Il Nuovo studio del SOM di UM scopre la malattia mai-prima-veduta trasmessa dalle tacche

le malattie Tacca-Sopportate sono un problema sanitario di salute pubblica importante intorno al mondo. Le Tacche portano e trasmettono vari microbi che causano la malattia. Queste malattie, che comprendono la Malattia di Lyme, Montagna Rocciosa hanno macchiato la febbre e la Tularemia, può causare vari sintomi, spesso seri ed a volte estremamente.

Ora, appena in tempo per la sorgente e l'esplosione delle tacche in foreste, i prati inglesi e le tracce, un nuovo studio dai ricercatori dalla Cina e la Scuola di Medicina dell'Università del Maryland (SOM di UM) ha scoperto una malattia mai-prima-veduta trasmessa dalle tacche. È possibile che la malattia potrebbe essere “una minaccia sostanziale di salubrità„ contro gli esseri umani e gli animali nelle aree dove la tacca dei portafili è comune, gli autori scrivono nel documento.

J. Stephen Dumler, MD, il professor di patologia al banco, contribuito ad identificare le specie batteriche recentemente scoperte, che i ricercatori hanno nominato capra di Anaplasma. Il documento è stato pubblicato nell'ultima emissione della Malattia Infettiva della Lancetta del giornale.

“Questo è assolutamente nuove specie di batteri,„ ha detto il Dott. Dumler, un esperto sulle malattie tacca-sopportate che ha lavorato dappertutto. “Questo non era stato veduto mai già in esseri umani. Ancora abbiamo molto imparare circa il questo le specie, ma può essere che questo i batteri stia infettando gli esseri umani sopra una zona vasta.„ Ha collaborato sul documento con gli scienziati a parecchie istituzioni Cinesi: l'Istituto di Pechino di Microbiologia e di Epidemiologia, l'Ospedale Centrale di Silvicoltura di Mudanjiang e l'Istituto di Shanghai della Genetica Medica all'Università di Shanghai Jiaotong. L'autore principale dello studio era Wu-Chun il Cao, il MD, PhD, dell'Istituto di Pechino.

I ricercatori hanno esaminato 477 pazienti in Cina di nordest che era stata morsa da una tacca su un periodo lungo mese in primavera di 2014. Di quelli, 28, sei per cento, sono stati trovati per essere infettati dalle nuove specie di batteri. Questo microbo è collegato con altri batteri di Anaplasma, alcuni di cui possono causare la malattia una volta trasmessi dalle tacche agli esseri umani. Il Dott. Dumler egli stesso ha scoperto una tale malattia, anaplasmosis umano, due decadi fa.

I sintomi dell'infezione della capra di A comprendono la febbre, emicrania e stanchezza, vertigini e dolori del muscolo. I ricercatori hanno trattato con successo l'infezione con gli antibiotici, specialmente doxiciclina.

Poiché nessuno ha saputo i batteri sono esistito, nessuno lo ha cercato e non è chiaro quanto diffuso è. In Cina, le specie sembra essere comuni in capre - i ricercatori decisivi per chiamarla “capra„ perché la parola significa “la capra„ nel Latino. Ma può anche infettare altri animali. Corrente, è difficile da diagnosticare l'infezione - non c'è analisi del sangue semplice.

Il batterio probabilmente è trasmesso via le specie di una tacca conosciute come la tacca di taiga. Questo le specie, che è strettamente connessa alla tacca di cervi, vive in Europa Orientale ed attraverso la Russia e l'Asia, compreso la Cina ed il Giappone. Se specie di questa tacca trasmette la capra di A in tutto questa area, l'infezione umana può essere comune. Dumler nota che circa un quinto della popolazione del mondo, più di miliardo genti, vive nelle aree dove la tacca risiede.

“Il Dott. Dumler continua a distinguersi come guida internazionale nella scoperta scientifica relativa alle malattie tacca-sopportate,„ ha detto Decano E. Albert Reece, il MD, il PhD, MBA, che è egualmente il vice presidente per gli Affari Medici, Università del Maryland ed il John Z. ed il Professor di Akiko K. Bowers Distinguished e Decano della Scuola di Medicina. “Poichè capiamo più circa queste malattie, possiamo migliorare l'indirizzo questo problema sanitario di salute pubblica internazionale crescente, poichè abbiamo cominciato a fare con le scoperte precedenti del Dott. Dumler.„

Sorgente: Scuola di Medicina dell'Università del Maryland

Source:

University of Maryland School of Medicine