell'indice analitico internazionale della funzione erettile, i pazienti egualmente non hanno riferito un cambiamento nella loro funzione sessuale. Bagla attribuisce questo a tariffa ridotta degli effetti secondari al fatto che PAE è condotto via l'arteria femorale contro altri trattamenti, che forniscono tramite l'uretra o il pene.

“Molti uomini hanno iperplasia prostatica benigna cui non può essere trattato con i metodi tradizionali, come quando il BPH è più piccolo di 50 centimetri cubici o più in gran parte di 80 centimetri cubici,„ hanno detto Bagla. “Il embolization dell'arteria della prostata offre a questi pazienti un efficace trattamento che provoca il rischio diminuito di spurgo, di incontinenza urinaria o di impotenza, confrontati ad altre terapie di BPH, offrenti a pazienti una migliore qualità di vita,„ lui ha aggiunto.

Mentre i dati da questa ricerca dimostrano il miglioramento sintomatico continuato sei mesi dopo il trattamento, la più ricerca è necessaria mostrare l'efficacia ad un anno e di là, Bagla aggiunto. Egualmente crede che la ricerca-possibile supplementare ripartita con scelta casuale, futuro studio-debba essere fatta per paragonare la sicurezza e l'efficacia di PAE ad altra i trattamenti comunemente eseguiti di BPH.

BPH pregiudica più di 50 per cento delle età 60 degli uomini e più vecchio in Stati Uniti e più di 80 per cento degli uomini 80 e più, secondo Bagla.

Nel embolization dell'arteria della prostata, un catetere è inserito nell'arteria femorale ed è guidato all'arteria della prostata da entrambi i lati della ghiandola ingrandetta. Posizionato una volta accanto alla prostata, le sfere microscopiche sono consegnate al flusso sanguigno del blocco, inducente la prostata a restringersi. PAE è tecnicamente provocatorio, ha detto Bagla. I radiologi Interventional, dati la loro conoscenza dell'anatomia arteriosa, esperienza con le tecniche del microcatheter e competenza in altre procedure di embolization, sono gli specialisti best suited per la prestazione di PAE. Egualmente ha notato che SIGNORE supporta la prestazione della ricerca clinica di alta qualità per ampliare i numeri dei pazienti studiati, per estendere la durata di seguito e per comparare la procedura di PAE alle terapie chirurgiche esistenti.

Source:

Society of Interventional Radiology