Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio paragona l'efficacia della scansione di CT e della prova di sforzo tradizionale in pazienti a dolore toracico

I pazienti con dolore toracico hanno simili tariffe degli attacchi di cuore e di altri eventi cardiaci importanti in due anni se sono stati valutati con un nuovo tipo di scansione di CT o della prova di sforzo tradizionale, secondo i risultati presentati oggi dai ricercatori di duca Medicine ad una riunione dell'istituto universitario americano della cardiologia.

Lo studio -- una prova conosciuta come PROMESSA che ha iscritto 10.003 pazienti a 193 centri in America settentrionale -- è il primo confronto testa a testa per determinare se un approccio infine piombo per migliorare i risultati. I risultati egualmente sono pubblicati il 14 marzo 2015 online, in New England Journal di medicina.

Un'analisi secondaria dei risultati che esaminano i costi connessi con entrambi gli approcci sarà presentata dai ricercatori di duca al CRNA che si incontra domenica 15 marzo.

“La resistenza del nostro studio è che fornisce una valutazione del mondo reale di come provare nei pazienti con dolore toracico hanno un impatto sulla salubrità successiva dei pazienti con dolore toracico,„ ha detto l'autore principale Pamela Douglas, M.D., professore di Geller della ricerca nelle malattie cardiovascolari all'istituto di ricerca di duca Clinical. “Abbiamo avuti prova di alta qualità pochissima per guidare il processo decisionale affinchè quanto il più bene valutiamo questi pazienti. Questo studio fornisce la nuova assicurazione per i pazienti ed i loro medici che entrambi i metodi provocano le tariffe basse dei risultati seri - intorno 3 per cento in due anni - e che è le grandi notizie.„

Douglas ha detto che una delle resistenze dello studio era la sua progettazione, definente a caso i pazienti per ricevere un'angiografia tomografica computata (CTA) o una prova di sforzo funzionale per individuare se i loro dolori toracici e dispnea sono stati causati da un vaso sanguigno bloccato oppure no.

CTA è una scansione di CT che usa la rappresentazione veloce con la tintura endovenosa per mostrare i bloccaggi delle arterie coronarie. La prova di sforzo tradizionale comprende l'esercizio con un video dell'elettrocardiogramma, un'ecocardiografia o un'immagine nucleare per accertare della funzione e del flusso sanguigno del cuore.

Entrambi sono usati regolarmente per valutare i più di 4 milione casi degli Stati Uniti un l'anno di pazienti recentemente sintomatici senza la diagnosi precedente della malattia di cuore.

“La domanda è stata se CTA ha il potenziale di diminuire la prova dilagante inutile e di migliorare i risultati perché è sostanzialmente più accurato nel diagnosticare la coronaropatia ostruttiva e non ostruttiva importante,„ Douglas ha detto.

I ricercatori hanno trovato quello confrontato alla prova funzionale, CTA non hanno diminuito l'incidenza degli attacchi di cuore, delle ospedalizzazioni per angina instabile, delle complicazioni procedurali importanti o della morte sopra una mediana di 25 mesi di seguito.

CTA ha inviato un vantaggio statistico durante il primo anno dello studio nella diminuzione gli attacchi di cuore e della morte, ma non è stato sostenuto nel corso del secondo anno.

Secondo gli autori di studio, la morte, gli attacchi di cuore o altri eventi seri del cuore si sono presentati in 3,3 per cento dei pazienti di CTA e 3 per cento dei pazienti funzionali della prova di sforzo attraverso il periodo di seguito di 25 mesi.

C'erano indicazioni, tuttavia, che CTA può guidare esattamente i pazienti a più prova appropriata di seguito. Fra i pazienti che hanno avuti CTA, 3,4 per cento hanno ricevuto le cateterizzazioni dilaganti che allora determinato erano realmente esenti dalla malattia, confrontato a 4,3 per cento dei pazienti che ottengono la prova di sforzo.

“Questi risultati sono importanti poichè indicano che una strategia di prova di CTA può migliorare i pazienti della valutazione al laboratorio cardiaco di cateterizzazione,„ hanno detto Manesh Patel, M.D., Direttore della cardiologia Interventional al sistema di salubrità di Duke University. “Ed aumenterà la probabilità che possiamo migliorare i risultati pazienti.„

L'esposizione a radiazioni cumulativa era egualmente più bassa per i pazienti che hanno ricevuto CTA confrontato alla rappresentazione nucleare.

“la PROMESSA stabilisce CTA come alternativa fattibile per sollecitare la prova per la valutazione dei pazienti con la malattia coronarica sospettata,„ ha detto Udo Hoffmann, M.D., ricercatore principale della memoria della rappresentazione di PROMESSA e professore della radiologia alla facoltà di medicina di Harvard ed a Direttore della rappresentazione cardiovascolare al policlinico di Massachusetts “con l'aggiunta della tecnologia frazionaria ad alto rischio della riserva di valutazione della placca e di flusso di CT sull'orizzonte, possiamo avere eppure vedere la piena capacità di CTA.„

“Il nostro messaggio ai pazienti è che possiamo acquietare i timori,„ Pamela Douglas di duca ha detto. “Il messaggio ai clinici è quello per i pazienti sintomatici con la coronaropatia sospettata, i risultati sono eccellenti e simili indipendentemente da quale genere di test diagnostico usate. I pazienti dovrebbero lavorare con i loro medici per determinare la migliore prova per loro.„

Source:

Duke Medicine