Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trapianto Mesenchymal della cellula staminale diminuisce la tolleranza dell'opioide, da dolore indotto da opioide

Il trapianto Mesenchymal (MSC) della cellula staminale ha diminuito la tolleranza dell'opioide e dalla la iperalgia indotta da opioide causate tramite le iniezioni quotidiane della morfina in ratti, secondo la nuova ricerca. I risultati potrebbero annunziare il trapianto della cellula staminale mentre una terapia innovatrice, sicura, efficace e redditizia per trattare il dolore e la tolleranza dell'opioide, ha detto i ricercatori, che hanno presentato i risultati in una sessione plenaria di punto culminante della ricerca alla trentunesima riunione annuale dell'accademia americana della medicina di dolore.

Non solo la tolleranza dell'opioide è stata impedita quando i ratti sono stati trapiantati con il MSC prima delle iniezioni ripetute della morfina, ma la tolleranza è stata invertita quando i ratti sono stati trattati dopo che la tolleranza dell'opioide si era sviluppata, risultati dimostrati.

“I MSCs hanno un effetto antinfiammatorio notevole e un effetto potente di anti-tolleranza,„ ha detto il ricercatore principale dello studio, Jianguo Cheng, M.D., Ph.D., che piombo il gruppo di ricerca dalla clinica di Cleveland, nell'Ohio. Sebbene i test clinici siano ancora di distanza tre - cinque anni, disse, finalmente, “i risultati possono applicarsi a milioni di pazienti con una vasta gamma di stati di dolore, compreso dolore di cancro e l'altro dolore cronico intrattabile che richiede la terapia a lungo termine dell'opioide.„

Ancora, Cheng ha caratterizzato la procedura come pratica, alla luce delle sorgenti disponibili facilmente delle cellule staminali, della tecnologia affidabile della cellula staminale, della semplicità delle procedure di trapianto e del fatto che i test clinici sono già coinvoluzione in corso autoimmune e di altre malattie.

L'istituto del rapporto della medicina su dolore in America ha documentato milioni che soffrono con dolore cronico (“alleviando dolore in America: Una cianografia per la prevenzione, la cura, la formazione e la ricerca di trasformazione.„ Stampa nazionale delle accademie [Stati Uniti]; 2011).
La terapia dell'opioide è una componente della pietra angolare della gestione di dolore per molta gente con dolore severo e in corso; tuttavia, gli effetti secondari quale tolleranza ed i rischi comportati da abuso, da dipendenza e dall'overdose limitano la sua utilità. La tolleranza, un trattamento fisiologico in cui l'organismo del paziente regola ad una dose e più non raggiunge il sollievo di dolore, è una limitazione comune con la terapia dell'opioide. Le dosi elevate che il risultato può limitare l'efficacia e la sicurezza di compromesso.

Le celle di Glial sono di interesse crescente nella ricerca di dolore e sono state implicate nello sviluppo di tolleranza. L'attività delle cellule di Glial egualmente produce il dolore attraverso la versione dei prodotti che eccitano il sistema nervoso, svolgente un ruolo importante nel midollo spinale durante la lesione del nervo. Ancora, gli opioidi usati per trattare il dolore, anche possono indurre l'attività glial, inducendo il sollievo di dolore a cadere e gli effetti indesiderati dell'opioide, compreso tolleranza, dipendenza, ricompensa e la respirazione in diminuzione, da svilupparsi. Un fuoco della ricerca, poi, è di separare l'effetto desiderato di sollievo di dolore dagli effetti indesiderati dell'opioide (Watkins ed altri, tendenze relative alle scienze farmacologiche 2009; 30(11): 581-91).

L'interesse in trapianto delle cellule staminali è un altro viale di maturazione della ricerca (Hsu ed altri, trapianto 2007 delle cellule; 16(2): 133-50). I MSCs possono differenziarsi in vari tipi delle cellule ed essere studiati per la riparazione potenziale delle celle neurali nocive e per infiammazione calmante nel sistema immunitario per promuovere il ripristino dopo il trauma cranico traumatico (Zhang ed altri, J Neuroinflammation 2013; 10(1): 106).

A seguito di questa riga di ricerca, i ricercatori di studio si sono domandati se potrebbero creare una terapia di anti-tolleranza trapiantando i MSCs nello spazio intratecale che circonda il midollo spinale. Con approvazione da parte del comitato istituzionale di cura e di uso degli animali della clinica di Cleveland ed il finanziamento con il dipartimento dei programmi congressuale diretti della ricerca medica della difesa, hanno confrontato le soglie di ritiro delle zampe posteriori in risposta agli stimoli meccanici e termici dolorosi in due gruppi di ratti che hanno ricevuto le iniezioni quotidiane della morfina. Il primo gruppo è stato curato con trapianto del MSC ed il gruppo di controllo con salino tamponato con i fosfati (PBS).

Hanno trovato che entrambi i gruppi di ratti hanno sviluppato la tolleranza della morfina (cioè, risposta diminuita a morfina) nei cinque - sette giorni con le iniezioni ripetute; tuttavia, il gruppo del MSC ha dimostrato più alte le soglie significative e coerenti per ritiro della zampa che il gruppo di PBS. Ancora, il immunohistochemistry ha confermato l'attivazione microglial nel midollo spinale dopo le iniezioni quotidiane ripetute della morfina, ma l'attività è stata indebolita sostanzialmente in ratti trattati con il MSC. Gli animali egualmente hanno mantenuto la locomozione normale, alimento e l'assunzione e l'obesità fluide dell'organismo, i risultati che hanno dimostrato la sicurezza, Cheng hanno detto.

Il punto seguente è di tradurre l'esperienza negli esperimenti sugli animali ai test clinici. Cheng ha descritto la necessità in primo luogo di determinare ed ottimizzare le variabili chiave di trapianto della cellula staminale, quali le sorgenti delle celle, delle vie di somministrazione, del numero delle celle per trapiantare e della sincronizzazione del trapianto.

Source:

American Academy of Pain Medicine