Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il più vasto uso di test psicologici può migliorare il procedimento per la determinazione di inabilità di sicurezza sociale

Il più vasto uso di test psicologici standardizzati per i candidati che presentano i reclami di inabilità all'amministrazione di sicurezza sociale degli Stati Uniti (SSA) dovrebbe migliorare l'accuratezza e la consistenza delle determinazioni di inabilità, dice un nuovo rapporto dall'istituto di medicina. Alcuni fautori di test psicologici obbligatori, in particolare prova di validità, dato che candidati di inabilità dello SSA sostengono che provocherebbe una riduzione significativa delle persone permesse sui rotoli dei vantaggi e sulle riduzioni dei costi di sostanza. Il comitato che ha intrapreso gli studi e che ha scritto il rapporto ha detto che i dati necessari per valutare esattamente gli effetti sui rotoli o per calcolare i costi ed i vantaggi finanziari sono limitati ed i preventivi basati sui dati disponibili sono conforme al considerevole errore. Tuttavia, il rapporto fornisce una struttura per la valutazione dell'impatto finanziario di applicare le raccomandazioni del comitato.

Nel 2012, lo SSA ha fornito i vantaggi a quasi 15 milione adulti e bambini invalidi. Sotto lo SSA, le Agenzie di Stato determinano l'inabilità basata su prova medica ed altra considerata pertinente nella fiche individuale di un candidato, che può comprendere i test psicologici standardizzati. I test psicologici conoscitivi sono basati a prestazione e fanno risolvere bene alla gente rispondere alle domande ed i problemi come possibilmente possono. I test psicologici non conoscitivi sono le misure di comportamento tipico -- quali personalità, interessi, valori e gli atteggiamenti. Le prove di validità possono essere usate insieme con questi test psicologici standardizzati per valutare se un prova-acquirente sta esercitando lo sforzo sufficiente per eseguire bene, reagendo al il più bene della sua capacità, o fornendo un rapporto accurato dei suoi sintomi. Lo SSA riconosce che alcuni test psicologici sono validi ed affidabili e forniscono i dati utili, ma non richiede i test psicologici nei casi che comprendono i disturbi mentali all'infuori dell'inabilità intellettuale. Inoltre, la polizza dello SSA preclude l'approvvigionamento delle prove di validità come componente di un esame consultivo per completare la fiche individuale di un candidato. Tuttavia, i candidati ed i loro rappresentanti a volte presentano i risultati dei test di validità a sostegno dei loro reclami e ci sono opinioni differenti nell'uso e nel valore delle prove di validità per le valutazioni di inabilità del lavoro. In questo contesto, lo SSA ha chiesto a IOM di effettuare il suo studio.

Il comitato ha raccomandato quello nelle circostanze specificate, SSA dovrebbe richiedere i test psicologici standardizzati e non conoscitivi per tutti i candidati di cui l'affermazione di danno funzionale non conoscitivo si riferisce ad un disturbo mentale non accompagnato dai reclami conoscitivi o ad un disordine con i sintomi fisici che sono sproporzionati ai risultati medici. La prova dovrebbe essere richiesta quando l'affermazione è basata soprattutto sulla auto-segnalazione del candidato dei sintomi e non è accompagnata da prova medica obiettiva o dalle cartelle sanitarie longitudinali sufficienti per fare una determinazione di inabilità. Inoltre, lo SSA dovrebbe richiedere la prova conoscitiva standardizzata è incluso nella fiche individuale per tutti i candidati di cui l'affermazione di danno conoscitivo non è accompagnata da prova medica obiettiva. Tutti i test psicologici non conoscitivi e conoscitivi dovrebbero comprendere un'istruzione di prova che asserisce la validità dei risultati. La valutazione di validità, compreso l'uso delle prove di validità, aiuta lo stimatore ad interpretare l'accuratezza dei risultati dei test non conoscitivi e conoscitivi di una persona. Di conseguenza è un'aggiunta importante alla fiche individuale, il comitato ha detto. Tuttavia, le prove di validità non forniscono informazioni su se una persona è resa non valida e una determinazione che la validità che prova da solo non era valido provato è motivi insufficienti per la negazione del reclamo di inabilità. Per i casi in cui la convalida non è raggiunta, lo SSA dovrebbe perseguire la prova supplementare dell'affermazione del candidato.

Uno dei vantaggi pretesi principali di test psicologici obbligatori, specificamente prova di validità, è il potenziale di generare il risparmio sostanziale per i programmi di inabilità dello SSA. Il comitato ha trovato che le riduzioni dei costi potenziali connesse con la prova variano basato considerevolmente sui presupposti circa i gruppi a cui è applicata ed ai quanti reclami falsi individua e così rifiuta. Un'analisi costi-benefici finanziaria completa di test psicologici richiederà lo SSA di raccogliere i dati supplementari entrambi prima e dopo l'entrata in vigore delle raccomandazioni del rapporto.

Source:

National Academy of Sciences