Il mutamento climatico ha potuto accelerare l'emergenza delle malattie vettore-sopportate nel Regno Unito

Il mutamento climatico potrebbe accelerare l'emergenza delle malattie vettore-sopportate quale il chikungunya, dengue ed il virus del Nilo occidentale nel Regno Unito, avverte il Dott. principale Jolyon Medlock degli esperti in salute pubblica ed il professor Steve Leach dal dipartimento di risposta di emergenza alla salute pubblica Inghilterra, scrivente in giornale delle malattie infettive di The Lancet.

I risultati dall'esame indicano che le malattie vettore-sopportate, che sono trasmesse dagli insetti quali le zanzare e le tacche, sono sull'aumento e si sono sparsi nei nuovi territori attraverso Europa negli ultimi dieci anni (per esempio, malaria in Grecia, virus del Nilo occidentale in Europa Orientale, chikungunya in Italia ed in Francia).

Gli autori dicono che le zanzare ditrasporto potrebbero anche essere diffuse attraverso le grandi zone della Gran-Bretagna nelle prossime decadi mentre il clima diventa sempre più delicato. Le più la pioggia e temperature dello scaldino potrebbero fornire i termini ideali per la zanzara di tigre asiatica (albopictus dell'Aedes), che sparge i virus che causano la febbre rompiossa e il chikungunya, per crescere ed espandersi in Regno Unito, specialmente Inghilterra del sud. I modelli del mutamento climatico predicono le temperature adatte per 1 mese della trasmissione del virus Chikungunya a Londra da ora al 2041 e fino a 3 mesi in Inghilterra sudorientale da ora al 2071.

Precedentemente la trasmissione di febbre rompiossa in gran parte è stata limitata alle regioni tropicali e subtropicali perché le temperature di congelamento uccidono le larve e le uova della zanzara, ma le temperature aumentare potrebbero permettere al albopictus di A di sopravvivere a attraverso le grandi parti dell'Inghilterra e di Galles nelle decadi. I modelli del mutamento climatico indicano che appena un aumento 2°C nella temperatura potrebbe prorogare da ora al 2030 la stagione dell'attività della zanzara di 1 mese e la diffusione geografica da fino a 30%.

“Dato la diffusione in corso delle zanzare dilaganti attraverso Europa, con l'accompagnamento degli scoppi di febbre rompiossa e di virus Chikungunya, la salute pubblica Inghilterra sta conducendo la sorveglianza ai porti marittimi, agli aeroporti e ad alcuni distributori di benzina dell'autostrada. Sebbene le zanzare dilaganti non non indigene siano state individuate finora nel Regno Unito, un migliore sistema al video ha incluso i pneumatici usati, in cui zanzare ditrasporto stese le loro uova, bisogni che pianificazione, “* dice il Dott. Medlock.

Il clima BRITANNICO è già adatto a trasmissione del virus del Nilo occidentale che può essere sparsa da parecchie zanzare già trovate nel Regno Unito. Tuttavia, un numero basso delle zanzare e la diffusione limitata delle speci umano-mordenti del Culex hanno impedito finora tutti i casi umani. In futuro, le temperature aumentare hanno potuto rendere i termini più favorevoli per le zanzare, dicono gli autori. Inoltre, la scoperta recente delle specie della zanzara di modestus del Culex--considerato come i portafili principali del virus del Nilo occidentale in Europa--ad una serie di siti attraverso Risonanza ha potuto fornire un vettore adatto per la trasmissione del virus fra gli uccelli e gli esseri umani infettati.

Secondo il professor Leach, “non stiamo suggerendo che il mutamento climatico sia il solo o fattore principale che determina l'aumento nelle malattie vettore-sopportate nel Regno Unito e l'Europa, ma che è uno di molti fattori compreso lo sviluppo socioeconomico, l'urbanizzazione, il cambiamento diffuso dell'utilizzazione del territorio, la migrazione e la globalizzazione che dovrebbe essere considerata. Le lezioni dagli scoppi di virus del Nilo occidentale in America settentrionale e di chikungunya nei Caraibi sottolineano la necessità di valutare i rischi di malattia vettore-sopportati futuro e di preparare le contingenze per gli scoppi futuri.„

Source:

The Lancet