La Nuova analisi di pozzo nero medievale a Gerusalemme fornisce la finestra nella diffusione delle malattie infettive

Una nuova analisi di un pozzo nero medievale nel quarto Cristiano di vecchia città di Gerusalemme ha rivelato la presenza di una serie di uova antiche del parassita, fornente una finestra nella natura e nella diffusione delle malattie infettive in Medio Oriente durante il XV secolo.

I Ricercatori hanno trovato una prova di sei specie di parassiti intestinali nella latrina di 500 anni eccessiva. Questi hanno compreso un gran quantità di ascaride e di whipworm, sia sparga tramite contaminazione fecale di alimento che probabilmente dell'endemico alla datazione di regione di nuovo ad evoluzione umana dall'Africa.

Due dei parassiti individuati, dissenteria del Entamoeba e tenia del pesce, erano comuni in Europa settentrionale nel periodo medievale, ma molto raro o quasi completamente assente fra le popolazioni di Medio Oriente medievale.

La tenia del pesce era prevalente in Europa settentrionale dovuto la popolarità del pesce come un alimento e la natura del suo preparato: crudo, affumicato spesso alimentare o decapato - che non uccide il parassita. Secondo i testi Arabi del tempo, in città Siriane interne quale il pesce di Gerusalemme non è stato mangiato comunemente ed una volta consumato sempre è stato cucinato completamente conformemente alle tradizioni culinarie locali. Ciò che cucina uccide il parassita ed impedisce la sua diffusione.

Il gruppo egualmente ha trovato i pezzi di terraglie Italiane nello stesso pozzo nero, rinforzanti l'ipotesi di forte commercio o dei collegamenti religiosi fra Europa e Gerusalemme durante il fine anni '1400.

I Ricercatori dicono la presenza di questi parassiti nella latrina suggerisce che sia stata qualsiasi una casa di città di cui i proprietari erano commercianti di Gerusalemme che hanno viaggiato ad Europa sull'affare, contraente i parassiti mentre là, o era forse un ostello che ha accomodato i viaggiatori Europei quali i commercianti o i pellegrini.

“Mentre possiamo suggerire soltanto che ragioni quanto a perché la gente ha fatto questi viaggi fra l'Europa settentrionale ed il quarto Cristiano di Gerusalemme, sembra essi ha portato con loro le legamento-viandanti ignare in loro intestini,„ ha detto il Dott. Piers Mitchell dalla Divisione dell'Università di Cambridge dell'Antropologia Biologica, che ha intrapreso gli studi, recentemente pubblicati nel Giornale Internazionale di Paleopatologia.

“La presenza della tenia del pesce - che può raggiungere di lunghezza dieci metri in esseri umani e di spirali intorno dentro l'intestino - combinato con i frammenti di terraglie fatti in Italia, molto probabilmente indica che i viaggiatori dall'Europa settentrionale hanno usato questa latrina durante la visita a Gerusalemme,„ Mitchell ha detto.

Il gruppo ha usato una combinazione di microscopia e di analisi biomolecolare (ELISA) - per scoprire le uova del parassita - su 12" coprolites„: feci fossilizzate e un certo sedimento del pozzo nero. Il pozzo nero stesso, individuato una breve distanza a nord della Chiesa del Sepolcro Santo, era molto più di mero foro nella terra - con un tetto arcato, le pareti pietra costruite e due “imbuti dello spinnaker dell'entrata per defecazione dai lati avversari.

Tutti E 12 i coprolites sono stati trovati per essere vagliati con sia l'ascaride che il whipworm, con il sedimento. Queste specie sono pensate per diventare progressivamente più comuni nella regione dopo l'agricoltura e possono essere sparse tramite contaminazione fecale di alimento in conseguenza dell'uso delle feci umane come un fertilizzante del ventriglio (come pure risanamento difficile).

Un coprolite ha verificato il positivo ad uova della tenia del pesce, che era la scoperta più inattesa dall'analisi. I ricercatori egualmente hanno trovato le quantità di uova del parassita della Tenia, indicando il maiale o la tenia del manzo. Malgrado la dominanza di Islam nella società durante il Periodo di Mamluk (ANNUNCIO 1250-1516), i maiali ancora sarebbero stati consumati nel quarto Cristiano.

Mitchell dice che gli impatti di salubrità di questi parassiti avrebbero variato. “Un caricamento leggero di whipworm o dell'ascaride sarebbe probabile passare inosservato. Un carico pesante di questi parassiti in bambini, tuttavia, può piombo a malnutrizione, ad intelligenza diminuita ed alla crescita arrestata. La Dissenteria può causare la diarrea e le grappe addominali per una settimana o due e poi sistemarsi, o può causare la morte da disidratazione e dalla setticemia.„

“Questa ricerca evidenzia come possiamo utilizzare le uova conservate del parassita nelle toilette antiche per macchiare le migrazioni passate e la diffusione delle malattie antiche. L'importanza di Gerusalemme ai Cristiani in Europa medievale le ha reso una destinazione chiave per sia il pellegrinaggio che il commercio. Possiamo vedere che questi viaggiatori hanno catturato gli ospiti inattesi con loro.„

Sorgente: Università di Cambridge