Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti con i traumi cranici traumatici hanno bisogno di efficaci a terapie basate a neuroscienza conoscitive

I pazienti con i traumi cranici traumatici non stanno traendo giovamento dagli avanzamenti recenti nella ricerca conoscitiva nella neuroscienza - e dovrebbero essere, gli scienziati riferiscono in un numero speciale dell'opinione corrente nelle scienze comportamentistiche.

Coloro che cura i pazienti cervello-danneggiati usano raramente le nuove scoperte scientifiche circa i funzionamenti del cervello. Invece, medici, gli infermieri ed il personale di emergenza contano su uno strumento di decenni, il disgaggio del coma di Glasgow, per categorizzare i traumi cranici come delicati, moderati o severo. Le scansioni di cervello a volte sono eseguite per contribuire ad identificare le regioni nocive e poi la maggior parte dei pazienti ricevono uno o più di seguenti quattro diagnosi: coma (nessuna risposta a stimolo sensitivo), delirio (capacità alterata di sostenere attenzione), amnesia (memoria alterata) e sindrome dysexecutive (capacità alterata di impegnarsi nel pensiero scopo-diretto).

Queste classificazioni grezze rivelano piccolo circa i meccanismi di fondo del cervello che sono nociuti a come conseguenza del trauma del cervello, hanno detto Aron Barbey, un professore di università dell'Illinois della neuroscienza, della psicologia e di scienza di audizione e di discorso. Lui ed i suoi colleghi propongono che medici diano un'occhiata più profonda alle reti del cervello che permettono al regolamento ed al controllo dell'attenzione, memoria e ritenuto - “il controllo conoscitivo definito elabora„ - ed usino questa conoscenza per sviluppare le strategie mirate a del trattamento. Barbey è un professore nell'istituto di Beckman per scienza e tecnologia avanzata e nel Carl R. Woese Institute per biologia genomica al U. del I.

“Il trauma cranico traumatico è un'epidemia globale di salute pubblica con un'incidenza che continua ad aumentare,„ Barbey ha detto. “Da ora al 2020, i progetti TBI dell'organizzazione mondiale della sanità saranno la causa principale del mondo dell'inabilità neurologica attraverso tutte le fasce d'età.

“Un campo di ricerca emergente cerca di sviluppare i migliori modi valutare il trauma cranico traumatico. I risultati recenti dimostrano che multipli, unità di reti interdipendente del cervello ed organizzano la cognizione. È queste reti che sono altamente suscettibili del trauma cranico,„ lui ha detto.

I neuroscenziati conoscitivi hanno identificato dozzine di reti del cervello, di cui ciascuno impegna un insieme specifico delle strutture del cervello per eseguire le mansioni particolari. Ogni vertice in una rete comunica con gli altri via gli assoni, le fibre nervose che impacchettano insieme per formare i tratti della bianco-materia.

“Ci sono le tre reti di memoria che supportano i trattamenti conoscitivi di controllo che sono alterati spesso nel trauma cranico traumatico,„ Barbey hanno detto. ““La rete di sporgenza„ dirige l'attenzione agli eventi significativi nel nostro ambiente ed è conosciuta per permettere al comportamento coordinato. “La rete del modo di standard„ supporta un fuoco interno dell'attenzione, permettendo alla memoria autobiografica ed alla capacità prevedere gli eventi futuri. Per concludere, “la rete esecutiva centrale„ dirige l'attenzione all'ambiente esterno e supporta il pensiero scopo-diretto, come soluzione dei problemi e di progettazione.„

La rottura della rete di sporgenza corrisponde ai sintomi veduti in quelli diagnosticata al delirio, Barbey ha detto. Una diagnosi di amnesia corrisponde a rottura della rete del modo di standard e la sindrome dysexecutive è associata con danneggiamento della rete esecutiva centrale, ha detto.

Una diagnosi del coma riflette systemwide l'errore, Barbey ha detto.

Capendo le quali reti del cervello sono danneggiate in pazienti cervello-danneggiati aiuteranno medici meglio a predire i generi di danni che i loro pazienti sperimenteranno e guiderà il trattamento e la terapia clinici.

A tal fine, i ricercatori raccomandano le terapie che hanno indicato la promessa nel rafforzamento delle funzioni di controllo conoscitive specifiche.

Molti metodi che sono abituati alla neuroscienza conoscitiva ma la terapia poco usata del ricoverato dovrebbe essere popolazioni esaminate del ricoverato, i ricercatori hanno scritto. Questi comprendono gli interventi che mirano alle reti specifiche del cervello, quale stimolo a corrente continua transcranial del cervello ed agli approcci che consegnano i vantaggi globali a salubrità del cervello, quale addestramento di idoneità fisica.

La ricerca indica che lo stimolo del cervello può applicarsi alle reti specifiche del cervello per migliorare la loro capacità di rispondere ottimamente a ripristino conoscitivo, Barbey ha detto. L'idoneità fisica è conosciuta per promuovere la salubrità del cervello e quindi può migliorare l'elasticità al trauma cranico, ha detto.

“Lo scopo è di sviluppare gli standard più precisi di valutazione per il trauma cranico traumatico e tradurre le scoperte da neuroscienza conoscitiva in efficaci terapie cliniche che promuovono il ripristino dal trauma cranico,„ ha detto.

Source:

University of Illinois at Urbana-Champaign